I castelli di sabbia e le altre sorprese del Festival del tramonto di Marsala

“E là dove la natura decide di collocare i propri limiti, esplode lo spettacolo: i tramonti.”

                                                                                                                       A.Baricco

Il tramonto è uno delle tante meraviglie che spesso passano inosservate ma che comunque resta tra i momenti più belli della giornata che, con le sue luci e i suoi colori, è spesso fonte d’ispirazione per gli artisti e una piacevole atmosfera per gli innamorati. La professoressa Linda Licari affiancata dalla giornalista Chiara Putaggio si è occupata di organizzare una grande manifestazione che per la seconda volta avrà come protagonista Marsala (TP) e le sue meravigliose spiaggie al tramonto. Si tratta del “Festival del Tramonto”, in programma dal 14 al 23 luglio, che avrà luogo in piazza di S.S. Filippo e Giacomo passando per il Monumento ai Mille dove ci accoglieranno musica, poesia, fotografia, pittura, artigianato e delizie locali. L’edizione 2017 (come quella precedente)  ha lo scopo di promuovere la bellezza del tramonto e la cultura attraverso i luoghi più suggestivi di Marsala e per farlo ci propone una serie di attività  tra cui danza, teatro e tradizioni culinarie, come pure alla floricultura che è stata al centro della serata inaugurale con una mostra tematica a cura dei produttori locali. Tante altre ancora le novità: i più piccoli avranno dei momenti a loro dedicati, affinchè possano divertirsi con gare di castelli di sabbia in spiaggia e letture animate nella Terrazza San Francesco, al contempo stesso gli adulti potranno rilassarsi con un pomeriggio di Yoga al calar del sole e in seguito scatenarsi sulle note del tango e passare così una piacevolissima serata tra centro e mare.

Per gli amanti dei concorsi, ce ne saranno tantissimi a cui poter partecipare, come “Un click al tramonto” che invita i partecipanti a immortalare questo momento magico sulle spiagge di Marsala, oppure “Fiorisce il tramonto” dove i fioristi potranno realizzare una composizione floreale a tema, o ancora, per gli aspiranti artisti, l’esteporanea di pittura “Tutti i colori del tramonto”, nella quale saranno esposte opere di artisti vari. Ci sarà anche una gara di pasticceria pernon professionisti “Un dolce (al) tramonto” e l’estemporanea di poesia “Versi al tramonto” . 

Come dichiara la giornalista Chiara Puteggio: “Coltivare bellezza si deve perché riteniamo che sia la maggiore risorsa per questa terra. E poi la bellezza è pulizia, è etica, è rispetto. Se educhiamo i giovani alla bellezza anche il nostro Paese futuro sarà migliore”. 

Con luoghi meravigliosi e momenti magici all’insegna del divertimento, continua il “Festival del Tramonto” dove anche i più piccoli potranno assistere ad “Un tramonto da favola”. Ingresso gratuito per una giornata ricca di sorprese.

Claudia Pavano