A febbraio al via la 13° stagione della fiction RAI tratta dai romanzi di Andrea Camilleri

M14-2502-1030x615.jpg

Torna su Rai1 il Commissario Montalbano, con la sua 13° stagione in tv in due episodi, tratti, come sempre, dai libri del maestro Andrea Camilleri, che andranno in onda l’11 e il 18 febbraio in prima serata. I nuovi episodi, trasmessi da Rai in esclusiva ed in prima visione, fanno salire a 34 il numero complessivo dei film che compongono la serie. Il Commissario Montalbano è una produzione Palomar con la partecipazione di Rai Fiction, prodotta da Carlo Degli Esposti e Nora Barbieri con Max Gusberti, per la regia di Alberto Sironi. Accanto a Luca Zingaretti nei panni di Salvo Montalbano, tra gli interpreti come sempre Cesare Bocci (Mimì Augello), Peppino Mazzotta (Fazio), Angelo Russo (l’amato ed ironico Catarella), con la partecipazione di Sonia Bergamasco nel ruolo di Livia.


Girati nella primavera dello scorso anno, le due nuove puntate hanno come tema centrale quello della migrazione, trattato però con due sfumature molto differenti. I titoli sono rispettivamente Una storia del ’43 e L’altro capo del filo. Questi due episodi inediti sono il modo migliore per festeggiare i 20 anni di presenza televisiva di uno dei personaggi più amati della fiction italiana.  La nuova stagione ha anche rappresentato l’occasione per rendere omaggio all’attore Marcello Perracchio, venuto a mancare a 79 anni dopo una lenta malattia, celebre per aver interpretato il ruolo del dottor Pasquano, medico legale di Vigàta. Il Commissario Montalbano omaggerà la scomparsa del suo caro amico recandosi in casa di Pasquano, un palazzo nobiliare sito di fronte al duomo di San Giorgio di Modica. Nell’episodio si assisterà anche al funerale del medico e al suo seppellimento, girato nel cimitero monumentale di Scicli. Tra le curiosità di questa stagione, troviamo che uno degli episodi è in parte ambientato fuori dalla Sicilia, in Friuli, ed è la prima volta in assoluto che la serie esce dai confini dell’isola.


Il successo delle storie del commissario di Vigàta, oltre alle prime visioni sempre vincitrici della serata, si è consolidato negli anni anche grazie alle oltre 150 repliche in prima serata che hanno continuato ad ottenere ascolti da record. Il successo del Commissario Montalbano non si ferma qui, poiché, come sappiamo, è stata la prima serie italiana venduta all’estero e trasmessa in oltre 65 Paesi tra Europa e resto del mondo. Montalbano è andato in onda in tutti i continenti: dall’Asia al Sudamerica, e facendo conoscere a tutto il mondo una vera e propria eccellenza audiovisiva italiana.


©riproduzione riservata