Catania: Gli Impressionisti a Catania
Oct
20
to Apr 21

Catania: Gli Impressionisti a Catania

  • Palazzo della Cultura Catania (map)
  • Google Calendar ICS

Mostra 'Gli Impressionisti a Catania' dal 20 ottobre 2018 al 21 aprile 2019
„Dal 20 ottobre 2018 al 21 aprile 2019 appuntamento a Catania, al Palazzo della Cultura, con la mostra dedicata agli 'Impressionisti'. Saranno in scena le opere, tra gli altri, di Delacroix, Degas, Cezanne, Manet, Gauguin, Millet, Renoir. “

View Event →
Siracusa: Wunderkammer - collettiva d'arte
Dec
21
to Jan 21

Siracusa: Wunderkammer - collettiva d'arte

  • Viglienasei Art Gallery (map)
  • Google Calendar ICS
wunderkammer.jpg

VIGLIENASEI ART GALLERY  
presenta  
Wunderkammer 
a cura di Marilena Vita 

21/12/2018 20/01/2019
Inaugurazione: Venerdì 21 Dicembre alle ore 18.30 

Comunicato stampa

”Un naturale sentire ci riporta all’inizio. 
Le pulsioni dell’uomo nel rapporto naturalia/artificialia mettono a confronto la forza generatrice dell’Essere Umano con quella della Madre Terra. A questo modo sfidiamo il mistico potere della creazione divina.
È proprio la creazione divina con la sua forza meravigliante che, nel Cinquecento, negli studioli dà il via ad un collezionismo raffinato “. (dal testo di Marilena Vita)

La Wunderkammer era un luogo dove convivevano oggetti di diversa natura, dove l’arte, l’alchimia e la magia si incontravano dando vita a pulsioni e pensieri meraviglianti. Stampe rare, dipinti preziosi, elementi naturali e oggetti unici provenienti da ogni parte del mondo. 
La mostra Wunderkammer ospiterà negli spazi della Viglienasei art gallery a Siracusa, opere d’arte contemporanee, design italiano e oggetti di antiquariato cercando di ricreare un unicum per la città, indirizzando l’attenzione su un collezionismo colto e raffinato. L’inaugurazione dell’evento sarà, inoltre, l’occasione per incontrare gli artisti che saranno quasi tutti presenti. La mostra ospiterà personalità e opere poliedriche cui si riconosce un ruolo di assoluta importanza nel panorama artistico nazionale e internazionale. Una mostra da non perdere dunque, visitabile con ingresso libero fino al 20 Gennaio 2019 che porterà nella città di Siracusa espressioni di arte, fotografia, pittura, scultura design e antiquariato tutto contrassegnato da un vivace fermento culturale e da nuovi codici di comunicazione.



Artisti: 
Salvatore Accolla - Vincenzo Colella - Guido Crepax - Emanuele Magri - Giancarlo Marcali - Salvatore Mauro - Emilio Morandi Marco Pettinari - Giuseppe Piccione - Luana Reale Sandra Rizza - Enzo Rovella - Conte Vitaldo - Christian Zanotto

View Event →
Catania: Never Stop Exhibition
Jan
12
to Jan 26

Catania: Never Stop Exhibition

never stop.jpg

Never Stop Exhibition.
Dopo la conclusione del crowdfunding iniziano le mostre del nostro progetto con la presentazione del relativo libro. Prima tappa a Catania, spazio 2LAB.
Ricordiamo inoltre che le donazioni per Arouna sono ancora aperte, per info contattare Carmelo o Mattia.
Open e Vernissage Sabato 12 gennaio 2019 18.00pm
Closing Domenica 27 Gennaio 2019 19.00pm
Lun-Ven 17.00pm/19.00pm
Sab 11.00am/13.00pm e 17.00pm/19.00pm

View Event →
Catania: Mostra cimeli agatini
Jan
20
to Feb 12

Catania: Mostra cimeli agatini

  • Chiesa Monumentale di San Placido Catania (map)
  • Google Calendar ICS
mostra cimeli agatini.jpg

Nella Chiesa di San Placido è possibile visitare la mostra “Cimeli agatini e arte popolare”.

Come ogni anno L'associazione Sant'Agata Basilica Cattedrale promuove l'arte popolare affiancata al culto di Sant'Agata.

La mostra è aperta tutti i giorni dalle ore 9:00 alle ore 12:00 e dalle ore 16:30 alle ore 19:30.

View Event →
Catania: workshop "Direttore della fotografia"
Jan
25
to Jan 27

Catania: workshop "Direttore della fotografia"

direttore della fotografia.jpg

Vi presentiamo il primo workshop targato Cine Corporation Masterclass.
Dal 25 al 27 gennaio Pierluigi Diotallevi, direttore della fotografia di La7 e Supertennis, dirigerà il workshop "Direttore della fotografia".
Un week end full immersion in cui si approfondiranno le tecniche di ripresa e di illuminazione.
Durante il workshop, che avrà una durata di 20 ore, ci saranno anche esercitazioni e verifiche pratiche.

Il workshop si terrà negli studi televisivi di Futura Production, Vecchia Dogana, via Cardinale Dusmet 2.

Numero minimo/massimo parteciparti: 12/20 allievi.
Per informazioni, costi e iscrizioni: http://www.cinecorporation.com/2018_11_Dop.html / info@cinecorporation.com

Responsabili del workshop: Fabio Fagone e Michelangelo Mignosa.

View Event →

Palermo: Conferenza di Boris Mikhailov
Jan
19
6:00 PM18:00

Palermo: Conferenza di Boris Mikhailov

boris conferenza.jpg

89books è lieta di annunciare il suo primo evento pubblico – una conferenza tenuta dall’artista in residenza Boris Mikhailov. Nato in Ucraina, Mikhailov è uno dei più famosi fotografi viventi, conosciuto soprattutto per la sua dissezione meticolosa e spietata della quotidianità della realtà Sovietica e post-Sovietica, racchiusa in opere come Unfinished Diessertation e Case History. Con il passare degli anni Mikhailov ha sviluppato il suo personale approccio alla fotografia, ricevendo i prestigiosi premi Hasselblad e Spectrum per il suo contributo alla fotografia. Ha inoltre esposto al MoMa di New York, alla Tate Modern di Londra, al Museo Stedelijk di Amsterdam e al Museo Madre di Napoli.

Sabato 19 Gennaio alle ore 18.00 Boris Mikhailov terrà una conferenza gratuita nella sala stampa della Galleria d’Arte Moderna di Palermo. Per la prima volta in città, parlerà del suo metodo e dei suoi molteplici approcci al medium fotografico, oltre che dei suoi progetti più recenti. Seguirà una sessione di Q&A.

L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti.
Solo 70 posti disponibili.

View Event →
Palermo: La quarta parete
Jan
18
7:00 PM19:00

Palermo: La quarta parete

la quarta parete.jpg

Lo spazio espositivo di Baco about photographs inaugura il nuovo spazio espositivo a Palermo, in via Giacalone 35, ospitando Massimiliano Tommaso Rezza il quale dialogando con gli spazi della galleria mette in mostra la sua "Quarta Parete".

"La Quarta Parete", nel gergo teatrale, è quell’invisibile parete divisoria che separa lo spazio scenico dalla platea, l’attore dal pubblico, la finzione dalla realtà. Per il pubblico essa è come un rettangolo-immagine nel quale si svolge lo spettacolo, per l’attore inondato di luce proveniente dai faretti, invece, essa è un lucido muro accecante che gli impedisce di vedere il pubblico e, quindi, lo isola dal mondo reale.
I social media creano una Quarta Parete ancor più spessa e ancor più invisibile. Il soggetto, isolato dal mondo fisico, accecato dalla speranza di avere una voce autonoma, di essere ammirato e ascoltato, lancia messaggi oltre il muro abbagliante della Quarta Parete.
Nell’ultimo anno, vincendo la resistenza a postare foto di se stesso e l’imbarazzo per l’eventuale motivazione puramente narcisista, il fotografo Massimiliano Tommaso Rezza, ha cominciato a comporre un autoritratto per frammenti allegorici.
Tra cliché, che il mezzo favorisce, e deliri formali, tra rivelazioni mascherate e finzioni verosimili, il suo intento è stato quello di tendere la narrativa che governa un autoritratto fino a renderla sottilissima, quasi al limite della rottura dell’unità psichica attorno alla quale si dovrebbe comporre un’immagine coerente di sé.
Le foto del lavoro La Quarta Parete sono state tutte fatte con un telefono cellulare; il progetto rivela una riflessione a posteriori sulle foto postate giorno dopo giorno su Facebook e su Instagram che escludono l’altro perché non lo interpellano per davvero.
Un autoritratto veritiero è sempre impossibile, perché manca di visione dall’alto, dall’esterno, dall’altro e manca soprattutto della visione dell’altro. Un autoritratto diventa una dannazione, un compito infinito e stancante.

Baco about photographs è un produttore e contenitore di progetti legati alla fotografia che vive e si rigenera nel costante dialogo e scambio con realtà e individui esterni, credendo nella fotografia come un’esperienza tattile oltre che visiva. Nato a Palermo alla fine del 2017 dalla sinergia tra Andrea Campesi, fotografo e stampatore e Valentina Sestieri curatrice. BACO è una camera oscura e dal 2019 sarà uno spazio espositivo.

Massimiliano Tommaso Rezza è nato nel 1967 e si è laureato in farmacologia chimica nel 1992. Nel 2010 si diploma in fotografia a Roma. Il suo lavoro è stato esposto in mostre personali e collettive: Fotografia Europea (Reggio Emilia), Colli Independent Gallery (Roma), Fotografia Festival di Roma ( settima e ottava edizione) Desc. Photo Espana (Madrid), Su Palatu. Nel 2015 pubblica il suo primo libro, ATEM, edito da Yard Press.
Scrive articoli di fotografia pubblicati da American Suburb X e Archivio Magazine. Insegna Photography For The Media alla Richmond University di Roma. Il lavoro di Rezza si misura sia con la responsabilità del fotografo cosi come con quella del pubblico ricevente, enfatizza il potere delle immagini e la retorica della forma fotografica usata.


Baco about photographs
Via Giacalone 35, Palermo
La Quarta Parete, 18 gennaio – 1 febbraio
Mercoledì-Sabato, 2-8 pm
Inaugurazione
Baco about photographs
venerdì 18 gennaio
7-9pm

www.bacoaboutphotographs.com

View Event →
Catania: Il corpo nudo
Jan
11
8:00 PM20:00

Catania: Il corpo nudo

  • SAL - Spazio Avanzamento Lavori Catania (map)
  • Google Calendar ICS
il corpo nudo.jpg

SEF Scuola Elementare di Fotografia e l'Ass. Culturale Photo Graphia hanno il piacere di ospitare Salvatore Zito, responsabile della Fototeca Siracusana per un meeting sulla storia del nudo fotografico.

SAL Via Indaco 23 - Catania. 11 gennaio 2019 h20

IL CORPO NUDO

Sintesi sostenibile della complicata storia del nudo fotografico.
A cura di Salvatore Zito (Resp.le Fototeca Siracusana)

Fin dalle origini della fotografia, la fotografia di nudo è una tematica costantemente presente, da metà Ottocento sino ai giorni nostri.
Un genere costantemente dibattuto tra finalità accademiche ed erotiche se non addirittura pornografiche; dalle censure dell’età vittoriana fino ad una parziale accettazione sociale del nudo concepito come strumento funzionale tecnico e documentario quando, oltre la dimensione artistica, è stato posto al servizio delle scienze, della medicina e dell’etnografia.
Il nudo come genere autonomo comincia timidamente a caratterizzarsi già verso la fine del XIX secolo per avviarsi definitivamente verso una propria identità con l’emancipazione della tematica, avvenuta durante gli anni Venti attraverso i movimenti artistici e gli esponenti che maggiormente sono stati sinonimo di rivoluzioni concettuali fino alla contemporaneità.

View Event →
Catania: #domenicalmuseo
Jan
6
5:00 PM17:00

Catania: #domenicalmuseo

domenicalmuseo.jpg

Torna l'appuntamento con "Una Domenica al Museo", presso il Polo Tattile Multimediale della Stamperia Regionale Braille di Catania, sito in Via Etnea, 602.
L'iniziativa, organizzata dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del turismo, si svolge in tutta Italia la prima Domenica di ogni mese.
Il museo aprirà le porte ai visitatori Domenica 6 Gennaio dalle 17.00 alle 22.00, con ultimo ingresso alle ore 21,00, offrendo un viaggio sensoriale affascinante per una Domenica "TUTTA DA TOCCARE".
I visitatori, non vedenti e vedenti, potranno attraverso il tatto, conoscere e scoprire i capolavori artistici e monumentali dell'Europa e del Mediterraneo, grazie alle riproduzioni esposte.
All'interno del museo si possono sperimentare, conoscere e "TOCCARE CON MANO" forme e volumi di numerosi capolavori artistici.
Dai "PLASTICI ARCHITETTONICI" come il Muro del Pianto o la Basilica del Santo Sepolcro di Gerusalemme, dalla Piana di Giza alla Torre Eiffel, dalla Moschea di Kairouan alla Kutubiyya e poi dalle OPERE PITTORICHE IN RILIEVO come la "Creazione di Adamo" di Michelangelo alla "Medusa" di Caravaggio, realizzate secondo il metodo di scomposizione in piani "OTTICO-TATTILE e alle SCULTURE, il tutto realizzato interamente dalla Stamperia Regionale Braille di Catania, la quale da più di trent'anni contribuisce all'integrazione scolastica, sociale e lavorativa dei non vedenti ed ipovedenti della Sicilia.
Grazie al percorso tattilo/plantare i disabili potranno visitare il museo in piena autonomia, eliminando ogni tipo di barriera architettonica, sino a giungere al "GIARDINO SENSORIALE", un'oasi verde all'interno del Polo Tattile Multimediale, arricchita con piante ed essenze tipiche del Mediterraneo dove il vedente, bendato, può provare una realtà "al buio" sconosciuta stimolando nuove percezioni olfattive, tattili e sonore.
Emozione unica e originale è il "BAR AL BUIO", il primo permanente in Italia, che permette agli ospiti vedenti di gustare un caffè o una bevanda e toccare i quadri in bassorilievo totalmente al buio, immergendosi in una realtà a loro sconosciuta, il tutto accompagnati dai non vedenti, nel ruolo di guide e banconisti.
Nell'ultimo tratto del percorso lo Showroom "FRAMMENTI DI LUCE" offre ai visitatori la possibilità di provare e conoscere gli ausili per non vedenti e ipovedenti come libri, sussidi didattici, ausili per l'autonomia personale e domestica, giochi di società e strumentazioni informatiche.
Un'esperienza da vivere tutta ad "OCCHI CHIUSI", in un luogo dove vedenti e non, possono sperimentare e conoscere il mondo dell'arte dove è "VIETATO NON TOCCARE".
INGRESSO GRATUITO – PRENOTAZIONE NON OBBLIGATORIA
PER INFO TEL. 095/500177 – EMAIL visite.polotattile@stamperiabrailleuic.it
Lun – Mer Ven 8.30-14.00/14.30-17.00
Mar - Giov 8.30-14.00
Sab - 8.30-13.30

View Event →
Catania: mostra fotografica "La fine del mondo" di Emanuele Pappalardo
Jan
3
7:00 PM19:00

Catania: mostra fotografica "La fine del mondo" di Emanuele Pappalardo

  • Teatro Coppola Teatro dei Cittadini (map)
  • Google Calendar ICS
la fine del mondo.jpg

MOSTRA FOTOGRAFICA "LA FINE DEL MONDO"
di Emanuele Pappalardo
a cura di Alessandro Disca


3 Gennaio, ore 19:00

INGRESSO CON SOTTOSCRIZIONE VOLONTARIA


***


Questa mostra inizierà con una presentazione e un discorso sulla visione artistica del fotografo (Emanuele). Sarà strutturata secondo un percorso emozionale che rappresenterà alcuni attimi catturati per le strade di Catania, seguiti da un mini-progetto fotografico composto da quattro foto che citano opere d'arte passate, di cui una, l'ultima, intitolata "La fine del mondo", qui si spiega il titolo della mostra, mai resa pubblica dal fotografo e che potrebbe provocare chi la guarda.
La mostra, strutturata diversamente e distante dai soliti canoni, vede protagonisti oltre che gli scatti del fotografo i "visitatori" chiamati ad interagire e quindi ad essere loro stessi parte della mostra.
Ogni scatto sarà accompagnato da un taccuino all' interno del quale ogni visitatore potrà descrivere le sensazioni da lui provate.



***


http://www.teatrocoppola.it/

Ufficio stampa:
info@teatrocoppola.it
3470112200

View Event →
Catania: Art Food al MACS
Dec
15
6:00 PM18:00

Catania: Art Food al MACS

  • MACS - Museo Arte Contemporanea Sicilia (map)
  • Google Calendar ICS
art food.jpg

A R T F O O D al MACS:
Conferenza | Visita Guidata | Degustazione.


ART FOOD | sabato 15 dicembre 2018 | ore 18.00 | MACS Museo Arte Contemporanea Sicilia.

In adesione al progetto del Ministero dei Beni Culturali che ha dichiarato il 2018 "Anno del cibo italiano", nella splendida cornice del MacS | Museo Arte Contemporanea Sicilia, ubicato presso la badia piccola del Monastero delle Benedettine di via Crociferi a Catania, sito UNESCO e Patrimonio dell'Umanità, si terrà un evento dedicato all'incontro tra Arte e Cibo.

ORE 18.00 Arch. Daniele Raneri - Il cibo e l'arte
ORE 18.30 Dott. Giuseppe Pennino - Oli di Sicilia
ORE 19.00 Dott. Giuseppe Li Rosi - Grani antichi di Sicilia
ORE 19.30 Visita guidata Collezione MacS
ORE 20.30 Degustazione eccellenze enogastronomiche di Sicilia

Coordina: Grazia Calanna



*Per ulteriori informazioni: info@museomacs.it

View Event →
Palermo: Visita guidata al Kuros ritrovato
Dec
15
to Jan 13

Palermo: Visita guidata al Kuros ritrovato

  • Palazzo Branciforte Palermo (map)
  • Google Calendar ICS

Fino al 13 gennaio a Palazzo Branciforte l’eccezionale esposizione del Kouros ritrovato, che sarà visitabile anche ogni sabato e domenica pomeriggio con tour guidati per gli appassionati e i non specialisti, con appuntamenti dedicati a tutta la famiglia.

Per gli adulti, ogni sabato e domenica alle 17.30 e alle 18.00, è disponibile la visita guidata "Ritrovando il kouros", per avvicinare il pubblico alla scoperta di questa eccezionale testimonianza della scultura greca e del suo pregevole restauro e approfondirne le vicende storiche.  

Ogni domenica alle 16.30, speciale visita-gioco per famiglie con bambini “Ho visto un ragazzo…di marmo!”: i kouroi raffiguravano fanciulli e decoravano le antiche tombe greche per rappresentare la bellezza e la perfezione. Il nostro Kouros spiegherà “come siamo fatti” dalla testa ai piedi per imparare giocando a conoscere meglio il corpo umano. 

Entrambe le visite durano trenta minuti e sono prenotabili allo 09.7657621; costo 2 euro a persona- oltre ingresso.

Per i gruppi organizzati, su prenotazione, è sempre disponibile anche la visita tematica “I kouroi: arte per l’aldilà” volta approfondire il significato dei kouroi all’interno delle pratiche funerarie del mondo greco, una tematica particolarmente rilevante all’interno della Sala della Cavallerizza, che custodisce numerosi reperti funerari dai corredi di Selinunte. 

Per conoscere nel dettaglio l’avvincente storia del Kouros ritrovato, ma anche per comprendere le caratteristiche, la funzione e l’immaginario simbolico di questa altissima espressione dell’arte greca, è stata ideata una speciale proposta didattica per le scolaresche di ogni ordine e grado consultabile al link http://www.palazzobranciforte.it/public/news/file/file_583.pdf?451 

L'esposizione del prezios Kouros ritrovato è stata realizzata grazie all'intervento della Fondazione Sicilia - in collaborazione con l’Assessorato Regionale ai Beni Culturali e al Centro Regionale Progettazione e Restauro- che ha sostenuto l’intervento conservativo e di pulitura delle superfici marmoree della scultura.

Biglietto di ingresso speciale Kouros 5,00 euro (gratuito fino a 18 anni) - Informazioni e prenotazioni visite guidate 091.7657621 info@palazzobranciforte.it

View Event →
Siracusa: Percorsi di Luce - Artemide, Demetra e Lucia
Dec
15
to Jan 6

Siracusa: Percorsi di Luce - Artemide, Demetra e Lucia

  • Museo Archeologico Regionale P. Orsi Siracusa (map)
  • Google Calendar ICS
percorsi di luce.jpg

Un viaggio tra l'antico ed il moderno, tra miti ,simboli, riti e miracoli dove la luce in vari modi si manifesta. 
Artemide ,Demetra e Lucia, Dee e Sante che come madri, sorelle ed amiche ci accompagneranno verso un mondo magico che non è poi cosi distante da noi.
Siracusa da sempre città di eternità,di luce, e di donne...

A voyage between past and present day, through myths,symbols, rites and miracles where the light shines
Arthemis, Demeter and Lucia, Goddesses and Saints like mothers, sisters and friends guiding us into a magic world, not so far from us.
Siracusa, eternal land of light and women

I luoghi del percorso:
Museo archeologico Paolo Orsi
Piazza della Vittoria
Piazza Santa Lucia
Itinerary:
Archaeological Museum Paolo Orsi 
Santa Lucia square

Da sapere:
Date 15/22/23/29/30 Dicembre 2018
5/6 gennaio 2019
costo a persona: 15,00 (comprensivo di ingresso al museo)
8-18 anni : 10,00euro
fino a 8 anni: gratuito

richiesta la prenotazione al 3333784101 / 3393513862 (anche via whatsapp)
o qui sul gruppo AGTSiracusa
durata: quasi 3 ore.
Appuntamento: h. 9.30 museo Paolo Orsi
to know: 
Dates: 15/22/23/29/30 Dicembre 2018
5/6 gennaio 2019
price per person : 15,00 euro (entrance fees included)
8-10 years: 10,00 euro
up to 8 years: free
please take a reservation on 3477533898 
time : about 3h

con chi: guide turistiche qualificate AGT Siracusa
with the qualified Tourist guides of AGT Siracusa

English,French,Spanish & Portuguese Language tours available

View Event →
Siracusa: Incontro con il prof. A. R. Tomagra
Dec
14
6:30 PM18:30

Siracusa: Incontro con il prof. A. R. Tomagra

prof tomagra.jpg

Un pomeriggio di conversazione con il prof. Tomagra dell'Accademia di Belle Arti di Catania (Corso di Fotografia) con il quale si parlerà su come riuscire a raccontare una storia per andare oltre “la bella fotografia” o su come produrre immagini che siano elementi di un progetto ragionato. 
E’ questo il salto di qualità che può fare il fotografo che non è più semplice amatore produttore di tanti singoli scatti, magari belli ma estemporanei e slegati l’uno dall’altro, ma un fotografo in grado di produrre un progetto fotografico.
Questo approccio ha un valore aggiunto ancora maggiore nell’era del digitale che ha portato ad un’enorme produzione di immagini.

View Event →
Palermo: Salinas by night
Dec
7
to Dec 28

Palermo: Salinas by night

  • Salinas - Museo Archeologico di Palermo (map)
  • Google Calendar ICS
salinas by night.jpg

Serate speciali di aperture straordinarie alla scoperta dei capolavori del Museo archeologico "Antonino Salinas", in compagnia di un archeologo: tutti i venerdì di dicembre in tre turni - alle 20, alle 20.45 e alle 21.30 l'appuntamento è con "Salinas by Night".
7 euro (intero), 5 euro (ragazzi al di sotto dei 18 anni)Prenotazione consigliata al numero 091 7489995.

View Event →
Siracusa: personale fotografica di Filippo Sproviero "Sale"
Dec
7
to Jan 6

Siracusa: personale fotografica di Filippo Sproviero "Sale"

Venerdì 7 dicembre prossimo, alle ore 18:30, presso la galleria di Fototeca Siracusana, s’inaugurerà “Sale”, mostra personale di Filippo Sproviero, fotografo di origine nissena, da molti anni residente a Perugia. 
Appassionato cultore del bianco e nero, il “richiamo del sangue” l’ha condotto spesso in Sicilia ad annotare nel suo taccuino d’immagini, luoghi, storie e volti. “Sale” è un compendio di questi appunti, selezionati per la mostra allestita presso la Fototeca Siracusana. 
Fotografo di eventi musicali importanti come Umbria Jazz, il suo punto di vista sulla narrazione fotografica non prevede orpelli o furbe spettacolarizzazioni: Sproviero mira al cuore dei fatti, filtra il senso della scena dalle informazioni ridondanti, a favore di una sintesi sempre convincente. 
Tra i diversi libri che ha pubblicato: "I colori del Jazz" (Ed. F.Motta Ed., 2010); "La fontana Maggiore di Perugia, Immagini di un restauro" (Ed. Guerra 1999); "Jazzbackstage in black&white" (Futura Ed. 2010); coautore del libro "Jazz e… solo Jazz" (FIAF Ed. 2002); "Umbria Jazz trent'anni come far suonare un libro" (Quattroemme Ed. 2003); coautore del libro "Tra l’Halycus e l’Himera" (Ed. Gruppo Culturale dell’Immagine 1985).

View Event →
Catania: mostra fotografica "Mediterraneum Collection"
Dec
7
to Jan 5

Catania: mostra fotografica "Mediterraneum Collection"

mediterraneum collection.jpg

Venerdì 7 Dicembre 2018, alle ore 17,30, si svolgerà il vernissage della collettiva fotografica MEDITERRANEUM COLLECTION, composta da oltre cinquanta opere di maestri e autori italiani e stranieri donate all'archivio fotografico "Mediterraneum Collection" (tra questi gli italiani Ferdinando Scianna, Mario Cresci, Nino Migliori, Lisetta Carmi, Giovanni Chiaramonte, Piergiorgio Branzi, Francesco Cito, Ilaria Abbiento, Tony Gentile, Giuseppe Leone, Gabriele Croppi, Roberto Strano, Pino Ninfa, Roberta Baldaro, Nuccia Cammara e gli stranieri Frank Horvat, Carlos Freire, Pep Escoda, Antigone Kourakou, Fang Tong, Ramon Giner, Anastasia Cherniyavsky, Meeri Matilda Koutaniemi, Gabin Ben Avraham).

L'ingresso è gratuito.

La mostra rimane aperta al pubblico fino a domenica 6 Gennaio 2019 (finissage) presso le sale espositive dell'ex Convento di Santa Chiara di pertinenza dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Catania.

Nell’ambito dell'evento è stato pubblicata la prima edizione del catalogo degli autori le cui opere fanno parte della “Mediterraneum Collection” e che riporta il logo degli enti istituzionali che hanno patrocinato l'evento e quello delle aziende sostenitrici.

COME DA CALENDARIO: 
APERTA AL PUBBLICO DAL LUNEDI' AL SABATO (ORE 09:00/19:00)
LA DOMENICA E I GIORNI FESTIVI RIMANE CHIUSA.

View Event →
Catania: Notturno sotterraneo
Dec
2
5:00 PM17:00

Catania: Notturno sotterraneo

notturno sotterraneo.jpg

Catania Sotterranea non è un luogo, né un sito specifico, ma un modo di vivere la città, scoprendone tutta la straordinaria stratificazione storica, raccontata dalle nostre guide.
Tanti luoghi, che costituiscono le pagine di un libro unico e millenario, e che in questa speciale edizione sveliamo per voi fra le ultime luci del tramonto e la suggestione della notte.

NOTTURNO SOTTERRANEO

Domenica 2 Dicembre
Appuntamento ore 17.00 in Piazza San Francesco (statua del card. Dusmet)

ITINERARIO
Teatro greco romano 
Sant'Agata al Carcere
Cripta di Sant'Euplio
San Gaetano alle Grotte

CONTRIBUTO €12.00 (comprende la guida turistica e tutti i ticket nel percorso)

INFO E PRENOTAZIONI
asso.etnangeniousa@gmail.com
338.1441760 / 333.9119648

View Event →
Catania: Il sapere dell'Università e le mirabilia siciliane
Dec
1
to Dec 22

Catania: Il sapere dell'Università e le mirabilia siciliane

  • Università degli Studi di Catania (map)
  • Google Calendar ICS
il sapere dell'università.jpg

Sabato 1° dicembre alle 9:30, al Palazzo Centrale dell'Università degli Studi di Catania, sarà inaugurata la mostra "Il #sapere dell’Università e le #mirabilia siciliane", curata dal Sistema Museale di Ateneo (#SiMuA).

L’idea progettuale nasce con lo scopo di valorizzare e rendere vivo e partecipato, alla più ampia collettività e alla comunità scientifica, il patrimonio dei saperi e dei beni, che sono il frutto dello svolgersi della secolare attività di #ricerca, di #didattica e di divulgazione dell'Ateneo.

La mostra rappresenta il nodo centrale di una rete di partecipazione del #patrimonio tangibile (collezioni, raccolte, patrimonio storico-artistico) e intangibile (tradizioni della ricerca e grandi personalità dell’ateneo) in cui i visitatori potranno approfondire le diverse tematiche grazie alla segnalazione dei nodi periferici rappresentati dalle strutture museali già esistenti (Monastero dei Benedettini di San Nicolò l'Arena - Catania, Orto botanico di Catania (Pagina Ufficiale), Museo di Zoologia e Casa delle farfalle, Museo della Rappresentazione - DICAR - Università di Catania, Museo di Biologia e Anatomia Umana "Lorenzo Bianchi", Città della Scienza - Università di Catania). 

L'iniziativa è realizzata con il contributo dell'Assessorato dei Beni culturali e dell'Identita' siciliana (Regione Siciliana).

L’allestimento prevede i seguenti percorsi didattico-educativi:

- La storia dell'Ateneo con materiali custoditi in: Collezione storico-artistica, Archivio Storico, Archivio Ceramografico;
- La giurisprudenza e ricerca storica con materiali custoditi in: Collezione storico-artistica, Fondo storico della Biblioteca di Scienze giuridiche;
- Il progresso nella ricerca medica e fisica con materiali custoditi in: Museo di Biologia e Anatomia Umana "Lorenzo Bianchi", Collezione di strumenti antichi della Fisica;
- La progettazione del territorio e la ricerca con materiali custoditi in: Museo della Rappresentazione - DICAR - Università di Catania;
- L’Archeologia del territorio e la ricerca con materiali custoditi in: Museo di Archeologia dell'Università di Catania, Museo della Fabbrica del Monastero dei Benedettini di San Nicolò l'Arena - Catania, Collezione archeologica del Polo regionale di Catania per i siti culturali.
- L’ambiente naturale e la ricerca con materiali custoditi in: Collezioni di Mineralogia, Petrografia e Vulcanologia, Collezione di Paleontologia, Museo di Zoologia e Casa delle farfalle, Orto botanico di Catania (Pagina Ufficiale) ed Herbarium, Collezione di Strumenti di misura di Scienze della Terra, Collezione Entomologica, Collezione di Agrobiodiversità, Banca del Germoplasma.

La mostra, a #ingressogratuito, sarà visitabile fino al 22 dicembre, dal lunedì al sabato dalle 10 alle 14 e dalle 15 alle 19 (esclusi festivi).

View Event →
Catania: mostra "Io Dalì" al Castello Ursino
Nov
20
to Jan 7

Catania: mostra "Io Dalì" al Castello Ursino

  • Museo Civico Castello Ursino (map)
  • Google Calendar ICS
io dalì.jpg

Io Dalí: un grande viaggio nella mente di uno dei più geniali artisti del XX secolo


Dalla costruzione di un mito, all’immortalità. In occasione del trentennale della scomparsa del maestro catalano (23 gennaio 1989) la mostra svela l’immaginario di Salvador Dalí portando i visitatori nella Vita segreta del genio poliedrico. “io Dalí”, al Museo Civico Castello Ursino dal17 novembre 2018 al 10 febbraio 2019, passerà in rassegna, attraverso 16 dipinti, 21 opere su carta, 24 video, 86 fotografie e 29 riviste il modo in cui il pittore è stato capace di creare il proprio personaggio rendendo opera d'arte ogni suo gesto; indagando e rivelando l’altra vita dell’artista catalano, quella meno conosciuta, fondamentale per comprendere la sua incredibile personalità.
La mostra è stata fortemente voluta dal Comune di Catania nelle persone del Sindaco Salvo Pogliese e dell'Assessore alla Cultura Barbara Mirabella e nasce in collaborazione con la Fundació Gala-Salvador Dalí nella persona di Montse Aguer, Direttrice dei Musei Dalí. La direzione generale è diAlessandro NicosiaPresidente di C.O.R. Creare Organizzare Realizzare che l’ha realizzata e co-organizzata. Inoltre è supportata dal Ministero della Cultura spagnolo.
L'esposizione è curata da Laura Bartolomé, Lucia Moni per la Fundació Gala-Salvador Dalí e da Francesca Villanti direttore scientifico di C.O.R. Creare Organizzare Realizzare, con la consulenza scientifica di Montse Aguere di Rosa Maria Maurell.
“Dalí non solo arriva alla genialità - scrive Laura Bartolomé - ma assicura anche un’eccezionale immortalità al suo genio”.
Salvador Dalí è un creatore nel senso più ampio del termine, un artista che travalica l’ambito ristretto della pittura. Dalí è pittore, disegnatore, pensatore, scrittore, amante delle scienze, catalizzatore delle correnti d’avanguardia, illustratore, designer, cineasta, scenografo. È un artista che si cimenta in tutti i campi della creazione, compresi i più innovativi quali le installazioni e le performance. Elabora la propria opera partendo tanto da linguaggi artistici complessi ed eterogenei, quanto dalla costruzione del proprio personaggio. Lo fa in maniera sistematica, quasi programmatica, con il desiderio di suggestionare la società di massa. 
Dai primi autoritratti, pitture e disegni degli anni '20 e '40, è evidente il desidero dell’artista di presentarsi al mondo con la sua genialità. Nella mostra vediamo l’Autoritratto con il collo raffaellesco (1921) e diversi disegni per la sua autobiografia Vita segreta, pubblicata nel 1942. Dalí è il genio, il personaggio, l’artista che trasforma se stesso in una delle sue creazioni più celebri, diventando riferimento naturale di artisti del calibro di Andy Warhol.
“Per Dalí – spiega Francesca Villanti - l’uso dei media diventa, come l’utilizzo di una lingua, un atto performativo, che può produrre risultati altissimi, uno degli strumenti più potenti a disposizione del singolo per la messa in scena di se stesso, per la narrazione e, soprattutto, per la propaganda di sé. Dalí inizia a pensare a se stesso in termini di un brand da promuovere e controllare. Scopre che l’immagine mediale è sì comunicazione, ma soprattutto un processo creativo”.
Nell’esposizione si vedranno anche i filmati, le performance e le frequenti apparizioni, tutt’altro che improvvisate, nei mezzi di comunicazione: dalle copertine della riviste - tra cui il Time del 1936 - alla sua partecipazione in veste di ospite a un concorso televisivo americano di grande popolarità comeWhat’s My Line?trasmesso nel 1957 dall’emittente CBS.
Pronto ad affrontare qualsiasi sfida, fosse quella di disegnare un oggetto di design, di creare la copertina di una rivista, di collaborare con una scenografia a una scena teatrale, di immaginare abiti per un ballo, Dalí era sempre attento anche alle novità del mondo scientifico. Tanto da confrontarsi con la ricerca della terza dimensione, anticipando quello che sarebbe stato il 3d. Nucleo centrale, attorno al quale gira l’esposizione, sono i suoi capolavori della fine degli anni Sessanta e di tutti i Settanta: opere stereoscopiche che permettono di vedere la pittura in tre dimensioni. Questi dipinti, che saranno esposti con attrezzature per consentirne di valutarne gli effetti tridimensionali, rappresentano perfettamente l’interesse di Dalí per le nuove frontiere della visione.
E poi ci saranno le fotografie: straordinarie quelle di Philippe Halsman che hanno come soggetto i suoi celeberrimi baffi. Se qui Dalí è in posa, in altri scatti assistiamo a momenti della sua vita quotidiana; una quotidianità, la sua, resa tutte le volte straordinaria. Ogni fotografia, ogni evento, erano vissuti come una performance. Si deve a lui l’invenzione dell’artista come divo, che si impegna affinché il suo aspetto e il suo comportamento vengano considerati surrealisti, come la sua arte. 
“Man mano che la popolarità di Dalí aumenta, – scrive Lucia Moni – l’artista diventa consapevole di dover adottare alcuni semplici e precisi attributi che lo identifichino agli occhi del grande pubblico, qualcosa che possa resistere al tempo, che sia facilmente riconoscibile e che lo aiuti a rendere la sua immagine eterna, immortale. Ecco quindi il perché di baffi e occhi sgranati, che fissano l’obiettivo, sia fotografico che televisivo, uno sguardo penetrante che arriva allo spettatore e che rimane impresso nella mente e nella memoria collettiva.
Si tratta di un grande viaggio nella mente di uno dei più geniali interpreti del XX secolo di cui la mostra farà comprendere l’attualità, il talento, l’unicità. Alla fine si capirà realmente il significato della parola genio.
“Con Dalí ci addentriamo - scrive Montse Aguer - in un universo singolare, complesso e sconvolgente, che ci affascina e inquieta, ci interroga e ci invita a sognare, nel senso più ampio del termine”.

Costo biglietto 
Intero € 12,00
Ridotto € 9,00 (over 65 e giornalisti) 
Ridotto gruppi € 8,00 (tale tipologia di ridotto sarà applicata a gruppi di almeno 10 persone) Ridotto giovani € 7,00 (per ragazzi dai 14 ai 26 anni) 
Ridotto bambini € 5,00 (per bambini dai 6 ai 13 anni) 
Ridotto scuole € 5,00 (per gruppi scolastici) 
Omaggio (persone con disabilità e accompagnatori, guide turistiche autorizzate, giornalisti previo accredito, una insegnante ogni 10 bambini in visita scolastica, bambini fino ai 5 anni)
La biglietteria chiude un’ora prima

iodali@corperlacultura.it.
095 345830.

View Event →
Palermo: mostra "Acinque - un archivio di immagini e parole per la Sicilia"
Nov
19
to Nov 25

Palermo: mostra "Acinque - un archivio di immagini e parole per la Sicilia"

  • Oratorio di San Mercurio (map)
  • Google Calendar ICS

ACINQUE un archivio d’immagini e parole per la Sicilia
La mostra
a cura di Giuseppe Mendolia Calella 

inaugurazione 17 Novembre 2018 ore 19.00
Oratorio di San Mercurio – Palermo
Cortile S. Giovanni degli Eremiti, 2
18 novembre – 25 novembre 2018 ore 10.00/18.00*

S’inaugura Sabato 17 Novembre 2018 alle ore 19.00 nel suggestivo Oratorio di San Mercurio di Palermo il progetto espositivo ACINQUE un archivio d’immagini e parole per la Sicilia.

All’interno dell'Oratorio di San Mercurio, di grande interesse per la presenza degli stucchi di Giacomo Serpotta, sarà allestita la mostra che raccoglie circa 40 libri d’artista prodotti da artisti visivi, operatori culturali, curatori e addetti ai lavori del sistema culturale ed artistico siciliano, italiano (e non solo), chiamati a riflettere sul patrimonio materiale e immateriale della Sicilia.

Contenuti di diversa natura, che spaziano dalla fotografia all’illustrazione, dal disegno alla grafica digitale fino alla mail art, alla manipolazione dei materiali e al collage, tutti accomunati da un unico parametro ovvero le dimensioni del formato A5 (148 x 210 mm).

La Call è stata lanciata lo scorso maggio nell’ambito del progetto ATTRAVERSO arti in rassegna, un intenso calendario di mostre e incontri promossi da un gruppo di giovani curatori che operano tra Palermo e Catania (Valentina Barbagallo, Cristina Costanzo, Danilo Lo Piccolo, Giuseppe Mendolia Calella). Il progetto ATTRAVERSO e la relativa mostra e call per la creazione dell’archivio ACINQUE rientrano nel programma di eventi di Palermo Capitale della Cultura 2018.

La mostra in oggetto presenta il primo step della creazione di questo archivio “d’immagini e parole per la Sicilia” e intende arricchirsi, nei prossimi mesi, di nuove partecipazioni e di un vero e proprio tour di presentazioni in giro per la Sicilia e l’Italia. La call, infatti, rimarrà aperta e sarà possibile visionare il bando completo al link: http://www.balloonproject.it/opencall_a5/

Il progetto ACINQUE è stato ideato e verrà curato da Giuseppe Mendolia Calella cofondatore di Balloon | Contemporary Art and Publishing(www.balloonproject.it), piattaforma che dal 2012 porta avanti una ricerca nell’ambito del libro d’artista e della microeditoria indipendente nelle arti visive contemporanee.

Di seguito i nomi degli artisti che ad oggi hanno risposto alla chiamata:

Roberta Abeni, Fabrizio Ajello, Daniela Ardiri, Calogero Enzo Barba, Ludovica Antonella Barba, Vincenzo Barba, Gaetano Blaiotta, Giovanna Brogna Sonnino, Laura Cantale, Carmen Cardillo, Federico Caruso, Claudia Castello, Mario Chiavetta, Maria Grazia Cipolla, Alessandro Costanzo, Paolo Cremona, Eleonora Cumer, M. Elena Danelli, Gabriele D’Angelo, Pasquale De Sensi, Francesco Di Giovanni, Giorgio Distefano, Zoltan Fazekas, Alessandro Federico, Rosa Franceschino, Rosario Ganci, Angelo Licciardello e Sebastiano Sicurezza, Mario Margani e Andrea Nicolò, Laura Maugeri, Giuseppe Mendolia Calella, Gaetana Milazzo, Pietro Milici, Gianluca Monaco e Melania De Luca, Claudio Parentela, Francesco Pietrella, Maurizio Pometti, Gabriella Sapienza, Stefania Scamardi, Caterina Scandurra, Federico Severino, Giacomo Simonetta, Samantha Torrisi, Ilenia Vecchio.

Ufficio Comunicazione

Account senior: Valentina Barbagallo | Giuseppe Mendolia Calella 

Account junior: Lucia Maniscalco con Roberto D’Angelo, Alessandra Randazzo, Martina Randazzo

Addetta alle relazioni esterne Amici dei Musei Siciliani
Cinzia Di Marco

Per maggiori informazioni
http://attraversoartiinrassegna.tumblr.com/ | http://www.balloonproject.it/

Contatti: attraverso.info@gmail.com

Sede espositiva
Oratorio di San Mercurio – Palermo
Cortile S. Giovanni degli Eremiti, 2, 90134 Palermo PA

www.amicimuseisiciliani.it

Partner:
091 Art Project - Arte Moderna e Contemporanea | Alab PalermoAssociazione liberi artigiani – artisti Balarm | Archivio Pappalardo | Associazione Amici dei Musei Siciliani | Balloon | Contemporary Art and Publishing | Associazione Intona Rumori | Associazione la Settimana delle Culture| Studio Keramos Arte e Restauro | Radio Lab | Scuola FuoriNorma, Catania

Wine Sponsor: Costantino Wines

http://www.costantinowines.it/

Un sentito ringraziamento all’Associazione Amici dei Musei Siciliani e a Bernardo Tortorici Montaperto di Raffadali.

*Opening: ingresso gratuito. Dal 18 al 25 novembre 2018 con contributo per il mantenimento dei siti monumentali: Intero 3€, ridotto 2€.

View Event →
Palermo: Notte a Villa Palagonia
Nov
16
8:00 PM20:00

Palermo: Notte a Villa Palagonia

  • 3 Piazza Garibaldi Bagheria, Sicilia, 90011 Italia (map)
  • Google Calendar ICS
notte a villa palagonia.jpg

Visite serali alla Villa dei Mostri, la magnificente Villa Palagonia
Venerdì 16 novembre dalle ore 20 | Contributo: € 7
Piazza Garibaldi, 3 - Bagheria (PA)
Prenotazione obbligatoria: 329.8765958 – 320.7672134 - www.terradamare.org/infoline

Venerdì 21 settembre dalle ore 20: visite serali alla splendida dimora nobiliare voluta dal Principe di Palagonia, conosciuta come la "Villa dei Mostri" per le misteriose statue di cui è circondata. 
Come in un percorso iniziatico, si ammireranno: lo scalone monumentale a doppia rampa in marmo di Billiemi, le tante sale della Villa, tra cui l'enigmatica "Sala degli Specchi" con il suo gioco di sovrapposizioni tra magia e realtà e gli affreschi settecenteschi raffiguranti le Fatiche di Ercole.
Prenotazione obbligatoria, chiamando i numeri 329.8765958 – 320.7672134 o scrivendo a eventi@terradamare.org

__________
La storia di Villa Palagonia si inserisce su più livelli di narrazione, conosciuta come splendida dimora nobiliare, costruita a partire dal 1715 per conto di Ferdinando Francesco I Gravina Cruyllas, principe di Palagonia, ad opera dell'architetto Tommaso Maria Napoli e, altrettanto celebre, per le storie connesse alle misteriose statue raffiguranti figure mostruose che circondano la villa.
Quest'ultima aggiunta, cosi suggestiva ed emblematica, causa della denominazione della villa come Villa dei mostri, si deve all'omonimo nipote Ferdinando Francesco II, detto Il negromante.
Ma al di lá dell'alone di mistero, resta eccezionale il patrimonio artistico della dimora bagherese. 
Difatti, dall'impressionante facciata principale, animata da uno scenografico scalone a doppia rampa, si giunge al piano nobile.
Come un percorso iniziatico, il visitatore resta incantato dal vestibolo di forma ellittica fatto affrescare alla fine del Settecento con scene raffiguranti le Fatiche di Ercole.
Questo spazio è il proscenio dell'eccezionale Sala degli specchi, un grande salone di forma quadrangolare con il soffitto ricoperto da specchi posizionati con angolature varie in modo da, in un gioco di sovrapposiozioni tra magia e realtà, riflettere e deformare i presenti e contemporaneamente rendere unico questo spazio di altri tempi.

View Event →
Agrigento: Pensati Libera #2 - Consapevolezza Estetica
Nov
16
to Nov 17

Agrigento: Pensati Libera #2 - Consapevolezza Estetica

consapevolezza estetica.jpg

Prima artista-tutor del Modulo I di Libera Tutti è Valentina Coccia di BWSTW.BeautyWillSaveTheWorld, cosulente di stile, comunicazione e marketing - venerdì 16 / sabato 17 novembre 2018 dalle ore 15:00 alle 19:00 – spazio ‘Nzemmula FARM CULTURAL PARK.

Consapevolezza Estetica.
Con Valentina faremo un breve excursus storico dell' estetica fino ai giorni nostri, osservando il culto dell’immagine nella sua evoluzione e nei suoi effetti sul nostro modo di essere ed apparire. Trovato il filo che unisce il concetto di bellezza con la gioia, la narrazione del sé, la cura e l’autenticità, ne dipaneremo i grovigli e inizieremo a sperimentare colori, forme e linee del nostro corpo. Scopriremo strumenti per riconoscersi e valorizzarsi in totale autenticità e armonia con se stesse e con gli altri.

🎯 Valentina Coccia nasce a Roma nel 1977 e si laurea in Scienze Politiche. Dopo una lunga parentesi nel mondo aziendale del marketing e della comunicazione che la vede lavorare in Italia e all’estero si dedica ad un percorso da free-lance come Consulente per lo Sviluppo delle Identità Culturali.
La sua passione è la Narrazione della Bellezza, che esercita con vari strumenti e linguaggi, dalla fotografia alla scrittura, dai laboratori nelle scuole agli incontri dedicati ai saper fare femminili.
Nel 2013 fonda Beauty Will Save The World: un blog dedicato alla Bellezza come Cura dell’Identità di persone, luoghi, popoli. BWSTW.BeautyWillSaveTheWorld
Il Laboratorio di Consapevolezza Estetica fa parte del grande progetto #BWSTW e propone la riscoperta dell'estetica come racconto del sé, come atto di gentilezza, nella sua etimologia più autentica come filosofia del bello sia esso naturale, artistico e scientifico. E’ convinta che la Bellezza sia un balsamo per l’anima, in grado di salvare le persone, riqualificare i luoghi, muovere al progresso umanitario, in definitiva, salvare il mondo.

➡️ Libera tutti è un progetto di FARM CULTURAL PARK vincitore del bando Prendi Parte! Agire e pensare creativo ideato dalla DGAAP del Mibac
➡️ Per saperne di più contattaci.
Tel. 0922 34534
Mail: liberatuttiproject@gmail.com.

View Event →
Siracusa: "Ànemos" - bipersonale di pittura
Nov
11
7:00 PM19:00

Siracusa: "Ànemos" - bipersonale di pittura

Venerdì 28 Settembre alle ore 19.00,
Italia Nostra Lentini inaugura, presso le sale Expo di Palazzo Beneventano, Lentini, la Mostra bipersonale: “Ànemos” di e con #MartaLorenzon e Fabio Modica, a cura di Giorgio Franco, Cristina Pulvirenti e, per il catalogo/identità visiva, Roberta Tirrò.

INGRESSO LIBERO AL VERNISSAGE

I dipinti dei due artisti italiani di fama internazionale, si incontrano per la prima volta in esposizione a #Lentini, per raccontare con stupore estetizzante un percorso irrisolto fra figurativo e astratto, volti materici, acquerellati, luminosi e oscuri emergeranno tra le sale espositive. Il titolo rimanda chiaramente ai concetti di flusso universale e unità dei contrari dell’Anima. La pratica del figurativo-nell'astratto e dell'astratto-nel figurativo è un elemento cruciale per capire in che misura gli artisti abbiano assorbito la lezione del pensiero del mondo greco in relazione all'isola, intesa dimensione della "Grecia d'Occidente". 

La Mostra resterà aperta dal 28 Settembre all'11 Novembre 2018 con i seguenti orari: dal martedì al venerdì, su prenotazione al 3287167281 - sabato e domenica dalle 10 alle 13 presso Via San Francesco d'Assisi, nc. 4.
Giorno di chiusura: lunedì.

Per info contattare i seguenti numeri: 3287167281 - 3931941658

View Event →
Ragusa: mostra fotografica "Mediterraneum collection"
Nov
11
to Dec 2

Ragusa: mostra fotografica "Mediterraneum collection"

  • fondazione Teatro Garibaldi - ex Convento del Carmine (map)
  • Google Calendar ICS
mediterraneum collection.jpg

Domenica 11 novembre 2018, alle ore 17,30, si svolgerà il vernissage della prima mostra fotografica MEDITERRANEUM COLLECTION, composta da oltre cinquanta opere di maestri e autori italiani e stranieri donate all'archivio fotografico "Mediterraneum Collection", (tra questi gli italiani Ferdinando Scianna, Mario Cresci, Nino Migliori, Lisetta Carmi, Giovanni Chiaramonte, Piergiorgio Branzi, Francesco Cito, Ilaria Abbiento, Tony Gentile, Giuseppe Leone, Gabriele Croppi, Roberto Strano, Pino Ninfa, Roberta Baldaro, Nuccia Cammara e gli stranieri Frank Horvat, Carlos Freire, Pep Escoda, Antigone Kourakou, Fang Tong, Ramon Giner, Anastasia Cherniyavsky, Meeri Matilda Koutaniemi, Gabin Ben Avraham).

L'ingresso sarà gratuito.

La mostra resterà aperta al pubblico fino a domenica 2 dicembre 2018 (finissage) presso le sale espositive dell'ex Convento del Carmine (Piazza Matteotti, Modica), messe a disposizione dalla Fondazione Teatro Garibaldi di Modica.
Successivamente l’esposizione verrà trasferita a Catania presso la Galleria di Arte Moderna ubicata presso l’ex Convento di Santa Chiara di pertinenza dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Catania, rimanendo aperta al pubblico da venerdì 7 dicembre 2018 fino a domenica 6 gennaio 2019.

Nell’ambito dell'evento verrà pubblicata la prima edizione del Catalogo degli Autori le cui opere fanno parte della “Mediterraneum Collection” che riporterà il logo degli enti e delle aziende sostenitrici.

COME DA CALENDARIO: 
LUNEDI' LA STRUTTURA E' CHIUSA.
LA MOSTRA RESTERÀ APERTA AL PUBBLICO DA MARTEDI' A VENERDI' (ORE 16:00/20:00),
SABATO (ORE 16:00/21:00) e
DOMENICA (ORE 10:00/13:00 e 16:00/21:00).

View Event →
Catania: Grand Tour - Il viaggio di Goethe a Catania
Nov
11
9:15 AM09:15

Catania: Grand Tour - Il viaggio di Goethe a Catania

il viaggio di goethe a catania.jpg

La Sicilia ha da sempre affascinato intellettuali, artisti e scrittori stranieri, da Houel a Goethe da Denon a Brydone; l’isola a tre punte viene vista come desiderio di conoscere l’altro e, al tempo stesso, possibilità di riconoscere se stessi come un’attrazione irresistibile, per chi non vi è nato, calamitando fantasie e immaginari dei viaggiatori stranieri che, forti della propria identità, giungono nella Trinacria per capirne la diversità e l’unicità.
Sono passati più di due secoli dal Grand Tour, ma le emozioni e le impressioni di quei viaggi non sono andati perduti.
Attraverso il nostro percorso ripercorreremo le tappe più importanti, iniziando dalla dimora del Principe Moncada, Palazzo Biscari, centro ineludibile di ogni itinerario del famoso “Grand Tour”: il principe Ruggero Moncada ci guiderà personalmente in un suggestivo tour guidato dove ripercorreremo la storia di Biscari e rivivremo la Catania nobiliare tra settecento e ottocento, tra facciate monumentali, scalinate, affreschi, giardini e fontane. Continueremo proseguendo con una passeggiata nel centro storico, il Monastero dei Benedettini, che diete ospitalità ai viaggiatori del Gran Tour, e la Chiesa di San Nicolò l’Arena. L’hotel dove ha dormito Goethe.
Concluderemo alla Villa Bellini per osservare l’Etna, attraverso gli occhi dei viaggiatori e le loro memorie di viaggio.

Meeting point alle ore 09:15 davanti il Palazzo Biscari ( Via Museo Biscari 10, Catania). Il tour avrà una durata di circa 3 ore ( compreso 1 ora di visita guidata all'interno del Palazzo Biscari)

Contributo partecipativo e prenotazione
Il tour ha un contributo partecipativo di euro 15 a persona, euro 5 sotto i 14 anni. 

Il Tour comprende le spese per guida turistica, organizzazione ed il ticket di ingresso con visita guidata a Palazzo Biscari a cura del Principe Ruggero Moncada.
Il pagamento avverrà in loco. Il tour è interamente a piedi e non sono previsti spostamenti in auto.

Per prenotare tasto PRENOTA attraverso questo link: http://www.sharingsicily.com/experiences/experience.php?id=128

Oppure messaggio whatsapp al 3913953279 con nome, cognome, numero persone e recapito telefonico.

Numero max 40 posti.

Per motivi organizzativi non pubblicare questo evento, senza il nostro consenso ( mandateci un messaggio pvt ), su portali/siti.

View Event →
Catania: Quando Catania aveva le mura
Nov
10
3:30 PM15:30

Catania: Quando Catania aveva le mura

quando catania aveva le mura.jpg

Catania nel passato aveva le mura: è una notizia e nello stesso tempo è una scoperta, sapere che questa città si era dotata di un sistema di difese che la circondavano completamente già in periodo aragonese. 
Nel 1500 con la diffusione delle armi da fuoco e il loro uso militare divenne più impellente modernizzare le difese e renderle più resistenti ai proiettili sparati dai cannoni.
La nostra passeggiata, parte prima, ci condurrà alla scoperta delle tracce delle mura, dei bastioni e delle porte di cui si era dotata Catania su progetto di Antonio Ferramolino da Bergamo, ingegnere militare, il quale sotto il comando dell'imeratore Carlo V dotò le città prospicienti il mare di adeguati sistemi di difesa sia contro le incursioni dei turchi che contro le "moderne" armi da fuoco

Punto di incontro è il Bastione degli Infetti, costruito intorno al 1553, da quì si proseguirà per la porta del Re, il bastione del Santo Carcere, la porta di Jaci, il bastione di San Michele, bastione di San Giuliano e porta di ferro, bastione di San Salvatore, piattaforma di don Perruccio, porta Vega e porta di Carlo V ( altezza di piazza Duomo) 

Verrà organizzata una seconda passeggiata per completare il giro delle antiche mura 

Durata del percorso 2 ore


Per informazioni e prenotazioni:
Cell: 339 8425575 ; 3402417248  
mail: cpacorsoct@gmail.com

View Event →
Catania: Catania la Belle Epoque
Nov
10
9:30 AM09:30

Catania: Catania la Belle Epoque

Cari amici,
oggi vi proponiamo di aprire insieme una nuova pagina della storia della nostra città.
Sarà come sfogliare un libro di fotografie in bianco e nero, sembrerà di sentire l’odore della copertina in pelle, l’odore di cose antiche; per i più giovani permetterà di proiettarci nella città dei nostri nonni, per chi l’ha vissuta nel tempo dei ricordi.
Paradossalmente parlare di questa Catania è forse più difficile che raccontare le grandi pagine della storia greca romana o settecentesca, forse proprio perché la vicinanza temporale ed emotiva non ce la fa sentire appieno come “storica”, anche se storica lo è a pieno titolo.
O forse perché è la città che noi viviamo quotidianamente, nella quale corriamo ogni giorno fra shopping e lavoro, senza far caso alle architetture e sconoscendo la ricca storia che esse raccontano.
Ecco dunque questo attesissimo, straordinario appuntamento.

10 NOVEMBRE 2018
CATANIA, LA BELLE EPOQUE

APPUNTAMENTO ore 9.30 Piazza Stesicoro (sotto il Monumento a Bellini)

COSA VISITEREMO??? Grandi sorprese ci attendono…
…Il Palazzo della Borsa aperto in via straordinaria solo per noi, nei suoi saloni di rappresentanza e fino alla spettacolare terrazza panoramica…
e poi… fra Via Etnea, Via Umberto e Viale Regina Margherita luoghi davanti ai quali siete passati mille volte, correndo e senza far caso alle superbe architetture e ai raffinati dettagli.

E TANTO, TANTO ALTRO… storie, società e architetture che ci proietteranno come per magia nei primi anni del XX secolo, fra grandi speranze novità!!!

CONTRIBUTO DI PARTECIPAZIONE € 12.00

PRENOTAZIONI AI NOSTRI RECAPITI:
– asso.etnangeniousa@gmail.com
– 338.1441760 / 333.9119648

VI ASPETTIAMO!!!
A presto,
Etna ‘ngeniousa

View Event →
Palermo: Boogie Workshop
Oct
26
to Oct 28

Palermo: Boogie Workshop

boogie workshop.jpg

Dal 26 al 28 Ottobre 2018

Come parte integrante degli eventi curati da Drago che si sono svolti a Palermo durante l’anno, ed in concomitanza con The Street is Watching, un’antologia sulla street photography attualmente al Centro Internazionale di Fotografia di Palermo, Drago è lieta di annunciare un’opportunità straordinaria: un WORKSHOP DI TRE GIORNI con il fotografo di origine serba BOOGIE, sulla STREET PHOTOGRAPHY.

Boogie è considerato uno degli street photographers contemporanei più influenti al mondo, grazie ai suoi lavori sulle gang e la cultura di strada negli Stati Uniti. Ha partecipato al documentario Everybody Street di Cheryl Dunn sulle vite e il lavoro dei fotografi di strada più iconici di New York. Le sue foto sono apparse in pubblicazioni di fama mondiale come The New York Times, Time e The Huffington Post.

Durante il workshop, Boogie mostrerà i suoi lavori più recenti, assieme ad esempi tratti dal suo archivio; farà una revisione portfolio dei partecipanti, e condividerà il suo modo di organizzare il lavoro, spiegando il suo approccio alla street photography, dalla concezione all’esecuzione di un’idea all’inquadramento del soggetto, fino alla selezione ed editing degli scatti per creare una sequenza accattivante.

Palermo, una città di eccezionale bellezza e profonda complessità, capitale italiana della cultura 2018 e città ospitante di Manifesta, sarà il palcoscenico delle vostre incursioni fotografiche. Lasciate che la strada vi ispiri. Esplorando le aree lontane dai circuiti turistici, andrai alla ricerca di storie da raccontare e immagini da catturare, per creare una storia forte e avvincente. Sotto la guida di Boogie, svilupperete il vostro progetto fotografico osservando le strade della città con un’ottica differente, per cercare e trovare ciò che di straordinario vi circonda. Lo scopo di questo workshop di fotografia è di rappresentare i vari livelli che compongono Palermo, assieme alle sue contraddizioni, e fornire gli strumenti per aiutarvi a sviluppare una narrazione personale e unica.

Nato e cresciuto a Belgrado (Serbia), Boogie inizia a fotografare le agitazioni e gli scontri durante la guerra civile che ha devastato il suo Paese durante gli anni 90 del Novecento. Crescere in un paese spazzato dalla guerra ha definito lo stile e l’attrazione di Boogie per il lato oscuro dell’esistenza umana. Si trasferisce a New York City nel 1998. Boogie è un narratore contemporaneo. Con le sue foto è riuscito a raccontare luoghi come Mosca, Bangkok, Città del Messico, Caracas, Istanbul, Tokyo e Kingston, una città tanto oscura e spaventosa quanto solare ed energica. Anche quando si focalizza sulla violenza generata da gangster, spacciatori di droga e polizia, Boogie tuttavia espande sempre il suo punto di vista per includere anche tutte le persone che vivono in città. Ha pubblicato diverse monografie, tra cui IT’S ALL GOOD (powerHouse Books, 2006), SAO PAULO (Upper Playground, 2008), BELGRADE BELONGS TO ME (powerHouse Books, 2009) e A WAH DO DEM (DRAGO, 2015, il suo primo libro a colori). Le sue recenti mostre personali includono Parigi, New York, Tokyo, Milano, Istanbul, Los Angeles, Berlino e Belgrado.

QUOTA: 300 EURO 

GRUPPO: Minimo 10 persone

COME PARTECIPARE: 

  1. Per iscriversi, versare la quota o via Paypal (books@dragolab.com) or tramite bonifico (DRAGO MEDIA KOMPANY SRL, BANCA POPOLARE DI NOVARA, IBAN: IT 50 O 05034 03255 000000193864  SWIFT: BAPPIT21AI9). Per favore indicare come causale “Boogie Photo Workshop”.

  2. Una volta effettuato il pagamento, mandateci un’email a books@dragolab.com, indicando i vostri dati (nome, cognome, luogo e data di nascita, indirizzo, codice fiscale e contatti), per confermare l’iscrizione al workshop. Prego includere una copia dell’avvenuto pagamento.

  3. Portate la vostra attrezzatura fotografica a Palermo: avrete bisogno di un computer durante il workshop, oltre alla macchina fotografica.

  4. Portate un portfolio di massimo 30 immagini per illustrare il vostro lavoro a Boogie (indifferentemente in formato digitale o a stampa)

 

*ATTENZIONE: il workshop sarà tenuto in inglese.

Per maggiori informazioni, contattata Giulia Mariani: giulypet4@yahoo.it e +39 3488586173
Per contattare DRAGO, scrivi a book@dragolab.com o chiama +39 3939838480

View Event →
Palermo: la callitipia - dal ritratto alla stampa
Oct
26
to Oct 28

Palermo: la callitipia - dal ritratto alla stampa

ACSI Matteotti/Palermofoto® organizza il workshop di stampa alla Callitipia con il Maestro Roberto Lavini.

La Callitipia tra le stampe fotografiche è quella restituisce la più ampia gammma tonale. La qualità delle sue immagini può essere paragonata alla stampa al platino/palladio ma offre vantaggi in termini di minori costi di produzione e maggiore flessibilità alla sperimentazione. Variando il tipo di sviluppo e il viraggio, la Callitipia permette più combinazioni di colori che vanno dai toni freddi ai toni caldi.

Per ottenere il meglio dalle nostre immagini bisogna conoscere una manciata di “segreti” operativi.

Durante il Workshop saranno discusse le caratteristiche di tutte le tecniche di stampa argentiche e non e insieme a Roberto, entreremo nel magico mondo della fotografia tradizionale miscelata al mondo digitale.

Si riveleranno inoltre i segreti per ottenere il miglior risultato per la stampa dei negativi digitali prodotti dalle nostre stampanti inkjet su supporti trasparenti ad alta risoluzione.

Il WS si struttura in tre giornate di lavoro:

1.Introduzione sulle antiche tecniche di stampa e l’utilizzo insieme a file fotografici digitali.
Progettazione dello shooting personale sul ritratto da realizzare in sala di posa professionale.
Introduzione al flusso di lavoro per le antiche tecniche di stampa.
Nomenclatura degli strumenti e del materiale di consumo che si impiegherà durante il workshop.

2.Shooting personale di un’ora in sala di posa (orario da concordare con ciascuno dei partecipanti) e di seguito selezione e sviluppo del negativo digitale in grande formato.

3.Giornata intera di stampa.

La quota di partecipazione per i soci di ACSI Matteotti/PALERMOFOTO® è di € 175 e include il materiale didattico, il materiale di consumo per lo sviluppo e per la stampa e l’utilizzo della sala di posa.
La quota per la tessera annuale è di € 25.


--------------------

Roberto Lavini è fotografo professionista e fondatore del Centro di Fotografia Alternativa “Camera Creativa” di Arezzo. Ha conseguito la laurea in Fotografia e Arti Visive al DAMS dell’Università di Bologna. Ha scritto articoli di tecnica e cultura della fotografia su diverse riviste del settore. Ha tenuto workshop, letture e conferenze. Sperimenta e pratica diversi procedimenti fotografici storici e alternativi con particolare interesse ai processi al pigmento.
“La Storia non segue un corso progressivo: illudersi che la tecnologia sia sempre miglioramento, che in essa ci sia una sorta di evoluzione naturale delle forme e dell’espressione, è sbagliato. I salti della Storia a volte, sono più interessanti delle sue continuità apparenti.”


www.cameracreativa.it
facebook.com/cameracreativa.it

View Event →
Palermo: visita alle carceri dell'Inquisizione Spagnola
Oct
21
6:00 PM18:00

Palermo: visita alle carceri dell'Inquisizione Spagnola

carceri inquisizione.jpg

Tour a Palazzo Chiaramonte Steri tra arte, cultura e storia
Domenica 21 ottobre, ore 18,00

Visita guidata alle carceri dell'inquisizione
Visita Palazzo ( Chiostro interno e Sala delle Armi)
Visita alla mostra del pittore Renato Guttuso e del suo capolavoro:
"La Vucciria"
Visita alla mostra fotografica "ARTICO. "ULTIMA FRONTIERA"

Contributo:
8 euro i soci Promofestival
10 euro i non tesserati
(leggi in basso come prenotare..)

Visita alle carceri segrete di Palazzo Chiaramonte Steri di Palermo. Quella prigione buia dove per due secoli, dal 1605 al 1782, gli uomini inviati in Sicilia da Torquemada rinchiusero e interrogarono innocenti in nome di Dio. Per loro i prigionieri erano eretici, bestemmiatori, fattucchiere, amici del demonio. In realtà molti erano artisti, intellettuali scomodi, avversari dell’ortodossia politica e religiosa. Nell'antico Palazzo di Piazza Marina, un tempo sede del Tribunale del Santo Uffizio, emergono le testimonianze di un passato terribile e sanguinoso. 
Messaggi e graffiti sulle pareti, che oggi rivivono grazie al lavoro di un gruppo di ricercatori dell'Ufficio tecnico dell'Università di Palermo.

''Sento freddo e caldo, mi ha preso la febbre terzana, mi tremano le budella, il cuore e l'anima mi diventano piccoli piccoli...''. 

E' il grido di dolore di una delle ''streghe'' condannate al rogo dall'Inquisizione, affidato a una scritta in dialetto incisa con un punteruolo sulla parete di una cella. Innocenti vittime considerati colpevoli, questi prigionieri erano definiti eretici, bestemmiatori, fattucchiere, amici del demonio. In realtà molti erano artisti o intellettuali scomodi..

GUTTUSO
All'interno di Palazzo Chiaramonte-Steri, è conservato uno dei capolavori del pittore siciliano Renato Guttuso: La Vucciria. 
E’ un grandioso quadro che immerge lo spettatore in una scena di vita quotidiana in uno dei più affascinanti mercati di Palermo, ricco di realismo grazie al dettaglio delle carni e dei pesci tagliati a metà.
Chi osserva il quadro è affascinato dalla Vucciria della gente e della merce, con i passanti che si districano in un contatto fisico cui sono abituati a causa del poco spazio lasciato le grandi bancarelle. L’unica porzione di strada visibile è uno spazio ai piedi di una donna con il vestito blu.
Lo spazio viene scandito ritmicamente dalle cassette ricche di pesci e di crostacei a sinistra, dal marmo, dove il pescivendolo mette in bella mostra le teste dei pescispada, fino alle casse di frutta e verdura che circondano i passanti, senza dimenticare la macelleria con il realismo crudo delle carni appese sugli uncini..

Come prenotare:
Inviare un messaggio whatsapp oppure sms al 3317189910 scrivendo l'evento ed i nomi e cognomi dei partecipanti. 
Esempio:
Visita Palazzo Steri.
Annalisa Conte, Mirella Francesca, Antonio Lo Giudice


Organizzazione:
Associazione Culturale Promofestival
sede: Via Dei Candelai, 75, Palermo.
Cod. Fisc. 93074640843
Mail: info@promofestival.it
Infomazioni telefoniche: 
091.329008
331.718.99.10
Sito: www.promofestival.it
Pagina Facebook: Promofestival Palermo
Gruppo Facebook: Gite, weekend, amicizie in Sicilia.

View Event →
Palermo: Palermo dantesca. Inferno, Purgatorio, Paradiso
Oct
21
4:00 PM16:00

Palermo: Palermo dantesca. Inferno, Purgatorio, Paradiso

  • Piazza San Domenico Palermo, Sicilia, 90133 Italia (map)
  • Google Calendar ICS
palermo dantesca.jpg

RADUNO: Piazza San Domenico | ore 16:00
CONTRIBUTO INIZIATIVA: €3 Soci | €5 Non tesserati 
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA: 320.2267975

**************************
«Nel mezzo del cammin di nostra vita mi ritrovai per una selva oscura ché la diritta via era smarrita», con queste parole Dante dava inizio alla Divina Commedia e così avrà inizio la passeggiata raccontata #Palermodantesca.

Un viaggio allegorico nell'opera del Sommo Poeta tra storie e personaggi, tra il turbinio di anime, da quelle dannate alle beate; un percorso di ascesi dall'Inferno della Vucciria fino all'estasi della Cattedrale. Cosa sarebbe successo se Dante fosse vissuto ai giorni nostri e avesse ambientato la sua Commedia nella città di Palermo? Quali luoghi avrebbero ospitato inferno, purgatorio e paradiso e quali personaggi sarebbero finiti tra le spire dei suoi terribili gironi? Un tour fantastico nell’universo dantesco che si snoda nelle viscere del circuito cittadino palermitano, tra ricostruzione storica e letteraria.

«Lasciate ogne speranza, o voi ch' intrate».

**************************
N.B.: Il percorso non prevede ingressi a siti monumentali. La data e l’orario dell’evento in programma sono suscettibili di variazione. In caso di mancato di condizioni meteorologiche avverse e/o altre ragioni organizzative, lo staff si riserverà di annullare e/o posticipare l’evento in programma, comunicando tempestivamente eventuali modiche a tutti gli iscritti.

View Event →
Siracusa: mostra "Life's Journey" di Fang Tong
Oct
20
to Nov 18

Siracusa: mostra "Life's Journey" di Fang Tong

“Life’s Journey” è una serie di venti immagini tratte dall’ampio progetto dell’artista, “istantanee non istantanee” scattate su sfondi di vita comune, dentro le stanze di un motel qualsiasi, frequentato da persone qualsiasi in una parte del mondo qualsiasi. Tableau che rivelano racconti fortemente probabili di una disarmante quotidianità in cui trovare l’essenza stessa della vita recuperata dal caos della modernità che trascina tutti in un ordine omologato e spesso inconsapevole. Riprendersi la vita, a cominciare dagli aspetti più semplici, dai bisogni più elementari come la ricerca della propria serenità. Questo è il messaggio, e questa è la fotografia di Fang Tong, artista cino-canadese con studi accademici a Shangai e Parigi. 
L'artista sarà presente per l'inaugurazione.

View Event →