Back to All Events

Ragusa: Guglielmo Manenti - mostra "L'uomo in rivolta"

  • Museo Palazzo Zacco Ragusa (map)

Si inaugura venerdì 17 novembre 2017, alle ore 18.00, presso la Civica Raccolta “Carmelo Cappello” di Palazzo Zacco a Ragusa, la rassegna di Guglielmo Manenti L’uomo in rivolta, a cura di Andrea Guastella. 
La mostra è una riflessione sull’identità in crisi dell’uomo contemporaneo attraverso il commento visivo a tre opere letterarie di assoluto spessore: la Metamorfosi di Kafla, Woyzeck di Büchner e l’opera poetica di Majakovskij.  
I visitatori potranno inoltre soffermarsi sul cartone di Guglielmo Manenti Officina Russolo, che sarà proiettato a ciclo continuo nell’aula video di Palazzo Zacco.
Durante la mostra il regista, docente e critico cinematografico Danilo Amione terrà a Palazzo Zacco un incontro su episodi filmici ispirati alle opere letterarie scelte come soggetto dall’artista. 
La dottoressa Annapaola Giannelli si soffermerà invece sul rapporto psicologico tra il protagonista delle Metamorfosi di Kafka e la famiglia d’origine. 
Le date di questi e altri incontri in preparazione saranno comunicate quanto prima.

Nato nel 1976, Guglielmo Manenti espone i propri dipinti e disegni fin dal 1996. Ha illustrato numerosi libri in Italia e all’estero e collabora come disegnatore per svariate riviste. Ha inoltre progettato e realizzato scenografie, installazioni, performance e video di animazione. Vive e lavora a Modica.

Mostra: L’uomo in rivolta
Autore: Guglielmo Manenti
Curatore: Andrea Guastella
Organizzazione: Comune di Ragusa - Associazione Culturale Aurea Phoenix
Video istallazione: Officina Russolo, regia e disegni di Guglielmo Manenti, Extempora, 2009
Luogo: Civica Raccolta “Carmelo Cappello”, Palazzo Zacco, via San Vito 158, Ragusa
Recapito telefonico: 0932 682486 (Centro Servizi Culturali, Ragusa) 
Inaugurazione: venerdì 17 novembre 2017, ore 18.00
Durata: 17 novembre – 16 dicembre 2017
Orario: martedì, mercoledì, giovedì e venerdì ore 8.00 – 14.00, 15.00 – 18.00; sabato ore 9.00 – 13.00, 15.00 – 18.00
Giorno di chiusura: domenica, lunedì e festivi
Ingresso: libero