Back to All Events

Catania: mostra "Il Plurale supera sempre il Singolare"


il plurale supera sempre il singolare.jpg

"Ci sono dieci, venti o cento Mediterranei.
In tutto il Mediterraneo non esistono due aree che coincidono allo stesso modo.
La Sicilia, piuttosto che comporne i frammenti insieme, taglia in due il Mediterraneo.
Nord contro Sud Oriente contro Occidente."
(Fernand Braudel: Les Mémoires de la Méditerranée, Cap.I, 1998)

Con un diretto riferimento a Fernand Braudel, Federico Baronello presenta tre nuovi lavori sul Mediterraneo immersi nel parco botanico di Radicepura.
Negli ambienti esterni del Parco sono installati due diagrammi che funzionano come delle macchine fotografiche le cui "impressioni" saranno poi disposte negli ambienti interni della fondazione.

Per visitare la mostra: 
Inaugurazione giorno 27 Maggio - Ingresso libero

Dal 28 Maggio al 3 Giugno ingresso libero dalle 09.00 alle 18.00

Dal 4 Giugno al 14 Luglio è possibile visitare la mostra dal Giovedì al Sabato dalle 16.00 alle 19.30.

Dal 16 Luglio fino al 31 ottobre su prenotazione chiamando il numero 095 964154.

Per prenotare la visita in purezza chiamare il numero 095 964154



I diagrammi rappresentano le quattro aree del Mediterraneo nord/sud ed est/ovest.

Diagramma #4
È una composizione di quattro Gazebo posti nel giardino ricevimenti della Serra congressi. Ciascun gazebo è coperto da un diverso colore, secondo i primari che richiamano la campagna di comunicazione e immagine della Premier League – il campionato più seguito dello sport più conosciuto al mondo. Una vera e propria Photo-Booth costruita per i visitatori di Radicepura che, così, possono immergersi nei colori della globalizzazione, amplificati dalla luce mediterranea, e collezionare una moltitudine di autoritratti (Selfie) che andranno a comporre un catalogo video (Storia) proiettato all’interno.

Diagramma #5
(Giardino mediterraneo) è un’aiuola quadrata, suddivisa in quattro aree da due barre di metallo incrociate tra loro, che ironicamente dialoga con l’architettura della Serra congressi. L’idea è quella di rimarcare il valore di Radicepura come collettore funzionale e simbolico di una comunità internazionale gravitante il Mediterraneo.* Un ritratto sociale di Mario Faro, CEO della fondazione, e delle sue relazioni internazionali; familiari, ospiti, amici, sono invitati a proporre un esemplare di pianta che rappresenti al meglio, secondo ciascuno, il proprio luogo di elezione. Le piante “Madeleine” vengono quindi disposte nelle aree deputate del diagramma a formare un giardino mediterraneo dalle forme semplici eppure, in divenire, estremamente ricche ed elaborate; di contro, negli spazi interni sono disposte le relative schede che descrivono l’identità e la scelta di ciascun donatore.

Punteruolobatterio
Una serie di foto-incisioni raguranti specie botaniche, tipicamente mediterranee, minacciate da batteri e parassiti. Gli esemplari sono fotografati a distanza, dall’alto, da un punto di vista inusuale per quanto riguarda la consueta fruizione di un giardino, come se fossero visualizzati dagli agenti esterni che ne minacciano l’esistenza, svelando, allo stesso tempo, i paesaggi della produzione a filiera, suggerendo così un riguardo estetico nei confronti della modernità senza fuorvianti infingimenti e sterili interpretazioni del passato. La serie è dunque l’ultimo riferimento alla storia della fotografia di questa mostra, per l’appunto i fantastici e fuggevoli giardini del papà dei surrealisti, Eugène Atget.

Per visitare la mostra: 
Inaugurazione giorno 27 Maggio - Ingresso libero
Dal 28 Maggio al 3 Giugno ingresso libero dalle 09.00 alle 18.00

Dal 4 Giugno al 14 Luglio è possibile visitare la mostra dal Giovedì al Sabato dalle 16.00 alle 19.30.

Dal 16 Luglio fino al 31 ottobre su prenotazione chiamando il numero 095 964154.

Per prenotare la visita in purezza chiamare il numero 095 964154

Evento inserito all'interno del circuito internazionale Chelsea Fringe
http://www.chelseafringe.com/event/il-plurale-supera-sempre-il-singolare/

Federico Baronello's heterogeneous Mediterranean on display at Radicepura from 28 May to 31 October 2018.

"There are ten, twenty or one hundred Mediterraneans.
Throughout the Mediterranean there are not two areas that coincide in the same way.
Sicily, rather than compose its fragments together, cuts the Mediterranean into two.
North vs. South East vs. West".
(Fernand Braudel: Les Mémoires de la Méditerranée, Cap.I, 1998)

With a direct reference to Fernand Braudel, Federico Baronello presents three new works on the Mediterranean immersed in the botanical park of Radicepura.
In the external environments of the Park two diagrams are installed that work like cameras whose "impressions" will then be arranged in the internal environments of the foundation.

To visit the exhibition: 
Opening 27th May - Free entry

From 28th May to 3rd June, free entry from 9am to 6pm

From 4th June to 14th July, it is possible to visit the exhibition from Thursday to Saturday from 4.00 p.m. to 7.30 p.m.

From 16th July to 31 October, by appointment only calling 095 964154

The diagrams represent the four areas of the North/South and East/West Mediterranean.

Diagram #4
It is a composition of four gazebos placed in the garden receptions of the Congress Greenhouse. Each gazebo is covered in a different colour, according to the primaries that recall the communication and image campaign of the Premier League - the most popular league of the best known sport in the world. A real Photo-Booth built for Radicepura visitors who can immerse themselves in the colors of globalization, amplified by the Mediterranean light, and collect a multitude of self-portraits (Selfie) that will compose a video catalog (History) projected inside.

Diagram #5
(Mediterranean Garden) is a square flowerbed, divided into four areas by two crossed metal bars, which ironically dialogues with the architecture of the Serra Congressi. The idea is to underline the value of Radicepura as a functional and symbolic collector of an international community gravitating on the Mediterranean.A social portrait of Mario Faro, CEO of the foundation, and his international relations; family, guests, friends, are invited to propose a specimen of the plant that best represents, according to each, their elective place. The "Madeleine" plants are then arranged in the areas deputed in the diagram to form a Mediterranean garden with simple yet, in the process of becoming, extremely rich and elaborate; on the other hand, in the interior are arranged the relevant cards describing the identity and choice of each donor.

Weevil & Xylo
A series of photo-incisions depicting botanical species, typically Mediterranean, threatened by bacteria and parasites (Xylella and red weevils). The specimens are photographed from a distance, from above, from an unusual point of view regarding the usual use of a garden, as if they were viewed by external agents that threaten its existence, revealing, at the same time, the landscapes of the production chain, thus suggesting an aesthetic regard for modernity without misleading infinctions and sterile interpretations of the past. The series is therefore the last reference to the history of photography in this exhibition, precisely the fantastic and fleeting gardens of the surrealist father, Eugène Atget.

To visit the exhibition: 
Opening 27th May - Free entry
From 28th May to 3rd June, free entry from 9am to 6pm

From 4th June to 14th July, it is possible to visit the exhibition from Thursday to Saturday from 4.00 p.m. to 7.30 p.m.

From 16th July to 31 October, by appointment only calling 095 964154

Event inside the Chelsea Fringe Network http://www.chelseafringe.com/event/il-plurale-supera-sempre-il-singolare/