Back to All Events

Catania: percorso filosofico a cura di Giuseppe Carbone


  • Mondadori Bookstore Catania 18 Piazza Roma Catania, Sicilia, 95125 Italia (map)

Il corso si articola come un viaggio nello sviluppo del pensiero filosofico occidentale e anche orientale attraverso i concetti e le idee che ne hanno segnato le tappe. Partendo dalla metafora musicale dell’”ascolto” si entrerà nello spazio del pensiero concepito come una sorta di “vibrazione”vivente capace di coinvolgere l’intera sfera del “sentire” e dell’agire umano, del suo essere-al-mondo e del rapporto e conflitto tra realtà e verità. Il “racconto” della filosofia così, articolato anche attraverso i filosofi e non solo che lo hanno “narrato”, definisce il suo scopo come un viaggio nella Mente speculativa nel suo tentativo di gettare una luce sul senso e il significato del Tutto.

Le lezioni si svolgeranno i Mercoledì dalle 18 alle 19.30 nelle seguenti date:

Gennaio: Mercoledì 23 + 30
Che cos’è la filosofia. Il primo approccio consiste nella comprensione del significato e del metodo del filosofare, del perché la o le filosofie.

Febbraio: Mercoledì 6 + 13 + 20 + 27
Il romanzo della metafisica 1. “Perché questa cosa è questa cosa”? Da questa domanda originaria comincia la “narrazione” del viaggio del pensiero a partire dalla posizione dell’Uomo nel mondo.

Marzo: Mercoledì 6 + 13 + 20 + 27
Il romanzo della metafisica 2. Questa seconda parte chiude il cerchio della vicenda speculativa della metafisica confrontandone i risultati e, traendone qualche conclusione, configurare una dimensione propria del “modo” di essere dell’Uomo in relazione al Tutto.

Aprile: Mercoledì 3 + 10 + 17 + 24
Il linguaggio. Le “parole” della filosofia sul tavolo autoptico. La logica quale suo strumento; lo scopo, in ultima analisi, del filosofare, sono l’oggetto di questa quarta parte.

Maggio: Mercoledì 8 + 15 + 22 + 29
L’agire. Il senso dell’agire e la dimensione morale dell’azione, l’etica e le sue interpretazioni, il volere, la fede, la politica e il diritto vengono indagati e studiati a partire dalla concretezza e dalla quotidianità per risalire al loro senso filosofico.

Giugno: Mercoledì 5 + 12 + 19 + 26
Il Tutto e la Parte. In questa ultima parte si ripercorrono tutte le tappe svolte e si compie la grande sintesi in cui la Mente umana e il Mondo possono realizzare una integrazione ancora da venire.

Raccomandiamo a tutti gli interessati di prenotarsi con anticipo perchè il corso è a numero limitato.

Giuseppe Carbone, Catania, classe 1966, svolge studi classici e umanistici laureandosi in filosofia con una tesi sul Marchese de Sade. Dal 1986 si dedica al teatro, frequentando laboratori di teatro d’avanguardia e teatro-danza contemporaneo. Dal 1996 al 2005 milita nel Teatro Gamma di Catania e dal 2006 al 2016 presso il Piccolo Teatro di Catania in qualità di attore. Attualmente è docente di Filosofia e Storia presso i licei.
È stato docente di Recitazione presso l’Accademia Internazionale del Musical della sua Città e insegnante di Storia del Teatro presso l’Accademia d’Arte Drammatica Giovanni Grasso, ha all’attivo la regia di Hamlet’s Tragedy(2003), Teatro del Canovaccio; Shakespeare per duo comico ma non troppo(2013), Teatro Erwin Piscator; P.P.Pasolini, io so che siamo tutti in pericolo(2014), con N. Costa, Teatro del Canovaccio; Sade prossimo mio(2015), con N. Costa, Teatro Erwin Piscator; Psicosi delle 4/48(2015), di Sarah Kane, Teatro Erwin Piscator; Puonuocereallasalute(2015), da Stefano Benni, Etna sotto le stelle; Lo specchio infranto(2015), Piccolo Teatro di Catania, Die Hamletmaschine(2016) di Heiner Müller, Teatro Erwin Piscator. Alla sua attività di docente, attore e regista coniuga da anni i risultati delle sue ricerche in campo filosofico-antropologico.

La libreria metterà a disposizione i testi da consultare durante il corso.