Back to All Events

Catania: Paco Ignacio Taibo II "Ombra tour"

  • Gammazita 92 Piazza Federico di Svevia Catania, Sicilia, 95121 Italy (map)

«Agitatore di talento, trafficante dello spirito, amico di anarchici e utopisti, Taibo II è il nuovo Zapata della letteratura messicana. Uno scrittore del popolo, turbolento, barocco, che mischia Rabelais e Dumas con la salsa latina» ("L'Express"). 

Avete capito bene: PACO IGNACIO TAIBO II, il 18 maggio, ARRIVA
CATANIA, da Gammazita, grazie alla Libreria Vicolo Stretto e accompagnato dallo scrittore Daniele Zito. 

Nato in Spagna, a Gijón, nel 1949, Paco Ignacio Taibo II si è trasferito in Messico con la famiglia, di solide tradizioni antifranchiste, e dal '58 è sempre vissuto a Città del Messico. Laureato in sociologia, lettere e storia, ha vissuto da protagonista le drammatiche vicende del '68 messicano. Giornalista dal 1969, ha diretto numerose riviste. È stato anche docente di Storia e Antropologia dell'Università di Città del Messico. Ha ideato e diretto fino al 2012 la “Semana Negra de Gijón”, una gigantesca 'fiesta' che riunisce per dieci giorni all'anno scrittori di gialli e avventura provenienti da tutto il mondo.
Considerato uno dei più importanti storici messicani, ha pubblicato numerosi saggi in questo ambito, ma la fama, in patria e fuori, gli è venuta soprattutto dalla sua opera di romanziere, prolifico e versatile, specie nel campo del romanzo poliziesco, storico e d'avventura, grazie alla quale ha ottenuto numerosi riconoscimenti internazionali, tra cui tre premi Hammett, il Premio Planeta per il miglior romanzo storico e il Bancarella per la biografia di Ernesto Che Guevara, "Senza perdere la tenerezza". 
I suoi libri, più di 50 e tradotti in 20 lingue, sono accolti con entusiasmo dalla critica e dal pubblico anche in Italia, e vengono regolarmente tradotti in oltre venti paesi. 

Nel 2016, a distanza di oltre venticinque anni, proprio l’editore della Nuova Frontiera ha deciso di ripubblicare il romanzo "A quattro mani", uscito nel 1990 per Ponte alle Grazie, con la traduzione di Pino Cacucci e Gloria Corica, dando una nuova fortuna alla storia di due reporter di guerra (un messicano e un americano) invischiati in un rocambolesco complotto internazionale. Oggi, lo stesso editore continua a scommettere sul fascino e sul talento di Taibo II, portando in Italia, l’11 maggio “L’ombra dell’Ombra”.

"Siamo l'ombra dell'ombra. Loro, i cospiratori della casa della vedova, se esiste davvero una cospirazione, sono un’ombra, senza profilo, senza scopi chiari, per lo meno a quanto ne sappiamo noi. E noi, seguendoli da lontano, vagabondando, come bambini smarriti che si fanno male giocando, siamo l'ombra di quell'ombra. Se ne rende conto?"

Per leggere qualche riga in più dovrete aspettare il 18 maggio e sarà lo stesso Paco Ignacio Taibo II a servirvela. 
#ombratour #Catania #LibreriaVicoloStretto #Gammazita #laNuovaFrontiera