Back to All Events

Siracusa: Incontro con Miguel Angel Cuevas

  • La Casa del Libro 20 Via della Maestranza Siracusa, Sicilia, 96100 Italia (map)

La Casa del Libro è lieta di invitarvi alla presentazione del libro di poesia di Miguel Angel Cuevas

Ultima Fragmenta
Algra editore

Sebastiano Burgaretta converserà con l'autore

IL LIBRO
"Lettrice, lettore che ti accingi ad aggirarti tra questi "Ultima Fragmenta", sappi che errando fra questi "delubri" in essenza stai per inoltrarti lungo "il bramato sentiero della ricognizione"! È un sentiero, questo, che Miguel Ángel Cuevas sta tracciando ormai da qualche decennio per mezzo di un originale poetare; in cui la "parola, / tratto occulto" è tale giusto perché in cerca di una reale nominazione. Lo scopo di Cuevas essendo quello «...di togliere protezione alle parole così da impedire loro di mostrare solo ciò che è familiare, riconoscibile e riconosciuto» (Vito Bonito). Come faceva Paul Celan, ad esempio; procedendo sillaba per sillaba, nella tensione verso la reine Sprache (la lingua pura, originaria, adamica) di cui forse tra questi "Fragmenta" talvolta "apparirà l'impronta, accadrà l'orma". Ed è una poesia, questa, che a dispetto della sua essenzialità (poiché le verità del frammento sfiorano quelle del silenzio) reca in sé grandissima memoria di due letterature - quella spagnola e quella italiana -; e che si colloca, in una linea che risale a San Juan de la Cruz, in una posizione di particolare misticismo."

L'AUTORE
Miguel Ángel Cuevas, poeta, traduttore, docente, ha insegnato Letteratura spagnola all’Università degli studi di Catania ed è stato Visiting Professor nell’Istituto di Filologia Romanza dell’Università di Aquisgrana. Attualmente è Ordinario di Letteratura italiana all’Università di Siviglia.
Autore di numerosi saggi su autori e opere letterarie spagnole e italiane, si ocupa prevalentemente di poesia e narrativa italiana contemporanea. Ha curato edizioni spagnole di Luigi Pirandello, Federigo Tozzi, Mario Luzi, Giuseppe Tomasi di Lampedusa, Pier Paolo Pasolini, Vincenzo Consolo, Maria Attanasio, Angelo Scandurra, Dacia Maraini; ha tradotto all’italiano la poesia di José Ángel Valente e di Jorge Oteiza, oltre ai propri versi. Come poeta ha pubblicato Celebración de la memoria (1987; seconda forma, Memoria, 2013), Manto (1990), Incendio y término (2000), Silbo (2001), Escribir el hueco—Scrivere l’incàvo (2011), Modus deridendi (2013), Piedra –y cruda (2015). L’opera poetica spagnola è stata riunita in Traza (Poesía 1990–2015), Sevilla (2017); e le autotraduzioni italiane nell’antologia Ultima Fragmenta (2017).