Back to All Events

Catania: presentazione "Storie di San Francisco"

  • Libreria Vicolo Stretto (map)

Anthony Bourdain visitò San Francisco durante una delle sue celebri missioni culinarie e quello che ne disse è degno di nota: «Chi non si diverte a San Francisco dev’essere pazzo. Si beve, si mangia, è sporca e cattiva e assolutamente meravigliosa».
San Francisco infatti non è solo la dama elegante che appare in fotografia; San Francisco è rock, nell’essere stata al centro di tante rivoluzioni culturali quali i primi movimenti sindacali ottocenteschi, la Beat Generation degli anni Cinquanta, la Summer of Love del 1967, ed è stata palcoscenico anche per la nascita dei movimenti lgbt negli Stati Uniti.
Ma San Francisco è anche pop, perché tante invenzioni in campo tecnologico, del design e del costume che usiamo tutti i giorni sono nate da quelle parti. Come se il genio aleggiasse nella nebbia che la abbraccia per una parte dell’anno.
San Francisco è un po’ la storia degli Indiani d’America e degli esploratori dei mari; è la città del jazz e del rock ’n’ roll; la città di chi si sente diverso, degli ambientalisti, degli operai, dei dissidenti, degli sperimentatori, dei rivoluzionari, dei sognatori. È la città di Mark Twain, di Jack London, di Dashiell Hammett, di Jack Kerouac, di Maya Angelou, Janis Joplin, Jerry Garcia, di Dave Eggers.
È una città dove l’eccentricità è più lodata del conformismo; dove – a dispetto della morsa di una gentrificazione sempre più aggressiva – sembra ancora che tutto sia possibile, dove movimenti culturali e artistici lontani dal baricentro degli Stati Uniti si sono evoluti e hanno avuto un’eco in tutto il mondo. Perché San Francisco è la città del dream of the West: quell’Ovest dove i sogni non hanno limiti.
Odoya Edizioni

“Un giorno, se mai finirò in paradiso, mi guarderò attorno e dirò:
‘Non è male, ma non è San Francisco’.”
– Herb Caen –

Elena Refraschini, giornalista e insegnante, vive e lavora a Milano ma vola negli Stati Uniti ogni volta che può. Arrivata a San Francisco per la prima volta nel 2004, vi trascorre sempre una parte dell’anno.
Da questi viaggi, insieme all’esperienza lavorativa al servizio di alcune associazioni del territorio, è nato il libro. 
Scrive della città anche sul suo blog storiedisanfrancisco.it.
Ha già pubblicato "In viaggio sul sofà" (Morellini 2014).