Back to All Events

Catania: Giusy Africano e Cinzia Nazzareno incontrano i lettori

  • Mondadori Bookstore Catania (map)

Doppio incontro in libreria con Giusy Africano e Cinzia Nazzereno.
La psichiatra e psico terapeuta Gabriella Musumeci, insieme a Diana Anastasi e Massimo D'Angelo accompagneranno i lettori alla scoperta dei due libri presentati da queste due autrici.

GENERAZIONE VINTAGE di Giusy Africano:
Una sera di settembre Marco viene strappato alla vita. Sullo sfondo rimane il dolore della famiglia e delle persone care. Il suo breve arco di vita, e quello dei suoi compagni d'avventura, si incrocia con gli avvenimenti che hanno caratterizzato gli anni Novanta, dando vita alle storie raccontate nel romanzo. L'altro da sé diventa così il punto focale della narrazione e le storie che Marco ascolta riescono a colpire il suo cuore facendolo entrare in empatia con tutti gli altri. Si narra di adolescenze vissute in un'epoca in cui difficilmente i ragazzi riescono a sfuggire a un certo "conformismo" imperante e in cui tutti sono spinti a seguire le mode, dove l'immagine è un valore e l'involucro più importante dell'anima; ci si confronta attraverso la fisicità, la bella presenza, trasformando chi non rientra nei canoni in oggetto di derisione. Il lettore si troverà anche a riflettere su tematiche quali le proteste a scuola, il bullismo, in un contesto caratterizzato dalla guerra nei Balcani, che lambisce i nostri confini e con lo spettro del conflitto mondiale destato dalla guerra del Golfo.

LO SCARABOCCHIO di Cinzia Nazzareno:
Olmo è un piccolo borgo della Sicilia degli anni '70. È qui che vive la famiglia, apparentemente felice, di Filippo Aletta. Soltanto l'ultimogenito, lo strano e tormentato Gianni detto "Genny", desta alcune preoccupazioni. Quando una notte, nel fienile, il padre lo scorge in atteggiamenti equivoci con lo sgorbio del villaggio, prende coscienza con amarezza della sua vera identità sessuale di donna intrappolata nel corpo di un ragazzo e, in preda a una crisi di nervi, lo caccia da casa e gli intima l'immediato trasferimento a Roma. È lì che l'ingenuo Genny spera di incontrare il vero amore... Con una struttura a cornice che apre, pervade e chiude il racconto e che ne rivelerà il messaggio più profondo, la storia è il crudele affresco di una società cieca e bigotta, pervasa da infiniti pregiudizi nei confronti della "diversità", e prosegue con travolgenti colpi di scena, fino a giungere a uno struggente finale mozzafiato.