Back to All Events

Siracusa: presentazione "Gli imperseguibili" di Danilo Catalani

  • Biblios Cafè 11 Via Consiglio Reginale Siracusa, Sicilia, 96100 Italy (map)
gli imperseguibili.jpg

Danilo Catalani, via Zandonai, 300053 –Civitavecchia –Roma E-MAIL: danilo17270@gmail.comTELEFONO: 3318265980NOTE BIOGRAFICHEMi chiamo Danilo Catalani (Fiuggi, 1970), sono laureato in scienze politiche (indirizzo storico) e lavoro presso il Comune di Civitavecchia.Ho esordito come scrittore nel 2010 con "Il Rugby è un'altra cosa", saggio storico/sportivo sul mondo della palla ovale (autopubblicato).Nel 2014 è uscito il mio secondo libro, "Riflessioni semiserie di un padre ritroso" (autopubblicato ristampato nel 2016 da Alter Ego), trattato apparentemente umoristico sulla paternità nel 21° secolo.Nel 2015 ho ideato e contribuito a fondare l?associazione Culturale BookFaces, che si propone principalmente di spingere coloro che conservano i loro scritti nel cassetto a rompere gli indugi e pubblicarli.Nel 2016, con Streetlib, esce il mio primo romanzo, il noir surreale "La banda del congiuntivo".Nel 2017, sempre con Streetlib, la raccolta "Racconti con la H".Gli imperseguibili è il mio secondo romanzo.
SINOSSI
Paolo, a trentadue anni, si trova seduto su una ringhiera di un cavalcavia sull'autostrada.Vuole saltar giù perché è un orfano. Orfano di padre, di madre, di fidanzata, di lavoro... di tutto. Alberto, invece, è sullo stesso cavalcavia solo perché è andato a raccogliere della cicoria.Comincia in questomodo la strana amicizia tra un trentenne e un ultraottantenne, amicizia che porterà il ragazzo a conoscere anche Gianni e Giancarlo, amici di Alberto che, come lui, hanno quell'età in cui per legge si diventa imperseguibili.Alberto è la figura paterna, ex macchinista della metropolitana di Roma, sindacalista; persi per vari motivi i rapporti coi figli ha un legame molto profondo con la nipote, Giulia.Giancarlo, bello per tutta la vita, ex atleta, ex attore, vive un rapporto di amore-odio con la esilarante badante tedesca Amanda.Gianni è quello misterioso, ex alto ufficiale dei Carabinieri “invitato” ad andare in pensione molto giovane, riprese l’attività paterna di artigiano e ha una bottega di pipe fatte a mano.I quattro prendono a frequentarsi, a giocare a carte e a chiacchierare, fin quando salta fuori un’idea bislacca: cosa possono decidere di fare dei vecchi un po' folli ma ancora in discreta salute, consapevoli del fatto che qualunque loro azione resterà impunita? Divertirsi come pazzi, vivendo la loro ultima, grande, esilarante avventura!Di questa banda Paolo, l’unico che rischia a livello legale, è il basista, il palo, ma gli uomini d’azione sono loro, i tre vecchietti.Comincia una serie di rapine, per di più a mano armata, che prendono di mira soggetti simbolo di una società ormai diventata spietata coi vecchi.Ma rapinando rapinandomettono il naso in affari più grandi di loro e solo la saggezza e l’esperienza del vecchio ex Carabiniere farà in modo di portare i quattro (anzi tre, perché comunque l’età è tale che non tutti potranno) alla fine della storia e a un meritato lieto fine.