Filtering by: oggi
Catania: laboratorio permanente "Gli arabeschi della memoria" a cura di Valeria Zagami
Oct
15
to Jun 10

Catania: laboratorio permanente "Gli arabeschi della memoria" a cura di Valeria Zagami

Gli “Arabeschi della Memoria” è un laboratorio permanente dedicato alla ricerca e alla sperimentazione della parola poetica.

Il tema affrontato durante gli incontri è la memoria, e le sue infinite sfaccettature, il suo immenso potere agente e la grande capacità che ha di interagire all’interno delle nostre coscienze, alterando la costruzione della realtà. In modo inconsapevole siamo prigionieri di una volontà passata, inscritta nel codice interno dei nostri ricordi, dei nostri vissuti emozionali, e delle nostre ferite emotive.

La parola poetica ha l’immenso dono di accostare il visibile all’invisibile, di fare emergere il passato attraverso il presente, e per questo di modificare in noi la percezione che abbiamo di noi stessi.

Il lavoro prodotto dagli incontri è finalizzato alla pubblicazione di una raccolta miscellanea, che darà spazio alla sensibilità di più voci narranti.

Valeria Zagami (Valerialidiavalentina Valerialidiavalentina) è attivista nel campo della ricerca e dell’azione fonosimbolica della parola poetica, fa parte di un collettivo di poeti milanesi che annualmente partecipa alla manifestazione culturale Bookcity per promuovere gli esiti delle ricerche intraprese.

E’ autrice di “ISOLA SONO DIVENTATA” per Nulladie editore, di un saggio sui linguaggi visuali per Loescher, di numerosi contributi per le riviste “Folio” di Pearson Italia, “La Ricerca” di Zanichelli Editore, e per “GIUNTIScuola”, edizioni Giunti. 
Ha collaborato con il “CINEMONITOR – OSSERVATORIO SUL CINEMA E L’AUDIOVISIVO IN ITALIA”; con la rivista romana “Fuori le Mura”, per la quale ha intervistato il regista Asghar Farhadi sulla deriva della tragedia contemporanea; ed ha avuto il piacere di intervistare lo scrittore campano Bruno Arpaia sulla natura del romanzo poliziesco.


Laureata in Teorie della Comunicazione e Ricerca Applicata ai Media presso l’Università “La Sapienza” di Roma, è esperta conoscitrice dei linguaggi visuali e performanti della comunicazione. Ha vissuto tra Roma, Torino, e Milano.

Per info e prenotazioni scrivere a stampa@libreriavicolostretto.it o telefonare a 095/2962587

View Event →
Siracusa: Laboratorio di scrittura autobiografica
Mar
1
to Apr 19

Siracusa: Laboratorio di scrittura autobiografica

laboratorio di scrittura autobiografica.jpg

Vorresti scrivere la tua storia ma non sai da dove iniziare?
Ti offriamo l'occasione di essere seguito da una professionista che potrà guidarti nella stesura della tua autobiografia.

Il corso si terrà ogni venerdì alle ore 17:00 a partire dal 1 marzo.
Il costo complessivo sarà di €50, con possibilità di interrompere alla fine del primo mese.
È gradita la prenotazione.

Per informazioni è possibile telefonare in libreria allo 093165930 o contattare direttamente la Dott.ssa Maria Grazia Bianca al 3333630717

View Event →
Catania: Le 4 giornate di Salinger
Mar
9
to Apr 20

Catania: Le 4 giornate di Salinger

le 4 giornate di salinger.jpg

In occasione dei 100 anni dalla nascita di J.D.Salinger, la libreria Pescebanana, in collaborazione con lo staff del Pronto Soccorso Letterario di Cono Cinquemani, propone quattro incontri per conoscere il mondo narrativo di questo incredibile scrittore americano.
Ogni giornata d'incontro tratterà una delle quattro opere fino ad oggi pubblicate, come da calendario:
9 Marzo - NOVE RACCONTI.
23 Marzo - IL GIOVANE HOLDEN.
6 Aprile - FRANNY E ZOOEY.
20 Aprile - ALZATE L'ARCHITRAVE CARPENTIERI E SEYMOUR INTRODUZIONE.

Staff Pronto Soccorso Letterario:
Cono Cinquemani - Direttore Artistico.
Sara adorno - Ufficio stampa e comunicazione.
Diana Anastasi - Responsabile editoriale (Sezione Adulti).
Agata Squillaci - Responsabile editoriale (Sezione bambini).
Tiziana Squillaci - Responsabile editoriale (Sezione bambini).
Alessia Sciuto - Psicoanalista.
Alessandra Leucata - Psicoterapeuta.

Vi aspettiamo numerosi!

View Event →
Catania: Laboratorio di scrittura giornalistica in terra di mafia
Mar
15
to Apr 19

Catania: Laboratorio di scrittura giornalistica in terra di mafia

laboratorio di scrittura giornalistica in terra di mafia

Scrivere, raccontare, capire

Laboratorio di scrittura giornalistica in terra di mafia

Sei giornalisti ci raccontano la mafia insegnandoci a raccontarla. Sei laboratori di tre ore ciascuno, con la rievocazione e l’analisi di inchieste e articoli esemplari, recenti e del passato, dal maxiprocesso di Palermo fino al “sistema Montante”.
Sei incontri per capire l’evoluzione delle mafie e soprattutto per capire come raccontarle.
Si lavorerà sui reportage prescelti approfondendone le modalità di realizzazione: le forme della scrittura, le tecniche d’intervista, il ruolo dello sguardo e dell’ascolto, la scelta del linguaggio, il montaggio giornalistico, la sfida tra intuito e disciplina, le insidie, i rischi, gli ostacoli, gli errori.
Diciotto ore insieme ad alcuni dei protagonisti del giornalismo d’inchiesta in Italia, con le loro storie, le esperienze e gli insegnamenti, tra stili, strutture narrative e linguaggi espressivi differenti.
Per saperne di più sulle mafie, sul racconto che già ne è stato fatto, su quelli che restano da fare.
E per scriverne meglio.

Il programma del laboratorio prevede:

15 marzo
Il big bang: il maxiprocesso di Palermo con Antonio Roccuzzo

22 marzo
La caduta degli dei: da Riina a Messina Denaro con Attilio Bolzoni

29 marzo
Giornalisti senza tessera: Impastato e Rostagno con Claudio Fava

11 aprile
Il racconto che non c’era: I Siciliani con Michele Gambino

12 aprile
Lo spirito del tempo: il sistema Montante con Salvo Palazzolo

19 aprile
La linea della palma: il nord della mafia con Giovanni Tizian

Per info e prenotazioni: scritturacreativapuntolab@gmail.com o tel 3490992517

Per i giornalisti iscritti all'ordine verrà applicato uno sconto del 10% sulla quota di partecipazione.

View Event →
Siracusa: 89 anni in libreria - La casa del Libro
Mar
22
4:00 PM16:00

Siracusa: 89 anni in libreria - La casa del Libro

La Casa del Libro Siracusa

il 22 marzo 1930 veniva aperta la storica libreria di Siracusa, la Casa del Libro Rosario Mascali
siete tutti invitati a festeggiare con noi, poichè tutti siamo stati protagonisti di questa lunghissima vivissima storia d'amore per i libri!

Perché festeggiare un compleanno a numero dispari?
ecco direi per due motivi :
il primo è il fatto che avere questo luogo ancora aperto e attivo non come museo di memorie dei tempi che furono ma come spazio che le persone amano tutt'oggi vivere e che amano fruire proprio perché la moneta di scambio umano, economico, sociale è la parola scritta, è un dono prezioso da celebrare. Credo che ogni anno, che restiamo aperti, vada festeggiato questo piccolo miracolo ortigiano di cui tutti noi siamo artefici.
il secondo è che celebriamo un passaggio importante avvenuto e annunciato questa estate: il riconoscimento formale da parte della Soprintendenza ai BBCC, e quindi della Regione Sicilia, del valore del luogo per la collettività come bene storico immateriale per la diffusione della cultura e della lingua italiana e per gli eventi culturali che in essa si muovono da sempre.


Programma della giornata

Ore 16.15: appuntamento in piazza Duomo con il coro dei giovani allievi dell’Accademia d’Arte del Dramma Antico, sezione Ferdinando Balestra, progetto Proagon, che con i loro canti ci condurranno verso la storica libreria. Qui ci accoglierà l’Orchestra d’Archi del Liceo Musicale Gargallo di Siracusa, diretta dal prof. Antonio Greco.

Ore 17,00: gli studenti dell’Inda e del Liceo Scientifico Corbino danno il via ai Giri di Giostra tra le Pagine: letture libere di 3/5 minuti da parte di tutti i cittadini partecipanti, che proseguiranno per tutta la festa. Tema proposto: il valore del libro

Ore 17,15: saluti ai partecipanti, alle istituzioni presenti ed agli sponsor: l’Associazione Amici Casa del Libro Rosario Mascali, le Cantine Pupillo, la Drogheria Drago, la Pasticceria Artale, gli allievi dell'INDA e gli allevi della sezione F. Balestra dell'Accademia d'Arte del Dramma Antico, gli studenti del Liceo Musicale Gargallo di Siracusa, gli studenti del Liceo Scientifico Corbino di Siracusa.

Ore 17,30: la storia della libreria narrata dai suoi eredi, Lorenzo e Agata Mascali, la vicenda del riconoscimento del valore culturale della libreria, narrata dal prof. Francesco Siliato e dalle funzionarie della Soprintendenza, Rosalba Tripoli e Claudia Giordano, la mappa dei luoghi di Ortigia dove si trovavano tipografie e punti vendita della carta stampata (una ricerca della Sezione per i Beni Bibliografici ed Archivistici della Soprintendenza di Siracusa).

Intermezzi musicali degli studenti del Liceo Musicale Gargallo di Siracusa.

Ore 19,15: Annamaria Piccione, Giusi Norcia e Stefano Amato: il lavoro della scrittura: tre scrittori siracusani del nostro tempo narrano il loro rapporto con i libri, con il mondo editoriale, con la scrittura come pratica individuale, con il farsi lavoro di una passione.

Ore 20,30: i protagonisti che animano la libreria si raccontano: Pustinia, Circolo di Lettura, Libri Viventi, Gruppo di Scrittura Creativa di Luigi La Rosa, Cerchio Magico della Lettura di Pippo Ruiz, Ciclo di Incontri sulle Letterature Straniere, Incontri di Luce, Ciclo Je suis au Jardin, gli eventi curati dall’Associazione Amici Casa del Libro Rosario Mascali.

View Event →
Siracusa: incontro con l'autrice Eleonora Marletta
Mar
22
7:00 PM19:00

Siracusa: incontro con l'autrice Eleonora Marletta

eleonora marletta_incontro con l'autrice

Gli elementi che, secondo l'autrice, servono per creare una poesia sono la delicatezza, la consapevolezza e una grande sensibilità. Le sue sono poesie dai temi diversi, nate da osservazioni e percezioni dirette su ciò che accade, di modo che l'opera conservi sempre una parte realistica. Sono state scritte per il lettore, affinché possa vederne e sentirne a sua volta i contenuti, e perché possa farle sue. Poesie spontanee, figlie dell'ispirazione del momento. Una scrittura attenta, costruita sulla costante ricerca ma anche sui termini cui l'autrice è particolarmente affezionata.



Titolo
Parole in gabbia
Autore
Marletta Eleonora
Editore
Altromondo Editore di qu.bi Me

vi aspettiamo al Biblios caffè alle 19:00 insieme con l' autrice.

View Event →

Catania: presentazione "Fuoco al cielo" di e con Viola Di Grado
Mar
22
7:30 PM19:30

Catania: presentazione "Fuoco al cielo" di e con Viola Di Grado

_fuoco al cielo_viola di grado_

Tamara e Vladimir vivono a Musljumovo, remoto villaggio al confine con la Siberia, tra caseggiati in rovina e fabbriche abbandonate. Vivono in un’area geografica per decenni assente dalle mappe: quella della “città segreta”, luogo sinistro da cui era vietato uscire e comunicare con l’esterno, responsabile negli anni ’50 e ’60 di ben tre catastrofi nucleari. Vladimir, infermiere di buona famiglia, è arrivato da Mosca, scegliendo di prendersi cura di chi non ha niente, delle persone dimenticate dal mondo. Tamara, insegnante, è invece nata e cresciuta nel villaggio, e abituata a pensare che ogni cosa sia destinata a contaminarsi e guastarsi velocemente. Incontrandosi, i due vengono sorpresi da una passione totalizzante che si appropria di ogni pensiero, e accende un bagliore salvifico persino lì, nel luogo più radioattivo del pianeta, in mezzo ai resti di una natura satura di veleno. Questo sentimento così tenace, che sembra schermarli dalle insidie del reale, li rafforza e li divora al tempo stesso, finché un evento prodigioso arriverà a sconvolgere le loro vite e le loro certezze. Ispirato a un fatto di cronaca che ha disorientato il mondo, Fuoco al cielo racconta del male ubiquo che appartiene alla Storia ma che si rintana anche all’interno di ogni amore assoluto: perché la “città segreta” non è solo un luogo reale di distruzione e segregazione, ma anche il nodo più intimo e pericoloso di ogni relazione, dove i confini tra il sé e l’altro si confondono e può bastare una parola, un gesto, un grumo di silenzio per far crollare ogni cosa o metterla per sempre in salvo.
La Nave di Teseo


Viola Di Grado (1987) è l’autrice di Settanta Acrilico Trenta Lana (2011, vincitore del premio Campiello Opera Prima e del premio Rapallo Carige Opera Prima e finalista all’IMPAC Dublin Literary Award), Cuore Cavo (2013, finalista al PEN Literary Award) e Bambini di ferro (2016), pubblicato da La nave di Teseo.
Ha vissuto a Kyoto, Leeds e Londra – dove si è laureata in Filosofie dell’Asia orientale. I suoi libri sono tradotti in undici Paesi.

Accompagna l'autrice Giuseppe Raniolo.

View Event →
Palermo: presentazione "Una storia d'amor e di tenebra"
Mar
22
6:30 PM18:30

Palermo: presentazione "Una storia d'amor e di tenebra"

una storia d'amore e di tenebra

Leggiamo insieme "Una storia di amore e di tenebra" del grande scrittore israleiano, recentemente scomparso.

Amore e tenebra sono due delle forze che agiscono in questo libro, un’autobiografia in forma di romanzo, un’opera letteraria complessa che comprende le origini della famiglia di Oz, la storia della sua infanzia e giovinezza prima a Gerusalemme e poi nel kibbutz di Hulda, l’esistenza tragica dei suoi genitori, e una descrizione epica della Gerusalemme di quegli anni, di Tel Aviv che ne è il contrasto, della vita in kibbutz, negli anni trenta, quaranta e cinquanta.
La narrazione si muove avanti e indietro nel tempo, scavando in 120 anni di storia familiare una saga di rapporti d’amore e odio verso l’Europa, che vede come protagonisti quattro generazioni di sognatori, studiosi, uomini d’affari falliti e poeti egocentrici, riformatori del mondo, impenitenti donnaioli e pecore nere. Questa vasta galleria di personaggi mette a punto una sorta di "cocktail genetico" da cui nascerà un figlio unico, nutrito di fantasia, che, in un fatale momento di rivelazione avvenuta attraverso un dolore scioccante e atroce, scoprirà di essere un artista, uno scrittore.
Amos Oz ci consegna la storia della sua infanzia e dell’adolescenza colma di aspirazioni poetiche, zelo politico e una paura costante di un altro genocidio degli ebrei, questa volta nella stessa Israele, a opera degli arabi, degli inglesi, dell’intero mondo cristiano, dell’intero mondo islamico. Il giovane Amos temeva che il mondo intero stesse tramando per uccidere tutti gli ebrei, bambini compresi, giovani sognatori fanatici compresi, proprio come era lui. "A quell’epoca speravo di diventare un libro una volta adulto," scrive Oz, "non un autore ma un libro… sapevo ovviamente che anche i libri possono bruciare, ma se fossi diventato un libro, avrei avuto almeno la possibilità di sopravvivere in una dimenticata libreria…"
Al centro di questo romanzo autobiografico sta il grande tabù di Oz: il suicidio della madre, nel 1952. L’esplorazione dolorosa e coraggiosa di questa tragedia viene condotta con lucidità, nostalgia e rancore, con pietà e travaglio, con schiettezza e un "flusso di coscienza" incredibilmente poetico che, con immediatezza, giunge al cuore del lettore.

Amos Oz (1939-2018), scrittore israeliano, tra le voci più importanti della letteratura modiale, ha scritto romanzi, saggi e libri per bambini e ha insegnato Letteratura all’Università Ben Gurion del Negev.

Vini offerti da Tasca d'Almerita, sponsor di cultura
Sponsor tecnico: The Hotel Sphere - Hotel Plaza Opéra e Principe di Villafranca

View Event →
Siracusa: presentazione "Isolamuri"
Mar
22
6:30 PM18:30

Siracusa: presentazione "Isolamuri"

isolamuri-sampognaro&pupi editore-mondatori bookstore Siracusa

Siete tutti invitati ad un nuovo appuntamento con gli autori targati #SampognaroePupiEditore .

Venerdì 22 marzo, a partire dalle ore 18.30, il Mondadori Bookstore di Siracusa è lieto di ospitare la presentazione del libro “ISOLAMURI” di e con Giada Avallone e Prospero Dente.

Alla presentazione interverranno gli autori e l’editore, Daniela Tralongo.

View Event →
Ragusa: presentazione del volume "Scicli" Carocci Editore
Mar
22
6:00 PM18:00

Ragusa: presentazione del volume "Scicli" Carocci Editore

scicli.jpg

Dopo la "prima" di Scicli (a cura del Polo Regionale Ragusa per i siti culturali) e la partecipata presentazione a Siracusa (a cura del Polo Regionale Siracusa per i siti culturali), siamo lieti di presentare a Ragusa il volume "Scicli. Storia, cultura e religione (secc. v-xvi), Carocci editore, grazie alla gradita organizzazione di Centro Studi Feliciano Rossitto e Archeoclub Ragusa, in collaborazione con Polo Regionale Ragusa per i siti culturali e Centro Servizi Culturali Ragusa.
Ci vedremo al CSFR di via Ettore Majorana 5 il 22 marzo 2019 alle 18.
Dopo l'introduzione di Enzo Piazzese (presidente Archeoclub Ragusa e consigliere nazionale Archeoclub), il prof. Giovanni Distefano (direttore del Polo Regionale di Ragusa per i siti culturali, Università della Calabria e Tor Vergata) presenterà il volume con gli autori, Stefania Fornaro e Salvo Micciché.
Modererà Giuseppe Nativo (pubblicista, scrittore).
Saluti dell'on. Giorgio Chessari (presidente Centro Studi Feliciano Rossitto).
Ingresso libero e gradito.

View Event →
Palermo: presentazione "Le fate di Palermo"
Mar
22
6:00 PM18:00

Palermo: presentazione "Le fate di Palermo"

le fate di palermo-da prospero

Venerdì 22 marzo alle 18:00 presentazione del libro di Maria Tronca "Le fate di Palermo" DOTS edizioni
Dialoga con l'autrice la gallerista d'arte titolare di Elle Arte Laura Romano
-------------------------------------------------------------

«Ce l’ha un po’ di tempo?» gli chiese finalmente, mentre si accendeva una sigaretta.
«Un po’ quanto?».
«Non lo so, un po’».
«Ma per fare cosa?».
«Per ascoltare una storia».
«Dipende da quanto è lunga».
«È lunga ma ne vale la pena».
«Lei cominci, caso mai che mi chiamano, continuiamo domani, tipo storia a puntate».
Carmelo sorrise, accavallò le gambe e iniziò a raccontargli dei diari e di tutto il resto. Ogni tanto il custode doveva allontanarsi ma tornava prima che poteva, quasi correndo, stregato da Sara, Lula e le fate. Come tutti quelli che ne avevano sentito parlare.

Dopo quarantasette anni da dipendente pubblico in una biblioteca di Palermo, nella sua nuova vita Carmelo rimane dipendente dalle storie: alla fine del suo ultimo giorno di lavoro gli viene consegnato un pacco con i diari di Sara. Dieci quaderni per dieci anni, durante i quali la scrittura della ragazza, da incerta, si fa più sicura, mentre crolla la palazzina di famiglia e lei e la sorellina Lula vivono prima con le fate e poi con le arcigne sorelle Paternò. Carmelo e la sua famiglia si appassionano alle vicende di Sara e decidono di cercarla, diventando parte della sua storia.
------------------------------------------------------------

Maria Tronca è nata a Palermo, dove vive e lavora. Laureata in Lingua e letteratura inglese, ha lavorato all’Università degli studi di Palermo come bibliotecaria per dodici anni. Con l’avvento del nuovo millennio ha lasciato la pubblica amministrazione e si è dedicata a diversi progetti editoriali col ruolo di content provider e direttore editoriale per Libero e Virgilio e ha curato una collana di letteratura erotica moderna e contemporanea per Mondadori.

Nel 2005 ha pubblicato sotto pseudonimo la raccolta di racconti L’isola delle Femmine (Mondadori), nel 2010 è uscito il suo primo romanzo, Rosanero, e nel 2011 il secondo, L’amante delle sedie volanti, entrambi pubblicati con Baldini Castoldi e Dalai. Nel 2016 ha pubblicato il mini romanzo A occhi aperti (Qanat edizioni).

Organizza eventi di social eating (A tavola dalla cuciniera narrante), coniugando la sua passione per la scrittura, il racconto e la cucina tipica siciliana, etnica e storica.

Da novembre dell’anno scorso cura la pagina Facebook di D Ricette («la Repubblica») e scrive sul blog Il mestolo e la penna, sempre per «Repubblica», dove parla di cucina, in tutte le sue sfaccettature, ma anche di vita. Vera.

View Event →
Siracusa: Té letterario del venerdì a Casa Reimann con Corrado Di Pietro
Mar
22
5:00 PM17:00

Siracusa: Té letterario del venerdì a Casa Reimann con Corrado Di Pietro

tè letterario del venerdì-casa reimann-siracusa

Ospite del tè letterario a Casa Reimann sarà Corrado Di
Pietro, poeta, saggista, conferenziere e soprattutto appassionato studioso e cultore della lingua e letteratura siciliana.

La sua conversazione si baserà sui risultati dei suoi studi. Per
Corrado Di Pietro “ la parlata siciliana”, ricca di termini e di
strutture derivanti dalle influenze dei vari dominatori che si sono
susseguiti nella nostra terra nel corso dei secoli è da considerarsi una “lingua” e non un dialetto.

View Event →
Palermo: presentazione "Tutte le volte che pianto" di e con Catena Fiorello
Mar
21
6:30 PM18:30

Palermo: presentazione "Tutte le volte che pianto" di e con Catena Fiorello

Tutte le volte che ho pianto_Catena Fiorello

Un grande romanzo sull'amore: l'amore che il destino ha spezzato ma non è riuscito a dissolvere...

Catena Fiorello da Modusvivendi per presentare il suo ultimo romanzo edito da Giunti, Tutte le volte che ho pianto.
Con l'autrice dialoga Manuela Diliberto.

«Mi viene da piangere, come tutte le volte che ho pianto per non aver saputo tenermi stretto l'uomo che amavo. Ma non è dipeso da me. Antonio lo sa. Lo salutiamo abbracciandolo come se fosse un addio. E dentro di me lo è ogni volta.»

Nell'autunno tiepido di una Messina dalle spiagge ormai deserte, Flora corre ogni mattina sul bagnasciuga: il vento, il sole, la pioggia, le nuvole, il rumore del mare sono divenuti per lei compagni indispensabili. Una disciplina che le dona calma, adesso che, a quasi quarant'anni, sta cercando di riprendere le redini della sua vita. Il matrimonio con Antonio, sposato da giovanissima, è andato in frantumi dopo l’ennesimo tradimento di lui, sempre in cerca di nuove avventure che non approdano mai a nulla. Eppure Flora non riesce a dimenticarlo e vacilla ogni volta che lui torna a corteggiarla, alimentando le illusioni della figlia quindicenne Bianca. Ma la sua vita è già abbastanza complicata, con un bar da gestire e una madre anziana che non ha mai superato la morte del marito e, soprattutto, la perdita di Giovanna, la sorella maggiore di Flora: bellissima, indomabile e carismatica, uccisa a vent'anni in un tragico incidente. E adesso Flora trema vedendo che la figlia Bianca, per uno strano destino, coltiva il sogno di diventare attrice proprio come un tempo Giovanna. Ma a scombinare di nuovo le carte, un giorno arriva Leo, con la sua aria da James Dean e un passato che lo lega a quei luoghi, dove sta per produrre un film. E con i suoi modi affascinanti, si insinua pericolosamente nei pensieri di Flora... Ma perché Leo sembra sapere tante cose su di lei? Cosa si nasconde dietro il suo interesse per Flora? Può realmente fidarsi di quest’uomo così misterioso? Commovente e carico di passione: un romanzo per chi non ha mai smesso di credere nella vita e nell'amore.

Catena Fiorello, autrice siciliana nata a Catania nel ’66, sorella di Rosario e Giuseppe, torna in libreria con il suo nuovo romanzo, Tutte le volte che ho pianto (Giunti). Dopo Picciridda (suo esordio pubblicato nel 2006 da Baldini e Castoldi e recentemente riproposto da Giunti), Casca il mondo, casca la terra e Un padre è un padre (entrambi per Rizzoli) e L’amore a due passi (Giunti), la scrittrice dà nuovamente voce alle ansie, ai turbamenti, alle gioie di una donna, con una protagonista che deve affrontare tutte le difficoltà della sua vita, senza però dimenticarsi che non è così impossibile ottenere una seconda possibilità.

Vini offerti da Tasca d'Almerita, sponsor di cultura.
Sponsor tecnico: The Hotel Sphere - Hotel Plaza Opéra e Principe di Villafranca.

View Event →
Catania: Altre Letture -  Julio Cortázar
Mar
21
5:00 PM17:00

Catania: Altre Letture - Julio Cortázar

  • Teatro Coppola - Teatro dei Cittadini (map)
  • Google Calendar ICS
altre letture_teatro coppola catania

ALTRE LETTURE. POMERIGGI LETTERARI
Quarto incontro: JULIO CORTÁZAR

21 Marzo, ore 17:00

INGRESSO LIBERO


***


La speranza che riponiamo in questa rassegna è quella di stimolare un aspetto fondamentale per chi legge libri: quello della curiosità, che spinge ognuno di noi a cercare nei vari scaffali delle librerie quel titolo sconosciuto consigliatoci da un amico, o da qualcuno incontrato per caso in questa stessa ricerca. Nel nostro viaggio da lettori, nella nostra scoperta, questi sono alcuni degli autori che consiglieremmo a chi, come noi, si trascina curioso per le strade della letteratura. Per ogni autore sarà curata una selezione delle sue opere, che verrà discussa informalmente durante gli incontri. Nella speranza che ognuno di voi possa consigliarci nuove strade, o panorami che abbiamo perso nel nostro viaggio, vi aspettiamo. (Collettivo 11 alle 11)


***

http://www.teatrocoppola.it/

View Event →
Palermo: presentazione "La custodia dei cieli profondi" di e con Raffaele Riba
Mar
20
6:30 PM18:30

Palermo: presentazione "La custodia dei cieli profondi" di e con Raffaele Riba

la custodia dei cieli profondi

Raffaele Riba in libreria per discutere del suo ultimo romanzo "La custodia dei cieli profondi" (66thand2nd), da molti giudicato come uno dei migliori di questa stagione letteraria.

Cascina Odessa è un satellite periferico di un Pianeta ancor più periferico che naviga placido ai margini della Via Lattea. Un mausoleo eretto sopra i resti di un cane, un microcosmo un tempo forse perfetto e ora malato della malattia della dispersione. Gabriele lotta, contrappone la cura al disfacimento, è erede e custode, e resiste al progressivo sfaldarsi della propria famiglia. Finché non si consuma l’addio più doloroso, quello di suo fratello. Il legame è spezzato, e perfino l’universo sembra accordarsi a questo cataclisma minore: nel cielo compare un altro sole ‒ un sole debole ‒, una luce blu si fonde con la luce gialla, allaga la notte, sovverte il ritmo circadiano. Piovono poiane, i grilli tacciono, gli alberi sono allo stremo e le ore si dilatano in secoli, millenni. E per il Custode è arrivato il momento di abbandonarsi alla folle entropia del Tutto.

Raffaele Riba è nato a Cuneo nel 1983. È tra i curatori di scrittorincittà e insegna presso la Scuola Holden.

Vini offerti da Tasca d'Almerita, sponsor di cultura
Sponsor tecnico: The Hotel Sphere - Hotel Plaza Opéra e Principe di Villafranca.

View Event →
Catania: OPEN the BOOK
Mar
19
7:00 PM19:00

Catania: OPEN the BOOK

open the book

OPENtheBOOK - Club di Lettura
dicembre 2018 – marzo 2019

OPENtheBOOK propone 4 percorsi, quattro diversi modi di intendere e vivere la lettura in compagnia di lettori e lettrici di ogni età e genere.
OPENtheBOOK vuole essere un percorso attraverso i libri e con i libri, ma non solo: un viaggio dentro le parole in grado di accompagnare le nostre vite.
Un club di lettura per incontrare nuovi sguardi e condividere le parole, sorseggiando un buon bicchiere di vino.

Apri il libro, apri la tua mente.

Percorsi:

1. Libro e film:
Capolavori della letteratura diventati capolavori del cinema
The Hours, Micheal Cunningham + The Hours, regia di S. Daldry
dicembre 2018

2. Libro e versi:
Poesia e vita
Pedro Salinas, La voce a te dovuta
gennaio 2019

3. Libro e teatro:
Una lettura per leggere il teatro
Denis Diderot, Il paradosso dell’attore
febbraio 2019

4. Libro ed eros:
Una lettura erotica da esplorare
Scritto sul corpo, Jeanette Winterson
marzo 2019

Gli incontri di OPENtheBOOK – Club di Lettura avverranno presso OPEN – CREATIVE WORK SPACE (Via Porta di Ferro 38, Catania) due martedì al mese, dalle 19 alle 21.

Numero minimo di partecipanti: 10
Costo: 80 euro
Tessera associativa OPEN in omaggio per gli iscritti.
Ai partecipanti è riservata la consumazione di una bevanda in occasione degli incontri previsti.

Iscrizioni aperte da lunedì 15 ottobre presso OPEN – CREATIVE WORK SPACE (Via Porta di Ferro 38, Catania), dalle ore 15 alle ore 20.

Per informazioni:
www.opencatania.com
opencatania@gmail.com
347 964 8324

View Event →
Siracusa: I lunedì del pensiero
Mar
18
6:00 PM18:00

Siracusa: I lunedì del pensiero

i lunedì del pensiero La Casa del Libro Siracusa Ortigia

La Casa del Libro è lieta di invitarvi una volta al mese ad incontri di riflessione filosofica
in collaborazione con il Collegio Siciliano di Filosofia
i Lunedì del Pensiero
Nell'occasione del primo incontro Elio Cappuccio e Roberto Fai converseranno sul libro
"Jacques Derrida, Tentazione di Siracusa"
Mimesis edizioni

Il 18 gennaio 2001, su proposta del Collegio Siciliano di Filosofia, il Sindaco di Siracusa, Giambattista Bufardeci, conferiva la cittadinanza onoraria a Jacques Derrida. In quella memorabile occasione il filosofo franco-algerino tenne una conferenza dal titolo Tentazione di Siracusa, pertinente metafora che evoca i cattivi rapporti intercorsi tra filosofia e politica che, a partire dai ricorrenti viaggi di Platone nella città siciliana, hanno scandito il tema della ricerca permanente della fondazione legittima del potere. Nel suo discorso, pronunciato in una città simbolo del Mediterraneo, Derrida indicava lucidamente alcune questioni - la crisi dello Stato-nazione, il tema della cittadinanza, delle frontiere, dell'ospitalità, del diritto d'asilo, dell'immigrazione, fra le altre - che, in forma ancor più drammatica, dopo l'11 settembre, inquietano la nostra attuale condizione. Postfazioni di Elio Cappuccio e Roberto Fai.

View Event →
Catania: presentazione "La disobbedienza sentimentale" di e con Eleonora Lombardo
Mar
15
7:30 PM19:30

Catania: presentazione "La disobbedienza sentimentale" di e con Eleonora Lombardo

la disobbedienza sentimentale Eleonora lombardo

La disobbedienza sentimentale è una storia di vendetta. Triplice. La vendetta sentimentale che porta al fallimento; la vendetta professionale, che è frutto del tracollo in amore; e la vendetta nei confronti di una città, Palermo, con la celebrazione del successo personale.
A vendicarsi è Lucia, interior designer con la “missione” di portare il “bello etico” in una città dove la bellezza è un’infezione stratificata sotto valanghe di storia morta. Lucia si vendica di Salvatore, geologo con la passione dei cavalli da trotto, allevatore del più importante trottatore siciliano e, soprattutto, la sua ossessione sentimentale.
Amici di infanzia, Lucia e Salvatore si ritrovano a metà dei vent’anni, hanno una storia che però non riesce a tradursi nei desideri dell’una e dell’altro. Quando finisce, restano amanti, perché Lucia vuole disperatamente Salvatore, un uomo che ha inventato e costruito nella sua testa, incapace di vivere la realtà e i sentimenti ai quali sa soltanto disubbidire. È una donna che ambisce all’assoluto, ma ottiene solo il relativo.
È durante la sua personalissima crociata per salvare Palermo dalla bruttezza che Lucia tenta di prendersi definitivamente Salvatore, che sembra aver realizzato i suoi sogni portando a correre il suo Borbonese, un trottatore diventato icona della capitale siciliana, al Prix d’Amerique a Parigi, la corsa più importante del mondo. La sua sfida si tramuta presto in una sconfitta, giacché a conquistare l’improbabile principe azzurro è Maria Daniela, una delle sue migliori amiche, “la Madonna che non bestemmia”, colei che non domandando nulla ottiene tutto. E così, per cancellare quell’onta, Lucia assolda due sicari, Sogno e Maradona, il cui “incarico” non riguarda Salvatore, bensì Borbonese: una soluzione estrema, che forse non riuscirà a scalfire l’anima marcia di quella Palermo che rifiuta il talento e non sa vivere di normalità, ma che in qualche modo può dar corpo alla speranza di rivalsa – di vendetta – che anima le pagine del romanzo di Eleonora Lombardo, dove la disobbedienza sentimentale – l’opposto dell’obbedienza naturale – è una lotta irriducibile alla banalità di un certo tipo d’amore, in nome della libertà del proprio essere.
Cairo Editore

Eleonora Lombardo è nata a Palermo nel 1978. Dopo la laurea in greco antico, ha conseguito il master in “Teoria e tecnica della narrazione” presso la Scuola Holden di Torino.
Ha lavorato come autrice in #Rai e per il teatro. Giornalista, scrive di cultura per l’edizione siciliana di #Repubblica e insegna scrittura creativa. Il resto lo fa da ghost, compreso vivere a Palermo. La disobbedienza sentimentale è il suo primo romanzo.

Accompagna l'autrice Cristina Cassar Scalia, autrice Einaudi editore.

View Event →
Ragusa: aperitivo letterario con Giovanna Strano
Mar
15
7:00 PM19:00

Ragusa: aperitivo letterario con Giovanna Strano

aperitivo letterario giovanna strano

Continuano gli aperitivi letterari organizzati dalla Libreria Mondadori di Modica in collaborazione con "Oro Hotel" che accompagneranno lettori e appassionati per tutta la stagione invernale.

Venerdì 15 marzo, a partire dalle 19 presso "Oro Hotel" (via Tommaso Campailla, 15), Giovanna Strano presenterà il suo romanzo "La Diva Simonetta. La sans par" (AIEP editore). Dialogherà con lei la prof.ssa Ornella Fazzina, critico d'arte.

Lo scenario del romanzo è la Firenze rinascimentale della seconda metà del ‘400, un’epoca storica singolare per la ricchezza culturale e l’effervescenza politica che connotano la fioritura dei Comuni e delle Signorie. L’esuberanza artistica della società del tempo fanno da coronamento a una storia vera, celata nei documenti del periodo seppelliti in biblioteche e velata nelle opere d’arte del Botticelli, del Ghirlandaio, di Benozzo Gozzoli e altri maestri.

È la storia di una giovane donna, Simonetta Cattaneo Vespucci, morta prematuramente all’età di ventitré anni nel 1476, decantata in vita per la sua bellezza e celebrata per la gentilezza d’animo. Simonetta è al centro della società fiorentina del tempo, amata da Giuliano e da Lorenzo de’ Medici, ma anche da altri personaggi come Lorenzo di Pierfrancesco de’ Medici e dallo stesso Botticelli.

La figura del maestro emerge nitida nel romanzo, che delinea la personalità poliedrica e frizzante dell’artista, di cui Simonetta è musa ispiratrice, al punto che il pittore esprimerà il desiderio di essere sepolto ai suoi piedi alla sua morte. E proprio l’avvenenza della giovane ne costituirà anche motivo di sventura, in quanto la renderà preda della malvagità e della cupidigia umana. Alla sua morte Simonetta diventerà un’icona di bellezza e di grazia, tanto da essere resa eterna in opere pittoriche e letterarie di svariati cantori dell’animo umano.

Per tutti sarà la sans par.

Ai presenti sarà offerto un aperitivo realizzato in collaborazione con "Antica Dolceria Bonajuto".

Ingresso libero.

***
Giovanna Strano
Dirigente scolastico di un istituto di istruzione secondaria di secondo grado a elevata complessità organizzativa, svolge funzioni ispettive ed è impegnata da molti anni nella formazione di figure apicali e dirigenziali della scuola.
Per le Edizioni Simone ha pubblicato svariati saggi e manuali di preparazione. Collabora con riviste specialistiche e periodici di attualità, con contributi inerenti all’ambito educativo e formativo.
Amante delle arti e della musica è appassionata di scrittura creativa, per la quale è autrice di numerose opere letterarie di vario genere che hanno riscosso consensi e riconoscimenti. Nel 2017 ha pubblicato il romanzo “Vincent in Love – il lavoro dell’anima” edito da Cairo. Ultima pubblicazione nel 2018 “La Diva Simonetta – la sans par” Aiep Editore.

View Event →
Siracusa: incontro con l'autore Luca Briasco
Mar
15
6:30 PM18:30

Siracusa: incontro con l'autore Luca Briasco

luca briasco

A partire dalla pubblicazione dell'antologia Americana di Elio Vittorini, la letteratura di là dall'Oceano non ha mai smesso di interessare (e influenzare) la cultura italiana.
Luca Briasco con i suoi articoli, i suoi saggi, in utimo "Americana" per Minimum Fax, non ha mai smesso di occuparsi della letteratura d'Oltreoceano e soprattutto, ha dato a molti i mezzi per conoscerla apprezzarla, leggerla con uno sguardo diverso. Il suo lavoro di traduttore è poi quello che questi narratori americani ci fa amare ancora di più. Ha tradotto una quarantina tra romanzi e raccolte di racconti, fra gli ultimi: Una vita come tante di Hanya Yanagihara, e Il simpatizzante di Viet Thanh Nguyen, Premio Pulitzer 2016. Adesso è il traduttore dell'ultimo Stephen King! Avremo così il piacere di ascoltarlo raccontare questa sua nuova avventura nel mondo della letteratura americana.
Donatella Scatassa dialogherà con l'autore.

View Event →
Siracusa: presentazione "Cetti Curfino" di Massimo Maugeri
Mar
15
6:30 PM18:30

Siracusa: presentazione "Cetti Curfino" di Massimo Maugeri

cetti curfino_massimo maugeri

Un giornalista giovane e spiantato, Andrea Coriano, entra in un carcere per incontrare una detenuta, Cetti Curfino. Gli si pone davanti una donna prorompente, labbra carnose, corpo colmo, occhi che rivelano abissi. Andrea ha letto la storia di Cetti sui quotidiani: una donna semplice, un marito che muore mentre lavora in nero, un figlio da sistemare e una lenta discesa nelle viscere di una società che sa essere molto crudele. Una storia di politici senza scrupoli e amici fedeli, di confessioni improvvise e segreti infamanti, un caso che ha fatto molto parlare ma che adesso sta per spegnersi, ingoiato da altri clamori. Il giornalista ha subito creduto che la sua storia andasse raccontata e ora che se la trova lì, ferina, impastata di dialetto, dolore e femminilità, capisce di non essersi sbagliato. Chi è Cetti Curfino? Qual è la storia che l'ha portata in carcere? Sarà in grado di aprire a lui - giornalista alle prime armi - la propria vita, i percorsi oscuri che l'hanno condotta fin lì? Andrea non ha molte armi professionali in tasca, e nemmeno molti strumenti di seduzione, in verità. Al più, può sfoderare con una certa autoironia le proprie difficoltà. La vita con zia Miriam ad esempio, e le corse in macchina per portarla in giro con il suo festoso gruppo di amiche di mezza età, vedove ringalluzzite dalla gioia di godersi la stagione del tramonto. La voce di Cetti, però, non gli dà tregua: vibrante nel suo italiano imperfetto, sembra salire dalle profondità della terra di Sicilia.

Dialogano con l'autore:
Grazia Maria Schirinà (ass. Avolesi nel Mondo)
Simona Lo Iacono (Magistrato e scrittrice)
Vi aspettiamo dalle 18:30, Venerdì 15 Marzo
Ingresso libero

View Event →
Siracusa: Incontro con Antonio Cavarra
Mar
15
6:00 PM18:00

Siracusa: Incontro con Antonio Cavarra

incontro con Antonio Cavarra La Casa del Libro Siracusa Ortigia

La casa del Libro è lieta di accogliere la presentazione del libro di Antonio Cavarra
"Viaggio in terra santa"
Marco Fatuzzo converserà con l'autore

L'intento primario di questo saggio-chiarisce l'autore-risiede nel domandarsi,dal punto di vista della fede cristiana, come sia possibile vivere e accompagnare la sofferenza. E, rispetto a questo intento, quali risorse,quali percorsi ci offrono il testo biblico,la teologia,le scienze umane, la poesia.
Il viaggio proposto emana il profumo di una esperienza personale, apre il "giardino segreto" dell'anima dell'autore (per dirla con Jacqueline Morineau), rendendo la propria esistenza "cifra" per introdurci, attraverso il suo stesso sguardo,al proprio modello di approccio al tema dell'accompagnamento pastorale verso il mondo della sofferenza e della malattia.
Marco Fatuzzo

View Event →
Palermo: Mirabella Piana da Prospero
Mar
15
6:00 PM18:00

Palermo: Mirabella Piana da Prospero

mirabella piana

Venerdì 15 marzo alle ore 18:00 presentazione dei libri "Cielomare" e "Emma" di Mirabella Piana pubblicati da Algra editore. Dialoga con l'autrice Clelia Lombardo
------------------------------------------------------------
"Cielomare"
Il cielo e il mare. Li vediamo toccarsi uniti nell’orizzonte o confusi senza contorni. Ma non si fondono mai. Due ragazzi, una nata al Sud, amica del mare e del sole, l’altro cresciuto al Nord, all’ombra delle montagne. Camilla, alla ricerca di una identità che teme di aver perduto, si allontana dal suo mondo e cerca lavoro in alta Italia. Luca, inquieto e chiuso, sta affrontando la maturità nella solitudine di una famiglia assente e anaffettiva. Lei, al suo primo incarico come insegnante, comprende quel ragazzo che insegue un sogno grande e meraviglioso, il volo, e lo spinge a lottare per realizzarlo e acquistare una piena consapevolezza di sé. Le loro strade si incrociano in una apparenza di trasparente normalità, che rivelerà ben presto un groviglio di assurde coincidenze. Un destino beffardo che coinvolgerà tutti i personaggi della storia, uniti dalle trame incomprensibili della vita e immersi in un problema di coscienza antico quanto il genere umano.

"Emma"
In una Sicilia medievale, nella quale convivono cristiani, arabi ed ebrei, potere religioso e potere nobiliare, conduce la sua vita misera e oscura una ragazzina nera, abbandonata da neonata sulla ruota del convento, avvolta in un pezzo di vela. È giunta misteriosamente dal mare, come la Madonna nera di Tindari, e i due destini, apparentemente lontani nel tempo e nello spazio, si uniscono in un intreccio di colpa e di perdono, di guerra e di eresia, attraverso cui la bambina fragile e indifesa vince l’umiliazione e la violenza e si riscatta, seguendo la sua vela che vola sul mare.

------------------------------------------------------------

Maribella Piana ha sempre unito la passione per il suo lavoro, l’insegnamento, con quella per la scrittura e il teatro. Ha pubblicato con Bompiani I ragazzi della piazza e il suo racconto Signurinedda fa parte della raccolta Voci di Sicilia ed. Giulio Perrone. Il racconto Una macchia rossa è stato selezionato come finalista al premio Energheia di Matera. Ha pubblicato, inoltre, la raccolta di poesie Dentro ed. Siciliano. Due suoi corti teatrali sono stati selezionati per la rassegna “Corti d’autore” di Roma. Per i nostri tipi ha già pubblicato il romanzo Cielomare. Con Emma ha vinto il premio F. Foresta nell’ambito della rassegna Themis di Bronte.

View Event →
Siracusa: L'altro Leopardi a cura di Emma Di Rao
Mar
9
to Mar 16

Siracusa: L'altro Leopardi a cura di Emma Di Rao

l'altro leopardi.jpg

La Casa del Libro è lieta di accogliere due incontri dedicati a
Giacomo Leopardi

gli incontri aperti a tutti sono gratuiti e curati dalla Prof.ssa Emma Di Rao

Tema del primo incontro: L'altro Leopardi ( Per abbandonare le trite formule in cui il poeta di Recanati è stato spesso rinchiuso occorre andare oltre il Leopardi "poeta lunare").

Tema del secondo incontro: La centralità del corpo nell'idillio leopardiano "L'infinito".

View Event →
Siracusa: incontro con Marco Missiroli
Mar
8
9:00 PM21:00

Siracusa: incontro con Marco Missiroli

marco missiroli.jpg

Venerdì 8 Marzo torna a Siracusa Marco Missiroli per parlarci del suo nuovo romanzo "Fedeltà" Einaudi. Con lo scrittore dialogherà il giornalista Francesco Musolino.
Non mancate!
Avvolgente, visivo, corporeo, Marco Missiroli entra nel suo nuovo romanzo, 'Fedeltà', nelle dinamiche di quello che chiamiamo tradimento. Se siamo fedeli a noi stessi, quanto siamo infedeli agli altri? E se siamo fedeli agli altri, quanto perdiamo di noi stessi? E se tradire fosse un modo per tornare ad essere fedeli? Muovendo da queste domande che hanno un valore universale, lo scrittore indaga nei tormenti e dubbi dell'animo umano, mostrando però anche gli equilibri possibili, che si possono trovare.
((ANSA) - ROMA, 12 FEB -2019).

View Event →
Catania: presentazione "Sciacquati la bocca" di e con Massimo Arcangeli
Mar
8
7:30 PM19:30

Catania: presentazione "Sciacquati la bocca" di e con Massimo Arcangeli

sciacquati la bocca.jpg

Contesa da tutti, compresa da nessuno, la fantomatica «pancia del paese» è il punto ombelicale del discorso pubblico contemporaneo. Ma cosa succede se ad auscultare i borborigmi che giungono dal suo interno è uno studioso della lingua italiana? Cosa succede se, anziché evocare a sproposito un luogo divenuto ormai mitologico, si tenta di registrare e interpretare i cavernosi suoni che da quel (basso) ventre provengono? Cosa succede, insomma, se si cerca di ripercorrere il tragitto che dalla pancia conduce alla bocca e per suo mezzo alla fonazione?

Inoltrandosi in questo lubrico terreno, Massimo Arcangeli fotografa un popolo di santi, poeti e ferventi imprecatori, di folli gesticolatori nel loro smodato dimenarsi, dall’ombrello di Alberto Sordi all’impudico dito medio che si solleva a sferzare l’avversario di turno. Indaga le fonti letterarie, scovando la volgare eloquenza di una lingua d’inferno e paradiso, un organismo complesso in cui palpita un cor gentil ma vibra anche un cul fattosi trombetta. Segnala lo scorrere al fondo del nostro idioma di una vena misogina, razzista, maschilista, forse anche priapista, a giudicare dal proliferare dei sinonimi fallici qui analizzati: fava, salame, sanguinaccio e sarciccia, carota, carruba, maritozzo e bacchetta, bastone, bordone, maglio e martello.

Sciacquati la bocca è il racconto della lingua italiana vista dal basso. Lontano dalla volontà normatrice di chi la vorrebbe imprigionare nello spazio chiuso delle grammatiche, lontano dai propugnatori degli usi anarchici incondizionati, arcinemico del politically correct, Arcangeli mostra una lingua che è spazio discontinuo di un caos ordinato, creativo: perché chi dice volgarità ha un serbatoio linguistico più libero e ricco, come sapevano Dante Alighieri, Leonardo da Vinci e Carlo Emilio Gadda. Ne scaturisce una diversa immagine dell’Italia, delle molte Italie di oggi e di ieri, e un invito a risciacquare i panni non nelle chiare, fresche e dolci acque ma, per una volta, negli acquitrini più limacciosi, opachi e brulicanti di vita.
(il Saggiatore)

Massimo Arcangeli Docente di linguistica italiana ed ex-preside della facoltà di lingue e letterature straniere presso l'Università degli Studi di Cagliari, è autore di saggi e articoli scientifici e divulgativi.
È componente del collegio di dottorato in linguistica Storica e Storia Linguistica Italiana dell'università La Sapienza di Roma. Collabora con l'emittente SAT 2000, con una rubrica di lingua, e con pubblicazioni e quotidiani ("La Stampa", "Il Manifesto", "L'Unità", "Liberazione", "L'Unione Sarda").
Conduce un programma di lingua e cultura italiana per RAI International. Ha coordinato il progetto PLIDA per la società Dante Alighieri.
È ideatore e direttore di "Parole in cammino. Festival dell'italiano e delle lingue d'Italia".
Dirige le riviste "LId'o. Lingua italiana d'oggi" (Bulzoni) e "Bollettino dell'atlante lessicale degli antichi volgari italiani" (Fabrizio Serra).
Fra le collaborazioni quella con l'Istituto della Enciclopedia Italiana, la Società Dante Alighieri e il quotidiano La Repubblica (in particolare cura con Alessandro Aresti un blog dedicato alla lingua italiana).

Accompagna l'autore Rosa Maria Di Natale, giornalista.

View Event →
Palermo: presentazione "Tenerumi" di Fabrizia Lanza
Mar
8
6:30 PM18:30

Palermo: presentazione "Tenerumi" di Fabrizia Lanza

tenerumi Fabrizia Lanza Modusvivendi

"Attorno al tavolo da pranzo di casa mia il cibo serviva a consolidare vecchie intese e a crearne di nuove, producendo nei casi più felici una particolare, saporosa intimità, facendosi parola e riuscendo a smussare emotività troppo crude che nessuno osava nominare e che pure, proprio a tavola, diventavano commestibili."

Fabrizia Lanza in libreria per la presentazione di "Tenerumi" edito da Manni. Con l'autrice dialoga Gianfranco Marrone.

Nel segno della passione per il cibo, Tenerumi è un memoir che unisce romanzo di formazione e affresco sociale.
Nata nel 1961, in pieno boom economico, Fabrizia Lanza racconta la Sicilia del Novecento attraverso i gusti, i capricci e le predilezioni, soprattutto culinarie, di una famiglia aristocratica, la propria, divisa tra passato e futuro.
Tra sé e quella casa l'autrice mette la distanza del Continente, studia e lavora “fuori”, e guarda da lontano, si sottrae, ma poi ogni volta torna a concedersi, vinta da un richiamo irresistibile di seduzioni e incantamenti – non solo gastronomici.
Attraverso un corredo di storie e ricette, personaggi e prelibatezze, dalle fave a cunigghio alla torta Savoia, Lanza racconta un'epoca in maniera intima e universale.

Fabrizia Lanza è nata a Palermo nel 1961 ed è cresciuta immersa in un mondo di cibo e vino.
A 18 anni ha lasciato l’isola per la Francia e ha vissuto in diverse città in Italia. Storica dell’arte, ha lavorato per vent’anni in ambito museale. Tornata in Sicilia nel 2006, ha iniziato a lavorare presso l'Anna Tasca Lanza Cooking School, scuola di cucina fondata dalla madre a Regaleali, che ora dirige.
Promotrice della cultura gastronomica siciliana nel mondo, ha pubblicato due libri di cucina negli Stati Uniti e in Gran Bretagna, dove spesso tiene conferenze e lezioni. Insegna nelle più prestigiose università americane, e al Master of Liberal Arts in Gastronomy della Boston University.
Nel 2015 ha ideato il docufilm Amuri. Cibo e storie della Sicilia tra sacro e profano.
Questa è la sua prima opera di narrativa.

Vini offerti da Tasca d'Almerita, sponsor di cultura
Sponsor tecnico: The Hotel Sphere - Hotel Plaza Opéra e Principe di Villafranca.

View Event →
Catania: Gino Astorina presenta i racconti di Antonio Fiumefreddo "In difesa di Caino dalla parte di Abele"
Mar
8
5:30 PM17:30

Catania: Gino Astorina presenta i racconti di Antonio Fiumefreddo "In difesa di Caino dalla parte di Abele"

ei.jpeg

Caino, finiti i suoi giorni, aveva una preoccupazione che lo torturava, temeva a quel punto di reincontrare Abele e di subirne la vendetta. Così, si presentò al Creatore a testa bassa, sperando di non farsi riconoscere da suo fratello. Ma quel Dio che aveva sfidato gli spiegò che il giudizio prevedeva il permesso del perdono da parte della vittima. Caino terrorizzato pensò che mai Abele lo avrebbe perdonato e giunto davanti al fratello non ebbe il coraggio di alzare lo sguardo. Abele prese con il palmo della mano il suo mento per incrociarne la vista e gli disse: Caino, fratello mio, puoi nasconderti dagli estranei ma non sei riuscito a celarti alla tua coscienza e quella ti ha già giudicato. Chi sono io, più del tuo tribunale, per negarti il mio perdono? Caino irruppe in un pianto fatto di singhiozzi muti, e quelle lacrime, raccolte in un innaffiatoio d’avorio, furono conservate per mostrarle al risentimento delle vittime che non avevano più lacrime per piangere. Abele lo abbracciò e Caino, per la prima volta dopo l’assassinio, riprese ad alzare la testa.

View Event →
Siracusa: Storie di Donne. Donne nella Storia
Mar
8
5:00 PM17:00

Siracusa: Storie di Donne. Donne nella Storia

storie di donne donne nella storia.jpg

STORIE DI DONNE. DONNE NELLA STORIA, celebriamo insieme la Giornata internazionale della donna! Le volontarie del Centro Antiviolenza Ipazia di Siracusa vi invitano al primo di una serie di appuntamenti durante i quali celebreremo le donne. Scrittrici, filosofe, scienziate, matematiche, statiste, attiviste per i diritti, donne comuni; cos’hanno rappresentato nella storia e quali modelli proiettano sulle nuove generazioni? Ne parleremo venerdì 8 Marzo, a partire dalle ore 17,00 in Viale Teracati, 156 a Siracusa. Ad inaugurare le nostre “Storie di Donne” non potevamo che chiamare il personaggio che ci ha ispirato per divenire il simbolo del nostro Centro e della nostra Biblioteca di genere: IPAZIA D’ALESSANDRIA, la scienziata e filosofa greca, ancora oggi simbolo della libertà di pensiero. Introduce e modera l’incontro NADIA GERMANO, giornalista con interventi a cura dell’avv. Daniela La Runa, presidente del Centro Antiviolenza IPAZIA e della professoressa Angela Adamo, filosofa. In programma la proiezione di immagini tratte dal film di Alejandro Amenabar “Agorà” e letture di poesie. Le volontarie del Centro Antiviolenza Ipazia, vi guideranno alla scoperta delle poesie di MARIANNINA COFFA, scrittrice netina, donna inquieta ma anche intellettuale antesignana e poetessa visionaria di rara sensibilità. Vi aspettiamo!

View Event →
Catania: Il Signore degli Anelli - gruppo di lettura
Mar
7
4:30 PM16:30

Catania: Il Signore degli Anelli - gruppo di lettura

il signore degli anelli libro

Tre Anelli ai Re degli Elfi sotto il cielo che risplende,
Sette ai Principi dei Nani nelle lor rocche di pietra,
Nove agli Uomini Mortali che la triste morte attende,
Uno per l'Oscuro Sire chiuso nella reggia tetra,
Nella Terra di Mordor, dove l'Ombra nera scende.
Un Anello per domarli, un Anello per trovarli,
Un Anello per ghermirli e nel buio incatenarli,
Nella Terra di Mordor, dove l'Ombra cupa scende

Gruppo di lettura dedicato al Signore degli Anelli.
Tutti i giovedì alle 16,30 leggiamo insieme il celebre romanzo di Tolkien.

Cosa serve?
Puntualità
La propria copia del libro
Voglia di leggere insieme

View Event →
Catania: Pietro Bartolo a Catania presenta "Le stelle di Lampedusa"
Mar
7
to Mar 11

Catania: Pietro Bartolo a Catania presenta "Le stelle di Lampedusa"

  • Monastero dei Benedettini di San Nicolò l'Arena (map)
  • Google Calendar ICS
Pietro Bartolo Fuocoammare Le stelle di Lampedusa

LUNEDì 11 MARZO | AUDITORIUM GIANCARLO DE CARLO | 09,00

Lunedì 11 Marzo dalle ore 09,00 in Auditorium "Giancarlo De Carlo" al Monastero dei Benedettini (Catania) il medico di Lampedusa, Pietro Bartolo, incontrerà studenti, cittadini e cittadine e presenterà il suo ultimo libro "Le stelle di Lampedusa" edito da Mondadori.
L'evento è inserito all'interno del percorso di Libera Catania "100 passi verso il 21 Marzo" ed è organizzato da LINK - Disum Catania, Link - Studenti Indipendenti Catania, UdS - Unione degli Studenti - Catania, Libera Catania, Arci Comitato Territoriale Catania e con il patrocinio del Dipartimento di Scienze Umanistiche dell'Università di Catania.

Segue la scaletta:
09,00 Saluti associazioni ed Introduzione
Relazione della giornalista di MerdioNews Marta Silvestre, del professore di Storia Contemporanea Salvatore Adorno e del professore di Geografia Culturale Salvatore Cannizzaro
Relazione e dibattito con il medico di Lampedusa, dottor Pietro Bartolo

Nei locali dell'Auditorium sarà disponibile un banchetto della Libreria Diana per acquistare i libri del dottor Bartolo editi da Mondadori.

---------------------------------------------------------------------------------------

GOVEDI' 7 MARZO | AUDITORIUM GIANCARLO DE CARLO | ORE 14,00

Giovedì 7 Marzo in Auditorium "Giancarlo De Carlo" dalle ore 14,00 ci sarà un dibattito in preparazione e di approfondimento sul film "Fuocoammare" con i professori Scuderi Attilio, docente di Critica Letteraria e di Letterature Comparate, e Piazza Gianni, docenti di Sociologia dei Fenomeni Politici.

View Event →
Ragusa: presentazione "La misura eroica"
Mar
7
10:30 AM10:30

Ragusa: presentazione "La misura eroica"

la misura eroica.jpg

Modica (RG) – Giovedì 7 marzo, a partire dalle ore 10.30, Andrea Marcolongo presenterà il suo ultimo libro “La misura eroica” (Mondadori) nell’Aula Magna dell’Istituto di Istruzione Superiore “G. Galilei – T. Campailla” di Modica (Corso Umberto I, 178). Ingresso libero.

Giasone è solo un ragazzo quando, inesperto del mare e della vita, insieme ai compagni Argonauti salpa con la nave Argo, la prima costruita da mano umana, verso la remota Colchide alla ricerca del leggendario vello d’oro. Per poi, vittorioso, fare ritorno con l’amata Medea nell’Ellade, fra le paure, le tentazioni e le insidie proprie di ogni lunga navigazione in mare aperto.

Quella narrata da Apollonio Rodio nelle Argonautiche, e magnificamente ripresa da Andrea Marcolongo in queste pagine, è la storia universale e sempre attuale del delicato passaggio all’età adulta di un ragazzo e una ragazza, che trovano la «misura eroica» attraverso il viaggio e l’amore. Ed è il racconto della difficile arte di partire, abbandonando la terraferma e varcando quel confine che siamo chiamati a superare ogni volta che qualcosa di potente ci accade e ci cambia per sempre. Per diventare grandi, non importa quanti anni si abbiano.

La misura eroica ci ricorda quello che ogni viaggiatore dovrebbe sapere. Qualunque meta non è mai il punto di arrivo, ma è innanzitutto il punto di svolta: il senso di qualunque scelta, di qualunque viaggio, non è il dove si arriva, ma il perché si parte.

***

Andrea Marcolongo, classe 1987, è una scrittrice italiana. Si è laureata in Lettere Antiche all’Università degli Studi di Milano. Nella sua vita ha viaggiato molto, vivendo in dieci città diverse. attualmente vive a Sarajevo. Scrive di cultura e libri per “La Stampa”, “D - la Repubblica” e “Il Messaggero”. La lingua geniale. 9 ragioni per amare il greco (Laterza 2016), suo libro d’esordio, è stato un caso editoriale con più di 100.000 copie vendute, tradotto in Spagna, Francia, Grecia, Olanda, Portogallo, Croazia, Germania, Corea e in tutto il Sud America. Con Mondadori ha pubblicato nel 2018 il suo secondo libro, La misura eroica.

View Event →
Catania: rassegna Fra le Righe - "La lingua perduta delle Gru"
Mar
5
5:30 PM17:30

Catania: rassegna Fra le Righe - "La lingua perduta delle Gru"

fra le righe.jpg

Siete tutt* invitat* al prossimo appuntamento di "Fra le righe", il circolo di lettura organizzato da Queers!

Questo sarà l'ultimo evento del secondo libro di quest'anno, "La lingua perduta delle gru" di David Leavitt, di cui consigliamo pertanto la lettura fino alla fine. Sarà anche l'occasione per iniziare a discutere del nuovo libro che può già essere prenotato in libreria!

L'appuntamento è per martedì 5 marzo alle ore 17.30, sempre dalle nostre amiche della Libreria Vicolo Stretto.
Anche questo incontro, come i successivi, sarà l'occasione per stare assieme e conoscerci meglio. Non dimenticate dunque la vostra tazza da tè!
__________________________________________________________________

Quante storie, quante parole e racconti nascono e rimangono "fra le righe"? Storie non conformi, non integrate, storie di uomini, o tra uomini, di donne, o tra donne, storie senza genere, storie di battaglie, di femminismi. Il circolo di lettura di Queers vuole spezzare le righe e lasciare le parole libere di esprimers

Martedì 5 marzo - 17.30
@ Libreria Vicolo Stretto (Via Santa Filomena, 38).

View Event →
Catania: presentazione "L'ambasciatore delle foreste"
Mar
1
7:30 PM19:30

Catania: presentazione "L'ambasciatore delle foreste"

l'ambasciatore delle foreste.jpg

Poco importa che si tratti di catastrofi che riguardano tutti, ogni volta che sente parlare di ambiente, l’autore comincia a sbadigliare preso dalla noia. A molti succede così.
Un giorno però si imbatte nella figura di George Perkins Marsh, il primo ambasciatore in Ita-lia degli Stati Uniti, nominato da Abramo Lincoln. Solo dieci anni più tardi capisce di chi si tratta: è l’uomo che nel secolo del progresso e dell’industria, prima ancora che la stessa parola “ecologia” abbia fatto la sua comparsa, capisce cosa sta succedendo al mondo.
L’ambasciatore delle foreste ripercorre la vicenda umana di George Perkins Marsh, di-plomatico e ambasciatore delle foreste nel mondo, da quelle del New England alle foreste del nostro Appennino, passando per i deserti dell’Africa.
Con stile asciutto e colloquiale, in un dialogo costante con il lettore, Paolo Ciampi riporta alla luce la storia di una perso-na ingiustamente dimenticata – dall’altro lato dell’Atlantico, invece, Marsh è considerato il padre di parchi come Yellowstone –, che ci regala un nuovo sguardo sugli alberi, sulle montagne, sulla stessa nostra civiltà.
Non c’è più noia, con questo personaggio stravagan-te, che frequenta a malincuore la corte dei Savoia, si appassiona alle saghe di Islanda, coltiva l’idea di portare i cammelli nelle praterie degli Stati Uniti, e che, un secolo prima dei forum internazionali e delle conferenze sul clima e sull’ambiente, parla di foreste da salvare, di cambiamenti climatici e ci allerta sulla precarietà del pianeta e sulla nostra stessa possibilità di sopravvivenza.
Arkadia Editore

Paolo Ciampi, giornalista e scrittore fiorentino, ha lavorato per diversi quotidiani e oggi è direttore dell’Agenzia di informazione della Regione Toscana. Si divide tra la passione per i viaggi e la curiosità per i nomi dimenticati nelle pieghe della storia. Ha all’attivo una trentina di libri usciti per editori come Mursia, Vallecchi, Giuntina, Ediciclo, Clichy.
Gli ultimi, in ordine di pubblicazione, sono L’uomo che ci regalò i numeri (Mursia), sui viaggi e le scoperte del matematico Leonardo Fibonacci; Il sogno delle mappe (Ediciclo, Piccola Filosofia di Viaggio) e Cosa ne sai della Polonia (Fusta).
Attivo nella promozio-ne degli aspetti sociali della lettura, partecipa a numerose iniziative nelle scuole.
Cura due blog: ilibrisonoviaggi.blogspot.it e passieparole.blog.

Accompagna l'autore la #LibraiaGrande Maria Carmela Sciacca.

View Event →
Palermo: M'illumino di meno e leggo di più
Mar
1
6:00 PM18:00

Palermo: M'illumino di meno e leggo di più

  • Museo Internazionale delle Marionette Antonio Pasqualino (map)
  • Google Calendar ICS

Si apre venerdì 1 marzo Direzione Una marina di libri, il cartellone di appuntamenti che ci guiderà idealmente al 6 giugno, giorno in cui apriremo l'edizione del decennale del nostro festival.

Anche quest'anno rispondiamo all'invito lanciato da Caterpillar Radio2 con M'illumino di Meno 2019 - Rai Radio2, la giornata dedicata al risparmio energetico, a un uso sostenibile delle risorse e all'abbattimento degli sprechi. Lo faremo con un suggestivo reading a lume di candela in programma al Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino, nel cuore del centro storico di Palermo.
Editori, autori e operatori culturali della città cureranno le letture; dalle 18, in una suggestiva penombra, spegneremo le luci e accenderemo simbolicamente la cultura.
Programma della serata:
- Davide Schirò legge albi illustrati (per bambini dai quattro anni - promosso da Dudi libreria per bambini e ragazzi)
- Edizioni Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino
- "Anima di polvere" di Fabio Ceraulo (Edizioni LEIMA)
- Preview di "Guida alla Sicilia inaspettata" a cura di Ottavio Navarra (Navarra Editore)
- "Raccontini cattivi" (Apertura a strappo narrazioni)
- Emanuela Mulè legge "Un anno a Palermo, 1850. Memoire di Adelaide Atramblé" di Giulia Sommariva (Edizioni Kalós)
- "Cosa vedi" di Vanessa Ambrosecchio (il Palindromo)
- "Via delle case dipinte" di Beatrice Monroy (Glifo Edizioni)
- "L’avventura di due garibaldini per caso" di Salvatore Sutera (Edizioni LEIMA)
- Paolo Amari legge "Palermo. Guida semiseria tra i vicoli del cuore" di Eleonora Iannelli (Navarra Editore)
- L'autore legge "La cantatrice muta" di Niccolo D’Alessandro (Medinova)
- Nunzia Lo Presti legge "La bambina vulcano" di Chicca Cosentino e Gabriella Fiore (Ideestortepaper).

View Event →