Il Festival del Cinema di frontiera di Marzamemi sbarca a Cuba

Ivan Giroud

Ivan Giroud

Il Festival internazionale del Cinema di Frontiera di Marzamemi, che si svolge di consueto alla fine di luglio, sbarca quest’anno al 38° Festival Internacional del cine-latino americano di Cuba: dall' 8 al 18 dicembre 2016, infatti, Nello Correale, direttore e ideatore del Festival Internazionale Cinema di Frontiera di Marzamemi, è nella giuria internazionale (Signis) del Festival de L'Avana, su invito del direttore artistico, Ivan Giroud (nella foto), che è stato il presidente della giuria della scorsa XVI edizione del festival di Marzamemi. Due realtà diverse, accomunate dalla stessa passione per il cinema. Già la scorsa estate il regista Nello Correale aveva tenuto particolarmente a cuore questo incontro-confronto, sottolineando che “Sicilia e Cuba sono due isole continentali. Terre di frontiere geografiche e storiche avranno la posibilità di confrontarsi a Marzamemi”.

Il Festival Internazionale del cinema di L’Avana, è tra i festival più grandi del mondo. Saranno attive per le proiezioni 16 sale alcune da oltre 2000 posti o addirittura di 4200 posti come il Karl Marx a Miramar e un programma ricchissimo di proposte con autori di tutto il mondo. Alfredo Guevara, il suo presidente, ha spiegato in conferenza stampa che tutti i film scelti per il concorso e per altre sezioni sono di qualità e d’interesse per il pubblico cubano “che abitualmente non è inferiore al mezzo milione di spettatori”. Tra gli ospiti di quest’anno, oltre agli americani Oliver Stone e Brian De Palma, saranno presenti Pablo Larrain, Tristan Bauer (Argentina), Sebastian Sepulveda (Cile) , l'attrice brasiliana Sonia Braga e altre personalità.

“La nostra presenza al festival de L'Avana – ha dichiarato il direttore artistico del Cinema di Frontiera, Nello Correale - rinsalda il legame con l'importante festival cubano iniziato quest'anno con la presenza a Marzamemi in giuria del suo direttore, Ivan Giroud. Il Festival Internazionale Cinema di Frontiera, il primo dedicato interamente al tema delle frontiere, promuoverà e comunicherà l'impegno culturale che lo caratterizza ormai da 16 anni alle istituzioni presenti. Una tra queste la "escuela de cine y televisiòn" di San Antonio de los Banos , di cui abbiamo presentato i film dei suoi giovani registi, a Marzamemi in luglio di quest'anno”.

Alessandra Leone