imageimage.jpegimage.jpeg
mock up contemporanea notabilis
notabilistestata1

facebook
youtube
instagram
notabilistestata1

NEWS

NOTA CRITICA

EVENTI

INFO & CONTATTI

INFO & CONTATTI

MENU

MENU

NEWS

NOTA CRITICA

EVENTI

Notabilis è un quotidiano online esclusivamente culturale, che mette in evidenza persone, fatti ed eventi degni di nota in Sicilia. Crediamo che solo partendo da una maggiore consapevolezza culturale è possibile promuovere e costruire una Sicilia al passo con i tempi.

Notabilis è un quotidiano online esclusivamente culturale, che mette in evidenza persone, fatti ed eventi degni di nota in Sicilia. Crediamo che solo partendo da una maggiore consapevolezza culturale è possibile promuovere e costruire una Sicilia al passo con i tempi.

Knowhow SRL
Corso Gelone 116/C
96100 Siracusa
P.I. 01584160897

info@notabilis.it

redazione@notabilis.it

Knowhow SRL
Corso Gelone 116/C
96100 Siracusa
P.I. 01584160897

info@notabilis.it

redazione@notabilis.it

 

A PROPOSITO DI  CULTURA...

Cinema di Frontiera, 22° edizione in tour a novembre tra Catania, Pachino e VittoriaPARTECIPATISSIMA PRESENTAZIONE DEL LIBRO “NOI, VOCI INVISIBILI” NELL’INCONTRO PROMOSSO DALLA LIBRERIA “TANTE STORIE”“La Città Futura”: tutto pronto per l'8° edizione del Festival delle Letterature MigrantiCambio alla Direzione dell’Instituto Cervantes: per il prossimo quinquennio la sede di Palermo verrà guidata da Juan Carlos Reche CalaIl Teatro Biondo di Palermo avvia il “Progetto Itaca”MORIRE PER UN SECCHIO D’ACQUAA VINNIGNA LA VENDEMMIA NEL TERRITORIO DI MELILLI“MUORIKAMURI” È IL CONCERTO-EVENTO CON LELLO ANALFINO, ANTONIO MODICA E IL RITORNO SULLE SCENE DELLA BAND “MAS-NADA”Nelle librerie il volume "Cinema Protogiallo italiano. Da Torino alla Sicilia, la nascita di un genere (1905-1963)"Cinema di Frontiera, slitta la XXII edizione. Correale: "Difficoltà a reperire fondi"

In scena “Le Supplici” di Eschilo e la fratellanza di Canicattini Bagni

2017-06-06 09:56

Redazione

News, inda, rappresentazioni classiche, istituto nazionale del dramma antico, le supplici, rita abela, passwork, immacolata santamaria, maria carmela angelico, casa aylan, obioma, rappresentazione, xxiii festival internazionale del teatro classico dei giovani, morena bonnici, sebastiano scaglione, paolo amenta,

In scena “Le Supplici” di Eschilo e la fratellanza di Canicattini Bagni

NEWS Sabato 3 Giugno 2017 alle ore 16:00 al Teatro Greco di Palazzolo Acreide sono andate in scena

NEWS

image-asset-1579713032.jpeg

Sabato 3 Giugno 2017 alle ore 16:00 al Teatro Greco di Palazzolo Acreide sono andate in scena “Le Supplici” di Eschilo, all’interno del XXIII Festival Internazionale del Teatro Classico dei Giovani, organizzato da anni dall’ Istituto Nazionale del Dramma Antico (Inda) di Siracusa per far capire ai più giovani la bellezza e l’attualità di opere senza tempo.

I ragazzi della quinta elementare e della prima media della scuola “G. Verga”di Canicattini Bagni (frequentata anche da giovani migranti), insieme alle ragazze di Obioma (Sprar che ospita donne migranti fragili vittime di tratta) e ai ragazzi di Casa Aylan (struttura di secondo livello per minori stranieri non accompagnati) sono diventati attori, facendosi portavoce dei valori dell’accoglienza, dell’inclusione, della democrazia e dell’integrazione propri di questa tragedia. Tali valori risultano essere sempre più evidenti e diffusi nel tessuto sociale della cittadina iblea, in cui opera appunto il Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati (Sprar) “Obioma” e “Casa Aylan”, con il progetto voluto dal Sindaco Paolo Amenta e dall’Amministrazione comunale e affidato alla gestione dell’impresa sociale “Passwork”, presieduta da Sebastiano Scaglione.

La regia e l’adattamento della tragedia eschilea è di Rita Abela, il ruolo del tutor è stato ricoperto da Immacolata Santamaria e Maria Carmela Angelico, mentre i movimenti coreografici sono stati creati e curati da Morena Bonnici.

“Il prezioso lavoro di dibattito e dialogo con gli studenti e con gli ospiti di Passwork ha fatto sì che lo spettacolo assumesse un più ampio valore, andando ben oltre le aspettative legate alla pura messa in scena. Da qui la scelta di attualizzare il messaggio attraverso elementi scenici di oggi: dalle coperte termiche che sono entrate ormai nel nostro immaginario come simbolo dell’attuale flusso migratorio attraverso le immagini restituiteci quotidianamente dai telegiornali, usate qui anche come strumento ritmico, alla rappresentazione figurativa della barca, dal canto rivolto a Zeus, alla preghiera di ringraziamento per l’accoglienza concessa, fonte di speranza e di vita”, ha detto Rita Abela. “È, questo, uno spettacolo in cui il teatro si confonde con la vita e la vita si confonde col teatro, uno spunto di riflessione sul nostro diritto ad esercitare la democrazia, un’esortazione a considerare le parole «libertà» e «felicità» come sinonimi di VITA”.

 

Alessandra Leone

 

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Siracusa. Numero di iscrizione 01/10 del 4 gennaio 2010

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Siracusa. Numero di iscrizione 01/10 del 4 gennaio 2010

www.notabilis.it @ All Right Reserved 2021 | 

www.notabilis.it @ All Right Reserved 2021 | 


facebook
youtube
instagram

facebook
youtube
instagram
image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Notabilis

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder