Alla scoperta di una Catania poco conosciuta

Potrebbe sembrare superfluo parlare della storia di Catania, delle sue bellezze naturalistiche, delle ricchezze, del suo grande patrimonio artistico e architettonico (il barocco del centro storico, ad esempio, è stato dichiarato dall’Unesco nel 2002 Patrimonio dell’Umanità), della cultura e dei personaggi che vi nacquero o che la adottarono come propria patria (Vincenzo Bellini e Giovanni Verga sono soltanto due della lista, che è decisamente più lunga).

Siamo, però, sicuri di conoscerla davvero tutta e bene? Se siete rimasti un po’ tentennanti, niente paura! Domenica 25 giugno potrete riscoprire, con una bella e salutare passeggiata, alcuni luoghi della città etnea, cioè il Teatro Machiavelli, uno dei luoghi più affascinanti e meno noti del centro storico; la casa-museo della Società Storica Catanese, associazione culturale fondata nel 1955 il cui fine è conservare e difendere il patrimonio storico, monumentale e artistico della città e dove sono presenti, grazie al lavoro certosino del presidente Michele D’Agata e di tutto lo staff, opere e testimonianze storiche di enorme valore; infine i partecipanti potranno ammirare il Palazzo Beneventano della Corte e conoscere la storia del suo fondatore, il mecenate e uomo politico don Peppino Beneventano.    
La passeggiata partirà da Piazza Università e andrà fino a Piazza Stesicoro; la visita è di circa 2 ore e 15 minuti; il biglietto (10 euro) comprende la spiegazione con una guida abilitata regionale e i tre ingressi. Considerate che già il primo turno (dalle 8.30) è già al completo, mentre nel secondo turno (incontro sempre a Piazza Università alle 10.45sono ancora disponibili dei posti. Info e prenotazioni al numero 3476405759 oppure al 3401220424. 

 

Alessandra Leone