A Noto l’anteprima nazionale del corto “ZAGARA E CEMENTO” scritto da Aldo Mantineo

locandina corto2.jpg

Noto -  Nella prestigiosa cornice del Teatro comunale “Tina Di Lorenzo”, lo scorso 27 Aprile nell'ambito del programma della convention di primavera “Città del vino”,  è stato presentato in anteprima nazionale il corto  “Zagara e cemento” prodotto dall'associazione culturale “Materiali vari”.

Il corto, tratto da un racconto del siracusano Aldo Mantineo, narra la storia di un uomo, le sue radici, una carriera ed un sogno che si contrappongono ai ricordi, a quel cordone ombelicale mai reciso con la propria terra d’origine.

Troppo spesso i sogni di un uomo, sono il limite tra ciò che vorrebbe fare e ciò che sarebbe giusto fare.

Francesco, il protagonista del corto (interpretato da Francesco Di Lorenzo), è chiamato ad una scelta: il suo sogno professionale, ricco di lauti guadagni o il cuore, gli affetti più intimi che riguardano i ricordi, la famiglia, la propria origine.

Con la regia di Paolo Ghezzi, Francesco alla fine farà la sua scelta….ma sarà quella giusta?

Girato in gran parte a Noto, grazie all'eccellente collaborazione con l'Amministrazione comunale e la Film Commission, “Zagara e cemento” sarà presentato nei principali festival e contest nazionali e internazionali portando ovunque anche l'abbagliante bellezza della città barocca con i suoi incantevoli scorci che fanno da sfondo ad una storia che vuol fare riflettere su quanto solido e viscerale  possa essere il legame col territorio.

© riproduzione riservata

/
Print Friendly and PDF