VI Convegno Nazionale di Archeologia Subacquea - Il ricordo di Tusa

2018, Egadi, Rostro, 3, ph. Claudio Provenzani GUE, lgt.jpg

Taormina (ME) - Dal 10 al 12 ottobre 2019, presso Palazzo Ciampoli di Taormina, si terrà il VI Convegno Nazionale di Archeologia Subacquea, in concomitanza con la XV rassegna internazionale di Giardini Naxos, in memoria di Sebastiano Tusa.

L’ultima edizione di questa manifestazione risale al 2001 e a distanza di ben 18 anni, la Soprintendenza del Mare e la direzione del Parco Archeologico Naxos di Taormina, decidono di riportare il Convegno nella cittadina jonica secondo la volontà di Tusa. Scomparso prematuramente in un incidente aereo in Etiopia lo scorso marzo, l’assessore Tusa aveva l’obiettivo di riorganizzare nella Baia di Naxos, l’importante rendez-vous tra docenti, ricercatori universitari e tecnici subacquei provenienti da tutta Italia.

Gli studiosi, tra cui gli esperti delle Soprintendenze regionali, del Mibac (Ministero dei Beni Culturali), dell’INGV di Roma (Istituto Nazionale Geofisica e Vulcanologia), esporranno i risultati delle attività di indagine e analisi nelle 5 sezioni nelle quali si svolgerà il convegno, che verteranno su ricerca, studi, tutela, valorizzazione e storia. 

PNT, Naxos, Museo, sezione archeo sub, 1.jpg

Nonostante la mancanza di Sebastiano Tusa si farà sentire con veemenza, sarà idealmente presente a Taormina con il libro postumo sulla “Battaglia delle Egadi” edito da L’Erma di Bretschneider, che verrà presentato agli ospiti e ai taorminesi mercoledì 9 ottobre, alle 19.00 presso il Palazzo Ciampoli.

Lo stesso edificio storico, farà da scenario anche a delle mostre fuori dal programma del Convegno: “I pionieri dell’archeologia subacquea”, “Storia della Soprintendenza del Mare” e “Archeologia subacquea tra passato e futuro: dai pionieri alla realtà virtuale”. Queste, in lingua italiana e inglese, raccontano ai piccoli e ai grandi curiosi, il mestiere dell’archeologo “sottomarino” ed il mondo delle esplorazioni subacquee.

Sarà possibile usufruire di visite guidate alle mostre con il supporto di giovani archeologi ogni sabato pomeriggio, mentre eventuali visite infrasettimanali per le scuole prenotare chiamando il numero 335.730 4378.



Viviana Nobile

©riproduzione riservata