BLIND - La mostra di Nina Silverberg a Noto

NINA SILVERBERG - STUDIO BARNUM.jpg

SIRACUSA - Verrà inaugurata il 10 luglio, alle ore 19.00, la personale artistica BLIND dell’artista Nina Silverberg, che resterà poi esposta nelle sale di Palazzo Nicolaci a Noto, fino al 30 luglio prossimo. La mostra è a cura di Studio Barnum Contemporary ed è allestita nell’ambito della rassegna artistica “Percorsi di NOTOrietà”, patrocinata dal Comune di Noto. L’ingresso alla mostra non prevede costi per il biglietto e all’inaugurazione sarà presente l’artista, che incontrerà il pubblico.

Nina Silverberg è un'artista italo-americana di 25 anni che vive attualmente a Londra. Nel 2018 si è laureata in Belle Arti alla City and Guilds of London Art School. Le sue mostre più recenti includono We can Only Have Fun on Certain Days, in collaborazione con la collettiva Warbling, e Picnic, presentata al Subsidiary Projects di Londra.

«Il colore può essere del tutto istintivo. - afferma la Silverberg - Nel mio lavoro il colore è un modo istintivo di comunicare gli opposti. Sicurezza, pericolo; immobilità, paura; dentro, fuori. In che modo il colore può comunicare questi opposti e in che modo la forma può contribuire a farlo? In termini coloristici uso una tavolozza smorzata per comunicare un'energia silenziosa nel lavoro. Questa scelta crea anche un senso ambivalente di ciò che è dentro/fuori. In termini di forma, presto attenzione ai bordi del colore dove l'ordine si dissolve e interno ed esterno s’incontrano. Questi limiti fisici sono talvolta manifestati attraverso il soggetto del mio lavoro: elementi architettonici come finestre, persiane, passaggi e cancellate. Altre volte il soggetto del lavoro è più distante, all’orizzonte. Le mie opere sono astratte, a volte minimaliste anche quando alcuni tratti figurativi sono presenti. Questi elementi non solo suggeriscono il soggetto iniziale ma permettono anche di interpretare apertamente il mio lavoro, posto tra l’astratto e il figurativo. Come luogo di orrore e bellezza combinati, spero che il mio lavoro permetta allo spettatore di negoziare la propria posizione tra questi opposti.»

PER TUTTE LE INFO VISITATE IL SITO:

www.comune.noto.sr.it

Francesca Brancato

©riproduzione riservata