La mostra dedicata a Francesco Messina a Linguaglossa

image1.jpeg

CATANIA – Sabato 10 agosto alle ore 17:30 presso il Museo Francesco Messina-Salvatore Incorpora sarà inaugurata la mostra dedicata a un figlio illustre dell’Etna, lo scultore Francesco Messina, che a Linguaglossa nacque nel 1900. La mostra, che si protrarrà sino al 10 gennaio 2020, intitolata non a caso ‘Francesco Messina, segni e forme. La ricerca instancabile di una vita’ ripercorre due lunghi fil rouge della produzione artistica del Nostro: le ballerine e i cavalli, che si accompagnano alle litografie che costituivano i bozzetti delle imponenti opere del Messina. Sono ben 14 le sculture concesse in prestito dal Comune di Milano, congiuntamente all’Unità Case Museo e Progetti speciali diretta da Maria Fratelli, che segue sino dal 2017 un intenso sodalizio col comune di Linguaglossa. Ad inaugurare la mostra sarà il Presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci. Numerosi gli intervenienti, a cominciare dal Sindaco di Linguaglossa, Salvatore Puglisi, a seguire la Soprintendente ai BB.CC.AA. di Catania, Rosalba Panvini, Maria Fratelli, Direttore dello Studio Museo Messina di Milano e Andrea Giuseppe Cerra, assessore alla cultura del comune di Linguaglossa. 

L’iniziativa ha visto la collaborazione e la sinergia del Parco Archeologico Naxos-Taormina, dell’Associazione culturale Salvatore Incorpora, del Progetto Cao e della Bottega dell’Arte onlus. L’esposizione sarà fruibile al pubblico dal martedì alla domenica alle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19.


©riproduzione riservata