La Distilleria dell’Etna da 150 anni al passo con i tempi

38938469_1084408271708067_4346053977775800320_o.jpg

Santa Venerina (CT) - In occasione del 150° compleanno della Distilleria Russo, l’azienda ha deciso di innovare il brand scegliendo come ambasciatore il professionista Carmelo Evangelou, titolare della scuola Bartender in flair zone a Giarre.

L’impresa nasce nel 1870 nella graziosa costa ionica di Santa Venerina ai piedi dell’Etna, da un’idea dei fratelli Salvatore e Giuseppe Russo i quali, oggi ottantenni, appresero sin da piccoli l’arte della distillazione dei liquori. Il loro cavallo di battaglia, nonché uno dei prodotti più apprezzati, è la Grappa dell’Etna, madre di altre grappe di nuova produzione come la pregiata Acquavite di Ficodindia

«Oggi l’azienda ha come missione principale quella di arrivare ai consumatori e agli appassionati per fare conoscere una realtà imprenditoriale che vive nel territorio e si nutre di storia, competenza e qualità», così spiega la responsabile commerciale Anna Russo.

In virtù di questi obiettivi l’azienda, non solo ha rinnovato la sua immagine proponendo un logo tutto nuovo, ma ha deciso di affidare ad un personaggio d’eccezione come Carmelo Evangelou, professionista ed esperto di mixology, il compito di infondere nuova anima al corpo principale della produzione dei distillati. 

«Noi vogliamo mostrare la storia di questa azienda, i loro prodotti e la mixology mediante tutte le tecniche di cui siamo a conoscenza, rispettando sempre e comunque la cultura del bere», con queste parole Evangelou manifesta il suo intento di intraprendere delle campagne di sensibilizzazione anche nelle scuole  per educare i più giovani ad un utilizzo corretto e responsabile di questi prodotti, che fanno parte della tradizione e cultura siciliana. 

Viviana Nobile

©riproduzione riservata