Taormina - 2° appuntamento con il congresso “Turismo come cultura e sviluppo”

FB_IMG_1568598453706.jpg

Taormina (ME) -  Giovedì 12 settembre scorso, presso il Voi Grand Hotel Atlantis Bay di Taormina, si è tenuto il 2° congresso “Turismo come cultura e sviluppo” per il dibattito e l’analisi sul settore turistico in Sicilia, promosso dal Consorzio Gonimos. Il congresso, moderato dalla giornalista Elisa Guccione, si poneva l’obiettivo di formare delle collaborazioni tra Istituzioni e imprenditori locali, per la promozione del patrimonio culturale siculo. I promotori principali del settore economico hanno continuato i lavori attuati nel primo incontro, non solo dibattendo su una serie di iniziative attive sul territorio, ma progettando la creazione di una “Carta dei servizi - Tavolo Tecnico Gonimos”.

«Attori istituzionali, imprese ed esperti a vario titolo che quotidianamente contribuiscono all’innalzamento dei servizi offerti devono necessariamente collaborare», dichiara l’assessore al turismo della Regione Siciliana, Manlio Messina.

FB_IMG_1568673686569.jpg

Durante il congresso, oltre le proposte per un innalzamento qualitativo delle attività offerte dalla Regione, sono stati menzionati dei problemi sulla precarietà dei servizi di trasporto dalla presidente delle guide turistiche Giusy Belfiore: «Morgantina o Aidone, centri di grande interesse culturale, costringono a chi veramente interessato a sottoporsi ad ore di viaggio massacranti per raggiungere luoghi di bellezza unici al mondo non valorizzati come meritano».

Il portavoce della Marionettistica Fratelli Napoli, Fiorenzo Napoli a seguito della solidarietà mostrata al pensiero della presidente Belfiore, ha intrattenuto il numeroso pubblico con una breve esibizione dell’Opera dei pupi, inscenando lo scontro tra il cattivo Gano di Magonza e il paladino della giustizia Orlando. 



Viviana Nobile

©riproduzione riservata