Plastic free! A Favara la prima scuola senza plastica

Plastic-free-borracce-600x396.jpg

Favara (AG) -  L’ Istituto Comprensivo “Bersagliere Urso - Mendola“ del comune agrigentino di Favara, a partire da aprile 2019, è la prima scuola sul territorio siculo ad aver applicato l’hashtag #StopSingleUsePlastic. L’iniziativa, promossa dall’associazione Marevivo Onlus, mira al raggiungimento di un unico scopo: eliminare totalmente l’utilizzo della plastica non solo nelle scuole e negli istituti comprensivi, ma anche negli uffici delle pubbliche istituzioni. 

Il dirigente scolastico Brigida Lombardi ha sposato la causa proposta da Marevivo, favorendo l’utilizzo di borracce in alluminio al posto delle bottigliette di plastica. L’istituto comprensivo, frequentato da poco più di 700 alunni, si è subito convertito alle nuove direttive, intraprendendo un percorso di concreta salvaguardia dell’ambiente e dell’ecosistema terrestre. 

«Se 10 istituti decidessero di dire basta alla plastica usa e getta, verrebbero risparmiate all’ambiente circa un milione di bottigliette in un solo anno» così Marevivo incentiva l’esigenza di ridurre drasticamente l’utilizzo della plastica nel quotidiano. 

Questa iniziativa è stata accolta con entusiasmo non solo dai più piccoli, ma anche dai docenti e dal personale della scuola, i quali hanno sostituito l’uso dei bicchierini di plastica per il caffè con quelli di carta. Ci si auspica che il buon esempio portato avanti dall’Istituto Bersagliere di Favara, sia un invito per altre scuole a intraprendere la lotta contro gli sprechi e l’inquinamento ambientale. 


Viviana Nobile

©riproduzione riservata