Back to All Events

Siracusa: personale Itinerario 63 - di Sandra Rizza


  • Palazzo Nicolaci noto (map)

ITINERARIO 63

locandina SANDRA RIZZA 2019 web.jpg

 

SANDRA RIZZA    solo show

 

14/30 giugno 2019

Bassi Palazzo Nicolaci

via Corrado Nicolaci

Noto

Sicilia

 

Con il testo critico di Antonio Zimarino

a cura di Vincenzo Medica

 

nell’ambito della Rassegna “Percorsi di NOTOrietà”

patrocinata dal Comune di Noto

 

 

ingresso libero

 

 

....................................................................................................................................................

 

Dove, lungo questa strada …di Antonio Zimarino

 

 

La metafora del viaggio e del percorso è quella che da sempre si associa alla transitorietà della nostra condizione tanto esistenziale che “quotidiana”: non sappiamo quali siano le sue direzioni, gli orizzonti o le mete e a mala pena, riusciamo a ricostruire le tracce di dove siamo transitati o le ragioni perché abbiamo scelto l’uno o l’altro percorso. Intitolandosi questa mostra “Itinerario 63” poiché Sandra ha metaforizzato il mito della simbolica highway americana Route 66 con la propria data di nascita, ci è lecito provare a decostruire la metafora individuando in quale “luogo” di questa strada si possa trovare la sua “narrazione” umana e artistica.

Attraverso queste scelte formali l’artista sembra prendere coscienza della complessità irriducibile degli intrecci e delle relazioni (formali , esistenziali) ma senza provare tensioni ansiose, forse solo una consapevolezza dell’inutilità dell’ansia stessa. Quasi che l’artista sperimenti una “resa” non drammatica, un lasciarsi andare verso ciò che verrà, con un atteggiamento curioso verso le strade e le connessioni che si apriranno o potranno aprirsi.

 Where, along this road ...

 

                                                                                                                                                                                                                by Antonio Zimarino

 

 

The metaphor of the journey and the path is that which has always been associated with the transience of our condition, both existential and "everyday": we do not know what its directions, horizons or goals are and, barely, we can reconstruct the traces of where we have passed or the reasons why we have chosen one or the other path. Calling this exhibition "Route 63" since Sandra metaphorized the myth of the symbolic American highway Route 66 with its own date of birth, we can try to deconstruct the metaphor by identifying in what "place" of this road we can find its "narration" human and artistic.

Through these formal choices the artist seems to become aware of the irreducible complexity of the plots and relationships (formal, existential) but without feeling anxious tensions, perhaps only an awareness of the uselessness of anxiety itself. Almost as if the artist were experiencing a non-dramatic "surrender", a letting go towards what was to come, with a curious attitude towards the roads and connections that will open or may open up.

 

 

 

 

 

In allegato la locandina

 

Segui l’evento su Facebook: https://www.facebook.com/events/427048908117329/

 

www.comune.noto.sr.it