Filtering by: catania
Catania: Gruppo di lettura "I Libri delle Donne"
Apr
24
to Sep 26

Catania: Gruppo di lettura "I Libri delle Donne"

i libri delle donne-libreria pesce banana

Un gruppo di Lettura dedicato alle nostre donne della Letteratura.
A cura di Vera Navarria.

I LIBRI DELLE DONNE

L'unica italiana ad aver vinto il Nobel per la Letteratura. La prima siciliana ad aver scritto di mafia. La poetessa innamorata della montagna e della fotografia. L'autrice di un romanzo irriverente, censurato dal fascismo. La scrittrice che ha saputo raccontare Napoli.
Cosa hanno in comune queste donne?
Avrebbero dovuto essere nei vostri libri di scuola, ma probabilmente non ci sono. E' arrivato il momento di conoscerle.
Venite a scoprirle. ci spingeremo ben oltre le etichette!

Vera Navarria: Ho un diploma al classico e una laurea in Lettere, raggiunti senza incontrare nessuna autrice a parte Saffo ed Elsa Morante. Di quest'assenza mi sono sempre interessata, e dopo essermi specializzata in Editoria a Milano, ho iniziato a riempirla scrivendo I LIBRI DELLE DONNE. CASE EDITRICI FEMMINISTE DEGLI ANNI SETTANTA. (Villaggio Maori Edizioni).

Il gruppo di lettura è il prossimo, naturale passo.
Vi aspetto!

Programma (INCONTRO ORE 18:00):

GRAZIA DELEDDA - 24 APRILE.
LIVIA DE STEFANI - 23 MAGGIO
ANTONIA POZZI - 27 GIUGNO
PAOLA MASINO - 25 LUGLIO
ANNA MARIA ORTESE - 26 SETTEMBRE

View Event →
Catania: Etnabook - Festival Internazionale del Libro e della Cultura
Sep
19
to Sep 22

Catania: Etnabook - Festival Internazionale del Libro e della Cultura

etnabook.jpg

Etnabook è il primo Festival del libro organizzato a Catania con lo scopo di promuovere la cultura in tutte le sue forme coinvolgendo i lettori e gli appassionati nella creazione di un grande circuito letterario.

PROGRAMMA
📆Giovedì 19 settembre

Ore 10.00 (CGIL Catania): Incontro con Tino Vittorio: “Conversazioni sulla figura storica di Nino Milazzo”. Modera: Daniele Lo Porto
Ore 15.00 (Centro Didattico Athena): “Graphic Novel e Fumetto: l’arte sequenziale al servizio di tutte le storie”. Incontro a cura della Scuola del fumetto di Palermo
Ore 16.30 (CGIL Catania): Presentazione di “Liberaci dai nostri mali” di Katya Maugeri (Villaggio Maori). Dialoga con l’autrice: Erica Donzella
Ore 17.30 (CGIL Catania): “Nascere in Sicilia”. Incontro con Enzo Russo. Dialoga con l’autore: Claudia Torrisi
(evento in collaborazione con Mondadori Bookstore Catania / piazza Roma)
Ore 18.30 (CGIL Catania): Presentazione di “Mussolini ha fatto anche cose buone” di Francesco Filippi (Bollati Boringhieri). Dialoga con l’autore: Margherita Ingoglia
(evento in collaborazione con Mondadori Bookstore Catania / piazza Roma)
Ore 18.30 (Biblioteca Regionale Universitaria): Proiezione di “Cronache di poveri amanti” (1942) di Carlo Lizzani
(evento in collaborazione con Dirty Dozen)
Ore 19.30 (Legatoria Prampolini): Presentazione di “Uno di Noi” di Daniele Zito (Miraggi). Dialoga con l’autore: Valeria Castorina
Ore 21.00 (CGIL Catania): Serata inaugurale con premiazione del concorso letterario. Presentano: Margherita Ingoglia e Simone Rausi.
Nel corso della serata: presentazione della mostra dedicata a “Trattato di anatomia emozionale” di Virginia Caldarella e Andrea Pennisi e della art Call “L’antifascismo nella nona arte” curata da Davide Di Bernardo e Agnese Maugeri


📆Venerdì 20 settembre

Ore 16.00 (CGIL Catania): “Le trappole dell’antifascismo. Alcune cose da sapere per non essere (anti-) fascisti ingenui”. Incontro con Giovanni Magrì. Modera: Antonio Coratti
Ore 17.00 (Libreria San Paolo): Presentazione di “Auschwitz non vi avrà” di Giuseppe Altamore (San Paolo). Dialoga con l’autore: Diana Anastasi
Ore 18.00 (Libreria Fenice): Presentazione di “Trattato di anatomia emozionale” di Virginia Caldarella e Andrea Pennisi (Lunaria). Dialoga con gli autori: Biagio Guerrera
Ore 18.00 (La Terra di Bò / Viagrande): “Lettura è Resistenza”. Incontro con i librai storici siciliani. Presentazione di “La Resistenza italiana negata” di Nicola Musumarra (Rossomalpelo)
Ore 18.30 (Libreria Mondadori / CC Katanè): Presentazione di “Lo Scialacuore di Florio” di Salvo Fleres (Officina della Stampa). Dialoga con l’autore: Guglielmo Troina
Ore 19.00 (Legatoria Prampolini): Presentazione di “È da lì che viene la luce” di Emanuela Ersilia Abbadessa (Piemme). Dialoga con l’autrice: Eva Luna Mascolino
Ore 19.45 (Biblioteca Regionale Universitaria): Presentazione della serie animata “Alpacarl – The Alpacop” di Gabro Nicolosi
(evento in collaborazione con Dirty Dozen)
Ore 20.30 (Biblioteca Regionale Universitaria): Proiezione di “In questo angolo di mondo” (2016) di Sunao Katabuchi
(evento in collaborazione con Dirty Dozen)
Ore 20.30: Presentazione del Premio InediTO – Colline di Torino
Ore 21.00: Presentazione di “Matrimonio siriano, un nuovo viaggio” di Laura Tangherlini (Rubbettino). Dialoga con l’autrice: Eva Luna Mascolino


📆Sabato 21 settembre

Ore 16.00 (CGIL Catania): Presentazione di “La Sicilia nel cuore” di Milena Privitera (Algra). Dialoga con l’autrice: Lisa Bachis
Ore 17.00 (CGIL Catania): Presentazione di “Domani” di Paolo Sidoti. Dialoga con l’autore: Milena Privitera
Ore 18.00 (CGIL Catania): Presentazione di “Nonseum” di Fausto Pirrello (Scatole Parlanti). Dialoga con l’autore: Simone Rausi
Ore 18.30 (Ostello degli Elefanti): “Aperitivo linguistico al tramonto”.
(a pagamento; evento in collaborazione con Centro Didattico Athena)
Ore 19.00 (CGIL Catania): Presentazione di “L’altra luna” di Irene Giuffrida (Splen). Dialoga con l’autrice: Eugenio Patanè. Letture: Donatella Sciacca
Ore 20.30 (CGIL Catania): Proiezione concorso booktrailer
Ore 21.30 (CGIL Catania): “Momento storico o tendenza eterna? Il fascismo ai tempi della crisi”. Incontro con Antonio Di Grado, Emanuele Fadda e Rosario Mangiameli. Modera: Mattia Gambilonghi



I luoghi del festival

CGIL Catania – Via Crociferi 40, Catania
Centro Didattico Athena – Via Spadaccini 16, Catania
Legatoria Prampolini – Via Vittorio Emanuele 333, Catania
Mondadori Bookstore / Catania, piazza Roma – Piazza Roma 18, Catania
Biblioteca Regionale Universitaria – Palazzo Centrale dell’Università di Catania, Piazza Università, Catania
Libreria San Paolo – Via Vittorio Emanuele 182, Catania
Libreria Fenice – Via Giuseppe Garibaldi 133, Catania
Mondadori Bookstore / CC Katanè – Centro Commerciale Katanè, Via Salvatore Quasimodo, Gravina di Catania
La Terra di Bò – Via Giuseppe Garibaldi 298, Viagrande
Ostello degli Elefanti – Via Etnea 28, Catania

View Event →
Catania: Gruppo di lettura di Settembre Mondadori Bookstore P.zza Roma
Sep
19
6:00 PM18:00

Catania: Gruppo di lettura di Settembre Mondadori Bookstore P.zza Roma

gruppo di lettura settembre.jpg

Per l'incontro del GDL di settembre vi proponiamo un romanzo dalla collana Mondadori Oscar 451 - Libri che bruciano: "Gli effetti secondari dei sogni", della scrittrice francese Delphine de Vigan.

Dal risvolto di copertina: "Lou Bertignac ha dodici anni: la sua famiglia, chiusa nel ricordo inconfessabile di una tragedia del passato, vive in un silenzio opprimente, mentre a scuola la sua intelligenza fuori dal comune l'ha portata in una classe avanzata, piena di studenti più grandi che non hanno nulla a che spartire con lei. Incapace di creare una relazione con chiunque, Lou passa la maggior parte del suo tempo libero a vivere le emozioni degli altri: guarda il calcio in televisione per osservare la gioia dei giocatori, spia le persone per strada e, soprattutto, frequenta le stazioni ferroviarie parigine perché in quei luoghi si concentra l'emozione di amanti che si salutano, di famiglie rimaste a lungo separate, di amici che si ritrovano. È proprio qui, alla stazione di Austerlitz, che Lou trova, tra la folla, una ragazza appena più grande di lei, Nolwenn, che si è lasciata alle spalle un passato difficile e ora vive da randagia. Tra le due, nel tempo di uno sguardo, si crea un'intesa speciale, che nessuna delle due aveva mai trovato prima. Due ragazze totalmente sole, diverse ma destinate, in qualche modo, a riconoscersi tra la folla della città, finiranno così per stringere un'amicizia che, nata lentamente, arriverà a cambiare la loro vita e il loro mondo. La vicenda, drammatica eppure lieve, di due vite chiamate a intrecciarsi e, se non a salvarsi, almeno a trovare nuove speranze".

Ne parleremo insieme gustando la prima tisana della stagione, quindi non dimenticate di portare con voi la tazza!
Vi aspettiamo.

View Event →
Catania:  Etnabook: "Mussolini Ha Fatto Anche Cose Buone" Di F. Filippi
Sep
19
6:30 PM18:30

Catania: Etnabook: "Mussolini Ha Fatto Anche Cose Buone" Di F. Filippi

mussolini ha fatto anche cose buone.jpg

Dopo oltre settant'anni dalla caduta del fascismo, mai come ora l'idra risolleva la testa, soprattutto su Internet, ma non solo. Frasi ripetute a mo' di barzelletta per anni, che parevano innocue e risibili fino a non molto tempo fa, si stanno sempre più facendo largo in Italia con tutt'altro obiettivo. E fanno presa. La storiografia ha indagato il fascismo e la figura di Mussolini in tutti i suoi dettagli e continua a farlo. Il quadro che è stato tracciato dalla grande maggioranza degli studiosi è quello di un regime dispotico, violento, miope e perlopiù incapace. L'accordo tra gli studiosi, che conoscono bene la storia, è piuttosto solido e i dati non mancano. Ma chi la storia non la conosce bene - e magari ha un'agenda politica precisa in mente - ha buon gioco a riprendere quelle antiche storielle e spacciarle per verità. E il meccanismo delle fake news, di cui tanto si parla in relazione a Internet; ma è anche il metodo propagandistico che fu tanto caro proprio ai fascisti di allora: «Dite il falso, ditelo molte volte e diventerà una verità comune». Per reagire a questo nuovo attacco non resta che la forza dello studio. Non resta che rispondere punto su punto, per mostrare la realtà storica che si cela dietro alle «sparate» della Rete. Perché una cosa è certa: Mussolini fu un pessimo amministratore, un modestissimo stratega, tutt'altro che un uomo di specchiata onestà, un economista inetto e uno spietato dittatore. Il risultato del suo regime ventennale fu un generale impoverimento della popolazione italiana, un aumento vertiginoso delle ingiustizie, la provincializzazione del paese e infine, come si sa, una guerra disastrosa. Basta un'ora per leggere questo volume, e sarà un'ora ben spesa, che darà a chiunque gli strumenti per difendersi dal rigurgito nostalgico che sta montando dentro e fuori il chiacchiericcio sguaiato dei social. Prefazione di Carlo Greppi.

👉 Francesco Filippi
Classe 1981, è laureato in Storia sociale e in Filosofia della Storia. È presidente
dell’associazione di promozione sociale Deina, composta da storici, giornalisti,
formatori sociologi e scrittori, la quale organizza viaggi di memoria e percorsi
formativi e collabora con scuole, università e istituti storici in tutta Italia.
Consulente per la formazione e la didattica della memoria di ARCI Nazionale,
partecipa alla formazione storica dell’associazione per i progetti sulla storia
delle organizzazioni criminali. Tra le sue ultime pubblicazioni Appunti di
Antimafia. Breve storia delle azioni della ‘Ndrangheta e di coloro che l’hanno
contrastata(con Dominella Trunfio, 2017), Il Litorale Austriaco tra Otto e
Novecento. Quanti e quali confini?, in Piacenza, Trieste, Sarajevo, un viaggio
della Memoria (a cura di Carla Antonini, 2018) e Mussolini ha fatto anche cose
buone. Le idiozie che continuano a circolare sul fascismo (Bollati Boringhieri,
2019).

👉 Margherita Ingoglia
Siciliana, laureata in Lettere moderne, iscritta all'Albo dei giornalisti pubblicisti di Sicilia. Appassionata lettrice e amante di letteratura, gestisce un blog letterario che si chiama Fimmina che legge, ha lavorato come ufficio stampa per le case editrici e come social media manager. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche; attualmente con LuciaLibri.

View Event →
Catania: Etnabook: "È da lì che viene la luce" di e con Emanuela E. Abbadessa
Sep
20
7:00 PM19:00

Catania: Etnabook: "È da lì che viene la luce" di e con Emanuela E. Abbadessa

è da li che viene la luce.jpg

L'OPERA

Taormina, 1932. «Fermo»: quest'unica parola, pronunciata con decisione, attrae l'attenzione di Sebastiano Caruso, un ragazzo di diciassette anni orfano di padre. L'uomo che ha sentito parlare è il barone Ludwig von Trier, pallido e vestito in modo impeccabile. Quando il barone, fotografo e artista, lo scopre nell'atto di seguirlo, fa entrare Sebastiano in un mondo di cui il giovane non sospettava neppure l'esistenza.
Un romanzo liberamente ispirato alla storia del fotografo tedesco Wilhelm von Glöden, sulla libertà di pensiero e costume, che solo nell'arte non conosce odio per il diverso.

L'AUTRICE

Scrittrice e saggista, Emanuela Ersilia Abbadessa ha al suo attivo due romanzi: "Capo Scirocco" (Rizzoli, 2013, Premio Rapallo-Carige 2013 per la Donna Scrittrice, Premio Letterario Internazionale Isola d'Elba Raffaello Brignetti) e "Fiammetta" (Rizzoli, 2016). Scrive per i quotidiani la Repubblica e Il Secolo XIX. Il suo ultimo romanzo è stato proposto al Premio Strega 2019 da Rosellina Archinto.

LA MODERATRICE

Scrittrice e traduttrice, Eva Luna Mascolino ha vinto il Campiello Giovani nel 2015 con il racconto "Je suis Charlie". È membro di giuria di concorsi letterari, collabora con riviste, magazine ed eventi culturali e tiene corsi di scrittura creativa. Ha pubblicato poesie e storie brevi in diverse antologie, oltre al racconto "Vladimir's blues" (Aulino Editore, 2018).



View Event →
Catania: Etnabook: Matrimonio Siriano Un Nuovo Viaggio, Laura Tangherlini
Sep
20
9:00 PM21:00

Catania: Etnabook: Matrimonio Siriano Un Nuovo Viaggio, Laura Tangherlini

laura tangherlini.jpg

L'OPERA

Come si sopravvive da profughi siriani? Come e dove si è accolti? Da cosa si scappa? Quanto restano forti, dopo otto anni di conflitto, la nostalgia e il ricordo? Il ritorno è davvero una possibilità? La guerra è davvero finita? Ci sono buoni e cattivi? Le risposte a queste domande dalle voci delle vere vittime, di chi scappa e di chi ha paura a tornare. Il loro dramma in un libro di inchiesta, denuncia e amore. "Matrimonio siriano, un nuovo viaggio" nasce dai viaggi benefici di due neo-sposi e dal bisogno di verità e giustizia di una giornalista.


L'AUTRICE

Laura Tangherlini, giornalista e conduttrice di Rainews24, muove i primi passi nel mondo del giornalismo nel 1998 presso la redazione de "Il Resto del Carlino". Dal 2008 conduce i notiziari del canale all news Rai ed è redattrice ed inviata della redazione Esteri. Ha scritto tre libri dedicati alle conseguenze soprattutto umanitarie del conflitto siriano, è ambasciatrice di "Ai.Bi. Amici dei Bambini" e Ambasciatrice di Pace della "International University of Peace".

LA MODERATRICE

Scrittrice e traduttrice, Eva Luna Mascolino ha vinto il Campiello Giovani nel 2015 con il racconto "Je suis Charlie". È membro di giuria di concorsi letterari, collabora con riviste, magazine ed eventi culturali e tiene corsi di scrittura creativa. Ha pubblicato poesie e storie brevi in diverse antologie, oltre al racconto "Vladimir's blues" (Aulino Editore, 2018).

View Event →
Catania: presentazione "Le fermate del piacere"
Sep
21
9:00 AM09:00

Catania: presentazione "Le fermate del piacere"

le fermate del piacere.jpg

Cresciuto a "pane e Bibbia" in un paesino dell'entroterra siciliano, Elia vive la sua adolescenza tra pecore, montagne e dogmi religiosi. Tutto cambia quando il ragazzo parte per il servizio militare e si trasferisce in una grande città del Nord dove conoscerà per la prima volta i piaceri della vita e si abbandonerà a un'esistenza fatta di vizi ed eccessi tra alcol, attività illecite e lussuria sfrenata. L'incontro con una misteriosa donna lo costringerà a rimettere in discussione la sua vita. Ma chi è davvero Elia? L'uomo dai sani princìpi attaccato alla famiglia, al suo Dio e alla sua terra o un personaggio cinico, bugiardo, opportunista e capace solo di fare i suoi interessi? Tra le righe del romanzo sembra emergere una scomoda e poco rassicurante verità: Elia ci somiglia molto più di quanto non vorremmo. Sornione e imprudente, questo personaggio così moderno e umano ci strizza l'occhio e ci invita a guardare dentro noi stessi per ritrovare nel profondo della nostra anima le stesse contraddizioni che a lungo hanno tenuto in ostaggio la sua vita.

Articolo su Eco Degli Iblei :
https://www.ecodegliblei.it/CATANIA-CONTINUA-IL-TOUR-DI-PRESENTAZIONE-DEL-LIBRO-DI-MASSIMO-BOSCARINO-LE-FERMATE-DEL-PIACERE-IL.htm

Scheda libro : https://edizionilazisa.blogspot.com/2019/05/in-libreria-il-romanzo-di-massimo.html?m=1

Massimo Boscarino é nato a Comiso nel 1966, vive a Ragusa. Noto massaggiatore olistico e scrittore.L’ autore riesce attraverso le sue storie, a tratti immaginarie e fantastiche, a trascinare il lettore in profonde riflessioni esistenziali e spirituali. Autore di tre opere: la prima “La mia e la tua guarigione” Dissensi Edizioni maggio 2016 (tradotta in inglese); la seconda "La fine o l'inizio Esseno" Edizioni Creativa novembre 2016 (tradotta in inglese); la terza "Le fermate del piacere" Edizioni La Zisa maggio 2019.

View Event →
Catania: presentazione "La Ragazza di Marsiglia"
Sep
21
5:30 PM17:30

Catania: presentazione "La Ragazza di Marsiglia"

  • Piazza Annunziata Linguaglossa Italia (map)
  • Google Calendar ICS
la ragazza di mariglia.jpg

Il ritratto dell’unica donna che partecipò all’impresa dei Mille: l’immagine del Risorgimento perduto, della sua parte sconfitta e più bella, in un romanzo sulla libertà di pensiero.
Sabato 21 settembre alle 17:30 in piazza Annunziata a Linguaglossa, Andrea Giuseppe Cerra e Marinella Fiume presenteranno il volume 'La ragazza di Marsiglia' di Maria Attanasio, per i tipi di Sellerio.

La presentazione è inserita nel cartellone della IX edizione di Naxos Legge - Festival delle narrazioni, della lettura e del libro
#Conversazioniadaltaquota
#RosaliaMontmasson
#FrancescoCrispi
#GiuseppinaCrispi

View Event →
Catania: presentazione "Lezioni di immortalità"
Sep
21
7:00 PM19:00

Catania: presentazione "Lezioni di immortalità"

lezioni di immortalità.jpg

Evento organizzato e promosso da Naxos Legge - Festival delle narrazioni, della lettura e del libro

«L’archeologia è più affine alla poesia di quanto possiamo immaginare, si tratta in entrambi i casi di svelamenti, perché in un frammento si svela il mistero delle domande che ci abitano da sempre.» Flaminia Cruciani, poetessa e archeologa, ha fatto parte per diversi anni della Missione archeologica italiana a Ebla, in Siria. Con Ebla «gli italiani hanno scoperto una nuova lingua, una nuova cultura e una nuova storia» ha affermato Ignace J. Gelb, uno dei maggiori assiriologi americani del Novecento. Questo libro però non è un manuale di archeologia, e non è neppure un diario di viaggio o di avventure.
È il racconto sincero e appassionato della più bella lezione di immortalità che Flaminia Cruciani abbia ricevuto dalla vita: l’archeologia in quella terra millenaria che è la Siria con la sua straordinaria gente.
Dalla preparazione del viaggio all’organizzazione delle attività di scavo, dal rapporto con la popolazione locale alle numerose difficoltà della vita nel deserto, grazie a un linguaggio poetico e fortemente evocativo, l’autrice ci restituisce l’emozione di un lavoro tanto affascinante.

L’archeologo è un investigatore, nella ricerca sul campo indaga, procede all’indietro rispetto alla direzione del tempo per resuscitare, fra stratificazioni, un passato perduto. Se l’antico sopravvive attraverso le rovine, che sono l’opera d’arte della natura, e attraverso i reperti, l’archeologia forse è il momento supremo, il kairos, dell’immortalità. «Mi è sembrato importante scrivere questo libro adesso, perché l’archeologia è l’unico modo di comprendere il presente. Per non dimenticare la Siria, terra di prodigi originari.» Un racconto ricco di pathos, che riguarda ognuno di noi, dove l’attenzione è posta sulle nostre radici. Flaminia Cruciani ci ricorda infatti che nel Vicino Oriente sono nati i miti più antichi, come la Saga di Gilgameš, la prima riflessione della storia sul tema dell’immortalità, in cui all’eroe viene svelato il segreto della «pianta dell’eterna giovinezza». Che ancora oggi, dopo oltre quattromila anni, l’uomo non si è stancato di ricercare.

Per i mesopotamici il tempo passato figurativamente era ciò che stava di fronte, mentre il futuro era dietro le spalle. «Con questo libro» scrive Flaminia Cruciani «voglio restituirvi un tempo ritrovato, giovane, che inventa la vita.»
Libri Mondadori

Flaminia Cruciani Flaminia nata a Roma, si è laureata in Archeologia e storia dell’arte del Vicino Oriente antico, presso Sapienza Università di Roma e ha poi conseguito il Dottorato di Ricerca in Archeologia Orientale. Per lunghi anni ha partecipato alle annuali campagne di scavo a Ebla in Siria, in qualità di membro della Missione archeologica italiana a Ebla.

Accompagna l'autrice la Dott.ssa Gioconda Lamagna.

View Event →
Catania: presentazione "Talento e fortuna - Gli ingredienti del successo"
Sep
22
6:00 PM18:00

Catania: presentazione "Talento e fortuna - Gli ingredienti del successo"

talento e fortuna.jpg

Malcor D' Edizione
ti invita alla presentazione del libro di
Alessandro Pluchino, Alessio Emanuele Biondo e Andrea Rapisarda.
Interviene Tiziana Cuccia (Dipartimento di Economia UniCt)

Il Libro
Il paradigma meritocratico si basa sulla implicita assunzione che il successo nella vita sia dovuto quasi esclusivamente alle nostre qualità personali, come il talento, l’intelligenza o l’abilità, mentre viene fortemente sottovalutata l’importanza delle forze esterne e il contributo del caso. La tesi innovativa di questo libro è che queste forze, e in particolare la fortuna e la sfortuna, giocano invece un ruolo tutt’altro che irrilevante nel determinare il successo o l’insuccesso di un individuo o di un progetto. Attraverso i nuovi strumenti offerti dalla scienza della
complessità e dalle simulazioni ad agenti applicate ai sistemi socio-economici, gli autori ci presentano un modello molto semplice ed intuitivo per studiare questi fenomeni, che ha già avuto una grande risonanza mediatica a livello internazionale. I loro risultati mostrano con chiarezza che avere talento è una condizione necessaria ma non sufficiente per avere successo nella vita, e che è molto più probabile trovare ai vertici del successo persone mediamente dotate ma molto fortunate
anziché individui estremamente dotati ma relativamente sfortunati. Sorge quindi il dubbio se sia poi così giusto valutare il merito solo sulla base dei successi raggiunti in passato, con il rischio di assegnare risorse e incarichi a persone che, in ultima analisi, sono state semplicemente più fortunate di altre. A questo proposito gli autori suggeriscono nuove strategie per il
superamento della “meritocrazia ingenua” e per la valorizzazione delle capacità e del talento personali, sia a livello individuale che della collettività.

Gli Autori
Alessandro Pluchino è professore associato di Fisica teorica, Modelli e Metodi matematici presso il dipartimento di Fisica e Astronomia dell'Università di Catania ed è associato all'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. Si occupa principalmente di fisica statistica e dell’elaborazione di modelli matematici e computazionali dei sistemi complessi, con applicazioni anche alle scienze economiche e sociali.

Alessio Emanuele Biondo è professore associato di Politica Economica presso il dipartimento di Economia e Impresa dell’Università degli Studi di Catania. Si occupa di macroeconomia, mercati finanziari, complessità ed econofisica. Si è occupato anche di modelli di votazione e consenso politico,
di brain drain ed economia ambientale.

Andrea Rapisarda è professore associato di Fisica teorica, Modelli e Metodi matematici presso il Dipartimento di Fisica e Astronomia dell'Università di Catania, dove ricopre il ruolo di coordinatore del corso di Dottorato in “Sistemi Complessi per le scienze fisiche, socio-economiche e della vita”. È incaricato di ricerca all'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. I suoi principali interessi di ricerca sono la meccanica statistica, le reti complesse ed i modelli multi-agente applicati ai sistemi socio-economici.

View Event →
Catania: presentazione "Crispino l'illustrascarpe"
Sep
27
7:00 PM19:00

Catania: presentazione "Crispino l'illustrascarpe"

crispino l'ullistrascarpe.jpg

Crispino è un personaggio che si è imposto nella mia mente e ha chiesto di uscire in maniera molto determinata! Ora mi piace considerarlo, senza retorica, una sorta di personaggio in cerca di autore ma prima non capivo perché la parola illustrascarpe si fosse fissata tra i miei pensieri. Cosa potrebbe fare un illustrascarpe?
Ho soltanto lasciato che venisse fuori. Era già pronto per raccontarsi ma aveva bisogno di qualcuno che gli desse un corpo.

La sua vita non è stata facile ma non gli mancano riferimenti importanti .
È giovane, elegante e colto e sceglie il suo lavoro perché gli permette di guardare negli occhi i suoi clienti e comprendere i loro desideri: … “ era iniziato il suo lavoro. Guardava le scarpe da vicino, dedicava loro attenzione e rispetto e comprendeva tante cose. Bastava un’occhiata per riconoscere il carattere dei camminatori. Crispino era bravo. Tutti andavano da lui e gli volevano bene. Le scarpe erano sue amiche. E anche le persone."
“Un giorno giocando con la parola lustrascarpe aveva tirato fuori un acronimo: “l’umiltà sincera tiene insieme respiro e amore solamente con amicizia e rispetto per esistere”. Gli piaceva. Non doveva dimostrare altro che onestà e professionalità e non era invidioso degli altri perché era cresciuto serenamente con l’esempio dei suoi genitori che gli avevano trasmesso il valore dell’onestà, del rispetto e della cultura. Non avrebbe potuto farne a meno.”

Crispino ha qualcosa da dire e vuole raccontarsi. Avendo conosciuto il suo caratterino consiglio di ascoltarlo…
L'Orto della Cultura

Giuseppina Radice laureata in Lettere Moderne e già titolare della Cattedra di Storia dell’Arte Contemporanea presso l’Accademia di Belle Arti di Catania, ama l’ascolto e considera l’insegnamento una responsabilità morale.
Ha curato molti eventi artistici ed ha pubblicato numerosi saggi critici in cataloghi e Riviste. Ha pubblicato con Prova d’autore nel 2011 i due saggi La Storia dell’arte e il tiro con l’arco ed Erranti ai tempi dell’usabilità; nel 2017 con Fausto Lupetti Editore" Alchimisti di oggi per un futuro fatto a mano"; nel 2019 con L’Orto della cultura il racconto illustrato "Crispino l’illustrascarpe".
Ha in corso di pubblicazione il racconto illustrato Il giocoliere che dalle piante imparava la vita e una serie di racconti liberamente tratti da Giuseppe Pitrè che fanno parte del progetto Omaggio alla #Sicilia.
Lavora attualmente al Progetto "L’arte racconta" per fare conoscere l’Arte Contemporanea anche ai bambini.
Tecnicamente accademica si dichiara antiaccademica per scelta. Tiene regolarmente “Corsi di alfabetizzazione all’Arte contemporanea” perché convinta che attraverso l’arte si possa insegnare la vita. Nella sua attività di Storico e di Critico applica il metodo “San Tommaso”.
Ha compreso che lo studio dell’arte è, in fondo, una conquista di libertà nel confronto continuo con la diversità.

View Event →
Catania: presentazione "Il postino di Mozzi"
Sep
28
7:00 PM19:00

Catania: presentazione "Il postino di Mozzi"

il postino di mozzi.jpg

IL POSTINO DI MOZZI:
Lui è un uomo metodico. Sa di voler scrivere e lo fa anche con una certa bravura. E pare abbia anche individuato
la persona giusta per far emergere le
sue doti. Per questo invia sempre le sue proposte letterarie a un geniaccio della letteratura qual è Giulio Mozzi. Purtroppo, per l’aspirante scrittore, pare proprio che il grande scout di talenti non riesca mai
a dargli una risposta. Anzi, lo ignora del tutto. E così, un po’ per rivalsa, un po’ per disperazione, il Leopardi mancato decide di accettare quell’incarico da postino che gli era stato offerto, guarda caso proprio nella città in cui vive Mozzi. Per trenta lunghi anni consegnerà la posta a questo signore, forse non tutta, però. Infatti si riserverà di tenere per sé quelli che gli sembrano i manoscritti più interessanti.
E così, il giorno in cui andrà in pensione, spedirà allo scopritore di talenti un bel lavoro antologico, formato di frammenti di romanzi, racconti, lettere e altro materiale, tutto sottratto dalla buca delle lettere di Mozzi. Un romanzo “corale”, costruito con maestria, ricco di riferimenti letterari, capace di far sorridere e meditare, incentrato sul mondo dei libri e sulladifficile arte di farli giungere alla ribalta.

XAIMACA:
Nel 1923, tre anni dopo la pubblicazione della sua opera più conosciuta, Don Segundo Sombra, Ricardo Güiraldes pubblica Xaimaca. Terminò di scriverlo a Parigi nel 1919. Si tratta del diario di un argentino, Marcos Galván, che nel dicembre del 1916 realizzerà un lungo viaggio che durerà mesi e che da Buenos Aires lo porterà, attraverso le Ande, sulla costa dell’oceano Pacifico, in Cile, e da lì, via mare, in crociera, a conoscere le coste peruviane. Galván è giovane, ricco, curioso e durante il suo peregrinare, oltre al paesaggio caraibico, incontaminato e sfavillante di colori e animali, nota anche le condizioni poverissime delle popolazioni locali ma, soprattutto, scoprirà anche l’amore per la bellissima Clara Ordoñez, donna sposata che viaggia sulla stessa crociera di Marcos in compagnia del fratello. Sarà questo amore impossibile a convincere Marcos a prolungare il tour attraverso lo Stretto di Panama fino a sbarcare in Giamaica, l’isola che gli indigeni Taino di lingua arawak chiamano Xaymaca, che significa “terra delle sorgenti” o “terra del legno e dell’acqua”. E sarà proprio qui che Marcos, Clara e i loro universi dovranno decidere da che parte dirigersi.
Arkadia Editore

Marino Magliani è scrittore, sceneggiatore, traduttore.
Per Arkadia è curatore e traduttore insieme a Luigi Marfè della collana dedicata alla letteratura ispanoamericana Xaimaca e curatore insieme a Luigi Preziosi e Paolo Ciampi della collana di narrativa Senza rotta.
È tra gli autori del romanzo di Fernando Gugliemo Castanar, Il postino di Mozzi (Arkadia Editore, 2019).
Tra i suoi romanzi, "Prima che te lo dicano gli altri" (Chiarelettere, finalista al Premio Bancarella); "L’esilio dei moscerini danzanti giapponesi" (Exorma) vincitore del premio L’Albatros-Palestrina; "Il collezionista di tempo" (Sironi) "Quella notte a Dolcedo" (Longanesi).
Tra le traduzioni sono da segnalare: Sin rumbo, di Eugenio Cambaceres; Letti da un soldo, di Enrique González Tuñón; Xaimaca, di Ricardo Güiraldes (tutti pubblicati da Arkadia Editore nella collana Xaimaca ) e tanti altri...

Accompagna l'autore Salvatore Massimo Fazio.

View Event →

Catania: Secondo Incontro Lett. Pennagramma al Festival Omniarteventi
Sep
13
5:00 PM17:00

Catania: Secondo Incontro Lett. Pennagramma al Festival Omniarteventi

pennagramma.jpg

Anche quest'anno il Circolo Letterario Pennagramma sara' presente al Festival Omniarteventi - manifestazion culturale organizzata dal prof. Salvo Luzzio e dall'associazione Centro Studi Omniarteventi, che abbraccia le arti in tutte le sue espressioni, arrivata gia' alla trediecesima edizione, e che si svolgera' al Castello di Acicastello dal 7 al 15 settembre. In questo secondo appuntamento letterario, che avra' luogo venerdi' 13 settembre, alla ore 17.00, presso il Castello di Acicastello, i protagonisti saranno gli scrittori del Circolo Letterario Pennagramma Claudio Basile, con il suo romanzo "Ultimo Gate", Enrico Scandurra con la sua raccolta di poesie dal titolo: "Le notti senza respiro", e Rosalda Schillaci con il suo nuovo libro dal titolo "Diario Sottovento". Relatori delle opere letterarie saranno lo scrittore del Circolo Claudio Basile e la giornalista Nunzia Scalzo.

View Event →
Catania: Giuseppe Tarantino presenta "La promessa della Pace mondiale"
Sep
6
6:20 PM18:20

Catania: Giuseppe Tarantino presenta "La promessa della Pace mondiale"

la promessa della pace mondiale.jpg

Questa dichiarazione della Casa Universale di Giustizia, scritta nel 1985, alla vigilia dell’anno internazionale della pace, invita i popoli del mondo a costruire la pace mondiale. I principali temi che essa tratta sono: la realizzabilità della pace, la disponibilità delle energie necessarie, la possibilità di costruire strutture sociali unificatrici. Afferma che i principali ostacoli alla pace sono il razzismo, l’eccessiva disparità fra i ricchi e i poveri, lo sfrenato nazionalismo, le lotte religiose, la disparità fra gli uomini e le donne, la mancanza di comunicazione fra gli esseri umani. Questi ostacoli possono essere rimossi con la collaborazione di tutti i popoli.

View Event →
Catania: BOSCO NARRATIVO - Stage di scrittura immersivo nel bosco a cura di Elvira Seminara
Jul
18
to Jul 25

Catania: BOSCO NARRATIVO - Stage di scrittura immersivo nel bosco a cura di Elvira Seminara

bosco narrativo.jpg

Questo corso di scrittura a cura di Elvira Seminara si svolgerà nel bosco di Caldera sul cratere di Monte Difeso a Pedara. Nei giorni 11 e 18 Luglio i corsisti si ritireranno nella natura pura per scrivere immersi nel bosco. Dalle ore 10 alle 20 lavoreranno sul tema del "Bosco narrativo" approfittando di un'ora pausa per il pranzo e di 40 minuti di passeggiata nel bosco.

----BOSCO NARRATIVO----
Il "bosco narrativo" secondo Umberto Eco è la letteratura, coi suoi sentieri aperti e i viottoli nascosti, il suo viluppo, le ombre e i versi misteriosi. Attraversare un bosco non è solo un'esperienza magica, ma conoscitiva, perché il bosco è anche metafora viva della costruzione di una storia, dall'intreccio alle sorprese.

Da questo concetto nasce l'idea di un corso di scrittura immersivo nel cuore del bosco di Tarderia per vivere con la guida di Elvira Seminara l'esperienza della scrittura in un modo nuovo, benefico e rigenerante.

PROGRAMMA:
➡️ Primo incontro: Giovedì 11 Luglio
L'intera giornata, dalle ore 10 alle ore 20, prevede una lezione di composizione narrativa centrata sui seguenti temi: sentiero, rami, terra, fossati, radici, fiori, acqua, foglie, sassi, intesi come strumenti di creazione di un testo. Dopo alcune letture e scambi di vedute, procederemo insieme all'analisi di alcuni elementi del bosco (foglie, sassi, radici) per "leggerli" e descriverli nel dettaglio secondo la scuola di sguardo di John Berger. Dopo la pausa pranzo (di un'ora) e la passeggiata al cratere di Monte Difeso, proseguiremo con la scrittura liberatoria individuale di un brano, che sarà poi letto e rivisto in gruppo, alla luce dell'esperienza condivisa.

➡️ Secondo incontro: Giovedì 18 Luglio
La giornata, sempre dalle ore 10 alle ore 20, sarà dedicata ai temi simbolici del bosco e alla loro funzione nascosta nelle nostre trame, biografiche e non: il nascondiglio, il nido, la trappola, gli spiriti, la tana, le impronte, i versi degli animali, le luci e e l'orizzonte.
Alla lezione seguiranno riflessioni e osservazione degli elementi, scrittura e lettura degli elaborati, e infine un saluto rituale all'anima del bosco. I corsisti avranno un'ora di pausa dedicata al pranzo (biologico) e 40 minuti per la passeggiata alla grotta.

ELVIRA SEMINARA:
Giornalista, scrittrice. Cura corsi di storytelling in varie realtà italiane e scrive di cultura per il settimanale L’Espresso.
I suoi ultimi romanzi sono: L’indecenza – Mondadori 2008, Scusate la polvere – Nottetempo 2011 (entrambi messi in scena al teatro Stabile di Catania), La penultima fine del mondo – Nottetempo 2013, Atlante degli abiti smessi – Einaudi 2015.
Suoi racconti sono apparsi in antologie Mondadori ed è tradotta in diversi paesi.
Per la libreria Mondadori Piazza Roma di Catania cura un'Officina letteraria di Storytelling attraverso i corsi di Autofiction, Verba Volant e Scripta Manent. Quest'ultimo è finalizzato alla pubblicazione di un testo collettivo. Il primo libro è stato pubblicato quest'anno.

LOCATION:
Il Monte Difeso è un antico cratere spento del Parco Naturale dell'Etna a circa 950m sul livello del mare. Saremo contornati da una splendida vegetazione e vista sulla cima del vulcano e sull'intera costa.

PRANZO:
Pranziamo in grandi tavoli di legno tutti insieme, come una grande famiglia. Mangiamo vegetariano (tutti sapori intensi e pregiati che spazieranno attraverso i prodotti di stagione) al buffet con prodotti naturali a km"0".

Menu:
Parmigiana di melanzane
Caponata
Frittate di verdure e formaggi
Crostini vari di pomodori e verdure
Stuzzichini guarniti con marmellata di peperoncino e humus di ceci
Lasagna di crepes con besciamella e zucchine
Pasta cco maccu - Pasta al pomodoro (per i più piccoli)
Gnocchi ai formaggi e spinaci
Patate al forno
Zuppa di carote e patate
Dolce
Vino di casa, acqua e caffè

LE PASSEGGIATE CON GUIDA:

Giovedì 18 Luglio - Per la prima andremo in cima al cratere di Monte Difeso (960 metri). Ci dirigeremo sulla cima costeggiando il fianco del cratere ammirando alla nostra destra il mare e la città. Poi scenderemo verso il centro del cratere antico circa 8000 anni. Da lì ci sposteremo verso il bordo del cratere per ammirare dei favolosi coni vulcanici e la vista su Aci Reale e tutto il golfo di Catania.

Giovedì 25 Luglio - Faremo una passeggiata in pianura alle spalle del cratere di monte Difeso. Vedremo una antica casa in pietra lavica ormai abbandonata. Poi saliremo un po' per andare a scovare una piccola e nascosta grotta lavica lunga solo 6 metri. Si entrerà a due a due in grotta muniti di torcia. Sarà una occasione per ammirare il mondo vulcanico dall'interno e meditare un po'.

Lo stage immersivo di scrittura nel verde a cura di Elvira Seminara vede la luce grazie alla collaborazione della Libreria Mondadori Piazza Roma di Catania e Caldera Home Restaurant.

Nel costo complessivo del corso (200 euro) sono incluse le due passeggiate con guida e il pranzo. E' necessaria la prenotazione entro Lunedì 8 Luglio.

Per info e prenotazioni contattare la libreria Mondadori di Piazza Roma al numero 095 7169610 o scrivere a: mondadoripiazzaroma@gmail.com

Per info sulle passeggiate e/o il pranzo chiamare Flavio al numero 3388686436.

View Event →
Catania: presentazione "Venne alla spiaggia un assassino" di e con Elena Stancanelli
Jul
15
7:30 PM19:30

Catania: presentazione "Venne alla spiaggia un assassino" di e con Elena Stancanelli

venne alla spiaggia un assassino.jpg

Il mare Mediterraneo si sta riempiendo di morti.
Barche inadeguate e stipate all’inverosimile navigano a vista, provando a raggiungere le nostre coste. Alcune ci riescono, altre vengono riacciuffate e riportate indietro, in Libia. Altre ancora, moltissime, affondano.
Ho deciso di andare a vedere. Angosciata dall’irrazionalità e dalla ferocia che spinge ministri e politici
a considerare i morti un buon esempio, un deterrente per gli altri migranti pronti a partire, mi sono imbarcata con chi invece vuole salvarli. Venne alla spiaggia un assassino è il racconto del tempo trascorso sulle barche delle famigerate ONG, trasformate in pochi mesi da alleate della guardia costiera italiana in colpevoli di ogni nefandezza. Donne e uomini che dedicano la propria vita al soccorso in mare e meriterebbero il Nobel per la pace e invece vengono insultati.
Ma è anche una specie di romanzo d’avventura, la cui protagonista è convinta di fare la cosa sbagliata per lei, ma decisa a farla fino in fondo. Ci sono libri che si raccontano al ritorno, dopo essersi allontanati molto da se stessi, facendo i conti con un po’ di nostalgia, i ricordi e molta incredulità: abbiamo ceduto la nostra misericordia, la pietà, in cambio di niente. Stiamo facendo una terribile confusione tra colpevoli e innocenti. A volte è difficile capire da che parte stare, altre è facilissimo.
(Elena Stancanelli) La Nave di Teseo

Elena Stancanelli (Firenze, 1965) ha scritto romanzi e racconti, tra questi Benzina (1998; Premio Giuseppe Berto), Firenze da piccola (2006), A immaginare una vita ce ne vuole un’altra (2007), Mamma o non Mamma con Carola Susani (2009) e Un uomo giusto (2011). Collabora con “la Repubblica”.

Dialoga con l'autrice Giuseppe Lorenti

Evento organizzato in collaborazione con Lido Dei Ciclopi.

View Event →
Catania: Storie pezzetti di noi
Jul
12
6:00 PM18:00

Catania: Storie pezzetti di noi

  • Libò Libreria dei Ragazzi e degli Errori (map)
  • Google Calendar ICS
storie pezzetti di noi.jpg

"...II fatto che esista una storia presuppone l’esistenza di un racconto, qualcosa che richiede una costruzione di senso, un principio e uno sviluppo, un dipanarsi del tempo. Quello che l’altro racconta di sé diventa improvvisamente tanto necessario alla mia esistenza che, di colpo, le sue narrazioni non solo mi riguardano ma diventano parte di me..."(M.Baliani) Le storie sono parte profonda del nostro essere, fanno parte di noi e del nostro essere "insieme all'altro". Dedichiamoci del tempo per ritrovare pezzetti di anima, per ritrovare l'altro e per ascoltare; dedichiamoci del tempo ricco di storie e pezzetti di immaginario. Raimondo Vecchio ci coccolerà con storie, incontro per adulti.

View Event →
Catania: seminario "Parole liquide in bottiglie solide"
Jul
11
to Jul 12

Catania: seminario "Parole liquide in bottiglie solide"

parole liquide in bottiglie solide.jpg

«Cosa avevano da dirsi, da raccontarsi, una bottiglia di rum e una bottiglia di succo di pera accanto a un bicchiere in attesa d’essere riempito?»

Da oggetti poggiati sul piano di un tavolo a ciò che l’osservare suscita in noi, proveremo insieme a scrivere un dialogo facendo parlare una bottiglia e un bicchiere. Seguiremo la storia di Tea, una sedicenne dal talento straordinario per la pittura e percorrendo le inquietudini degli adolescenti del nostro millennio.
Un seminario unico e intenso con l’autrice Lina Maria Ugolini tra scrittura, arte e sentimenti.
L'appuntamento è giovedì 11 Luglio, alle ore 22:00, nella splendida cornice della Libreria Pescebanana, in via Duca degli Abruzzi 32A, a Catania.
Al seminario si accosterà l'accompagnamento musicale di Anna Caruso.

Costo del seminario euro 16.00, in omaggio l'ultimo romanzo di Lina Maria Ugolini, "Rum e pera" (Siké Edizioni).
Numero chiuso. Necessaria prenotazione.
Info: 095434159

View Event →
Catania: presentazione "Elogio della rabbia"
Jun
28
7:30 PM19:30

Catania: presentazione "Elogio della rabbia"

elogio della rabbia.jpg

Elogio della rabbia è un manifesto audace: un invito a scrollarci di dosso la catasta di preoccupazioni, ossessioni e isterie che bruciano le nostre vite; ad abbandonare quel bisogno di controllo che esercitiamo verso tutto e tutti – i nostri figli, la nostra poltrona, il telefono della persona che amiamo –; e, infine, a trasformare quell’energia repressa in un’arma per difendere e riconquistare il futuro. All’insegna della giustizia, però, e non del sopruso. In un coro umano che non si faccia confondere da un esercito improvvisato di solitudini avvelenate.
il Saggiatore

Salvatore La Porta ha pubblicato per Villaggio Maori il romanzo "In morte di Turi" (2008), il racconto "Un posto asciutto" (2011), la raccolta I racconti di "Azina: bicicletta e partigiana" (2012) e il saggio "Il giradischi trascendente" (2015).
Per il Saggiatore "Less is more" e "Elogio della rabbia"
Insegna all’Accademia delle Editorie ed è uno dei due editori di Villaggio Maori

Accompagna l'autore Erica Donzella, editor e scrittrice.

View Event →
Catania: presentazione "Il meglio è passato" di e con Giovanni Iozzia
Jun
28
5:30 PM17:30

Catania: presentazione "Il meglio è passato" di e con Giovanni Iozzia

  • Refettorio piccolo delle Biblioteche Riunite (map)
  • Google Calendar ICS

Trent’anni di politica catanese raccontati grazie a testimonianze, documenti, articoli, libri, verbali, delibere, oltre alla conoscenza diretta di fatti e personaggi. Una ricostruzione meticolosa e obiettiva, necessaria in una città condannata alla damnatio memoria, per conoscere, attraverso una rigorosa sequenza cronologica, quel che è realmente accaduto e cercare di capire perché Catania, nonostante i tentativi, al di là delle apparenze, sia rimasta fortemente e caparbiamente ferma alla Prima Repubblica.

Giovanni Iozzia è nato e vive a Catania. Laureato in Filosofia presso l’Università degli Studi di Catania. Giornalista professionista. Ha iniziato con il quotidiano “La Sicilia”, proseguendo anche con “Espresso Sera” e “Giornale di Sicilia”. Ha diretto per anni il telegiornale dell’emittente televisiva TRA-Prima TV. Numerose le collaborazioni con altri giornali locali e nazionali, televisioni e radio private. E’ stato addetto stampa e portavoce di diversi e importanti uomini politici. Ha già pubblicato una storia sulla recente politica catanese “L’Estate di Catania” (2011), un racconto lungo “Il Mistero dell’Alcorano” (2016) e un saggio “Secondary World. Tolkien nella narrativa fantastica” (2016).

View Event →
Catania: incontro con Arturo Belluardo
Jun
27
7:30 PM19:30

Catania: incontro con Arturo Belluardo

arturo bellardo.jpg

Calafiore è un archivista bancario quarantanovenne. Obeso dai tempi dell’università e insoddisfatto del suo lavoro, trascorre l’esi­stenza accettando passivamente gli eventi finché un giorno, da vittima predestinata, perde tutto: la sua compagna, la figlia, la casa, il lavoro. Quello che dava un senso alla sua vita. E così si abbandona ossessivamente a ciò che gli rimane, un’incontenibile fame. La sua, poi, non è neanche fame: è un atroce desiderio di sapore, manifestazione primaria della sua totale incapacità di saziare altri vuoti, ben diversi da quelli gastrici.
‘Mangia per non essere mangiato’ dunque, un mantra condiviso anche da Marta e Federico, fidanzati poco più che ventenni, diventati cannibali quasi per caso e, da quel momento, socialmente impegnati a scalare la piramide alimentare per rovesciarne il sistema di potere. L’ambizioso progetto però è destinato a vacillare quando Calafiore, rapito dai due ragazzi, decide coraggiosamente di raccontare la sua storia appena prima che questi comincino a banchettare con il suo adipe.
In una sequela di episodi esilaranti e di patetici tentativi di dimagrire, il tragico si fonde con il comico, il pulp fa la sua parte, e tutto l’insieme invita a riflettere sul nostro difficile rapporto con il cibo in una parodia più che verosimile del gigantesco ingranaggio finanziario che trasforma, a loro volta, i consumatori in un enorme pasto.
Nutrimenti Edizioni

Arturo Belluardo è nato a Siracusa. Vive e lavora a Roma.
I suoi racconti sono apparsi in antologie edite da Nottetempo e dal Goethe‑Institut e sulle riviste Lo Straniero, Mag O, Succedeoggi e Nazione Indiana.
Con la sua opera prima, "Minchia di mare" (Elliot, 2017) è stato finalista al POP 2017, al Premio John Fante e al Premio San Salvo.

Accompagna l'autore la #libraiapiccola Angelica Sciacca.

View Event →
Catania: presentazione "Il sonno della ragione"
Jun
27
7:30 PM19:30

Catania: presentazione "Il sonno della ragione"

il sonno della ragione.jpg

Il centro Koros è lieto di ospitare la presentazione dell'ultimo libro di Mavie Parisi.
Insieme all'autrice saranno presenti Laura Bongiorno, psicologa e psicoterapeuta e Rosa Maria Di Natale, giornalista.
L'incontro è gratuito e aperto a tutti. Sarà un'occasione per conoscere un buon libro e per confrontarsi sul delicato argomento della relazione terapeutica...

Nel sonno della ragione l'autrice si occupa del rapporto tra il terapeuta e il paziente, di quanto sia importante e fragile la relazione di reciproca fiducia, un filo attraverso cui scorrono emozioni in entrambi i sensi di percorrenza.
Riflette su come sia comunque un collegamento tra due esseri umani che necessariamente risulta sbilanciato con tutto quello che questa consapevolezza comporta.
Esiste poi un muro che a volte diventa insormontabile e che paradossalmente è costruito dallo stesso paziente e consiste nella reale voglia di “guarire”.
Ansia, paura, incapacità di vivere con serenità sono spesso dei comodi rifugi che ci dispiace abbandonare, delle giustificazioni funzionali che ci permettono di non progredire perché abbiamo paura di scoprirci diversi da quello che abbiamo sempre pensato di essere, paura di spezzare catene che sono strette e fastidiose ma a loro modo confortevoli».

View Event →
Catania: Letti di Notte - Cristina Cassar Scalia
Jun
21
8:30 PM20:30

Catania: Letti di Notte - Cristina Cassar Scalia

letti di notte_cristina cassar scalia.jpg

L come Letti di Notte
L come Libertà
Il 21 giugno, torna la Notte bianca dei libri

Non c’è nulla di più libero della Lettura.
Nulla di importante quanto difendere la Libertà.
Per questo, semplicemente, il tema dell’ottava edizione di Letti di Notte sarà: Libertà.
È un momento importante per ribadirla, sostenerla, leggerla, viverla.

In questo spirito, giochiamoci insieme questa libera, liberissima Letti di Notte.
Nel 2019, il 21 giugno cade di venerdì.
Si può fare notte fonda!

View Event →
Catania: presentazione "Nel silenzio delle nostre parole"
Jun
21
6:30 PM18:30

Catania: presentazione "Nel silenzio delle nostre parole"

  • Libreria Ubik - Parco Commerciale I Portali (map)
  • Google Calendar ICS
nel silenzio delle nostre parole.jpg

Venerdì 21 giugno, alle 18.30, la Libreria Ubik del Parco Commerciale I Portali di San Giovanni La Punta (Ct) ospita la presentazione del libro “Nel Silenzio delle nostre parole” (DeA Planeta) di Simona Sparaco. Dialoga con l'autrice lo scrittore e giornalista Massimo Maugeri.

 

Il libro, presentato come “un romanzo corale sulle distanze invisibili che spesso ci separano dalle persone che abbiamo accanto”, è valso alla scrittrice, in passato già finalista al Premio Strega e al Premio Bancarella, la vittoria della prima edizione del Premio letterario DeA Planeta.

 

La vicenda raccontata nel romanzo prende spunto dalla terribile vicenda della Grenfell Tower di Londra, ma è ambientata in una Berlino fredda e avvolta da una nebbia sottile. In un palazzo di quattro piani, dentro un appartamento disabitato, un frigorifero va in cortocircuito. Le fiamme, lente e invisibili dall’esterno, iniziano a divorare ciò che trovano.

 

Due piani più in alto, Alice scivola nel sonno mentre aspetta il ritorno di Matthias, il ragazzo che ama con una passione per lei nuova e del quale non è ancora riuscita a parlare a sua madre, che abita lontano e vorrebbe sapere tutto di lei. Anche Bastien, il figlio della signora che occupa un altro degli interni, da troppi mesi ormai avrebbe qualcosa di cruciale da rivelare alla madre, ma sa che potrebbe spezzarle il cuore e non trova il coraggio. È un altro tipo di coraggio quello che invece manca a Polina, ex ballerina classica, incapace di accettare il proprio corpo dopo la maternità, tanto meno il pianto incessante del suo bambino nella stanza accanto. Giù in strada, nel negozio di fronte, Hulya sta pensando proprio a lei, come capita sempre più spesso, senza averglielo mai confessato. Per tutti loro non c’è più tempo: un mostro di fuoco sta per stravolgere ogni prospettiva, costringendoli a scelte estreme per colmare quei silenzi, o per dare loro un nuovo significato.

 

Con una straordinaria sensibilità e una scrittura che diventa più intensa a ogni pagina, Simona Sparaco indaga i momenti terribili in cui la vita e la morte si sfiorano diventando quasi la stessa cosa, e in cui le distanze che ci separano dagli altri vengono abbattute dall’amore più assoluto, quello che non conosce condizioni.

View Event →
Catania: presentazione "Liberaci dai nostri mali"
Jun
21
6:00 PM18:00

Catania: presentazione "Liberaci dai nostri mali"

liberaci dai nostri mali.jpg

Inchiesta nelle carceri italiane: dal reato al cambiamento.

Un cancello arrugginito si apre. Una giornalista armata di taccuino e coraggio attraversa i corridoi di una casa di detenzione e si mette in ascolto. Si siede, non giudica e assorbe, tra pentimento e dolore, le storie di sette detenuti che hanno attraversato un personale processo di redenzione. Katya Maugeri indaga le vite dietro le sbarre di chi, oltre agli errori commessi e l’etichetta di «carcerato», rimane un essere umano. Non c’è assoluzione nelle riflessioni dell’autrice: nelle sue «ore d’aria» annota le sue emozioni di intervistatrice e riesce a raccontare le difficili condizioni psichiche di chi ha commesso un reato, e di chi, fuori da una cella, ha lasciato rimpianti e sogni.
Liberaci dai nostri mali non è solo un’inchiesta: è il racconto di una realtà di cui bisognerebbe avere coscienza, superando sbarre, muri e pregiudizi.

View Event →
Catania: presentazione "Un cuore tuo malgrado"
Jun
20
7:30 PM19:30

Catania: presentazione "Un cuore tuo malgrado"

un cuore tuo malgrado.jpg

Bianca è una giovane autista di autobus che ogni giorno, senza mai stancarsi di guardare in viso le persone, osservare il cielo, studiare i profili degli edifici, ripete percorsi noti, gli stessi che faceva suo padre quando lavorava nella medesima azienda.
Una esistenza che scorre regolare fino a quando, una mattina, Bianca provoca un grave incidente, di cui lei stessa si troverà a scoprire l’entità un poco alla volta.
Al suo fianco la sorella Margherita, che con quieta determinazione si impegna a proteggerla dai demoni del senso di colpa, provando a riportarla alla normalità.
Nel tentativo di ristabilire un equilibrio, Bianca cerca un confronto con Dario Spatola, l’affermato fotografo rimasto coinvolto nell’incidente. Dopo un rifiuto iniziale, tra loro si tende un filo di comunicazione.
Nel frattempo, da una cella della memoria in cui lo aveva congelato, riaffiora il ricordo della prima grande ferita della vita di Bianca, la morte del padre.
Una seduta di fisioterapia dopo l’altra, la protagonista rimette in sesto il corpo e compie un ancor più faticoso allenamento dello sguardo e dell’anima, imparando a riconoscere il dolore e insieme l’amore che la circondano, al di là delle loro manifestazioni contraddittorie, fino a una inaspettata rivelazione che la costringerà a un confronto finalmente libero con il dolore di tutti.
Con una scrittura levigata e sorvegliatissima, adamantina, e insieme profondamente innervata, pronta ad accendersi e vibrare, Piero Sorrentino indaga con delicatezza la condizione esistenziale di una giovane donna in bilico tra autodistruzione e forza di volontà, che accoglie lo spasimo del mondo per dissolvere le illusioni e trasformarle in luce.
Libri Mondadori

Piero Sorrentino è nato nel 1978 a Napoli, dove vive. Suoi racconti sono stati pubblicati nelle antologie Voi siete qui e Il corpo e il sangue d’Italia (minimum fax), Niente resterà pulito (Rizzoli), A occhi aperti (Mondadori).
È dottore di ricerca in Studi letterari. Dal 2010 è autore e conduttore del programma radiofonico Zazà, in onda su Rai Radio3. Questo è il suo primo romanzo.

View Event →
Catania: Giri di Parole 3° incontro
Jun
19
7:00 PM19:00

Catania: Giri di Parole 3° incontro

GIRI DI PAROLE 

primo club di lettura itinerante di Catania a cura di CityMap Sicilia e della Libreria Vicolo Stretto di Catania; aperitivo e passeggiata letteraria con la scrittrice Cristina Cassar Scalia 

19 giugno 2019, dalle 19.00 - Me Cumpari Turiddu, P.zza Turi Ferro n. 36, 37, 38 Catania


Giri di Parole è il primo club di lettura itinerante di Catania, curato da CityMap Sicilia e dalla Libreria Vicolo Stretto di Catania, pensato per conoscere - attraverso la voce degli scrittori e delle loro storie reali o immaginate - la città di Catania, i suoi quartieri e le sue tradizioni. Cinque incontri a cadenza bimestrale, cinque tappe, per leggere, scoprire e “incontrare” la città etnea.


Giri di parole, il primo club letterario itinerante a cura di CityMap Sicilia e Libreria Vicolo Stretto, ritorna il prossimo 19 giugno con il terzo incontro e itinerario cittadino estrapolato da due libri: La logica della lampara e Sabbia Nera scritti da Cristina Cassar Scalia e pubblicati da Einaudi. Il pubblico potrà scegliere se leggere il primo o il secondo giallo con al centro i casi della vicequestore Guarrasi, detta Vannina, personaggio presente in entrambi i libri. Ancora una volta - coerentemente con lo spirito che muove questa iniziativa - la città etnea diventa la protagonista di romanzi scritti da autori che sono, in qualche modo, almeno nella fase iniziale del loro arrivo in città, dei turisti. Anche per il terzo incontro, infatti, la guida non sarà catanese di nascita ma d’adozione, la Cassar Scalia è nata a Noto.

La passeggiata partirà intorno alle 21.00 da Me cumpari Turiddu Piazza Turi Ferro n. 36, 37, 38  – Catania, locale che ospita il terzo appuntamento di Giri di Parole e da cui inizierà il tour cittadino di circa un’ora che ci farà scoprire un nuovo volto di Catania. La scelta del locale non è solo legata ai luoghi descritti nei romanzi ma all’uso che l’autrice fa del dialetto e che torna anche nel nome del locale. 


Nato dalla volontà comune di far vedere la città etnea attraverso la lettura di libri ad essa dedicati e che tracciano itinerari intrisi di storie vere o inventate, Giri di Parole, è il nome scelto per il primo club di lettura itinerante catanese, curato da CityMap Sicilia e dalla Libreria Vicolo Stretto di Catania. Un libro, un autore, una passeggiata urbana letteraria il cui percorso sarà scaricabile dal sito www.citymapsicilia.it e un aperitivo a tema: sono gli elementi che contraddistinguono questo circolo di lettura unico e a numero chiuso che apre le sue porte a cadenza bimestrale cambiando sempre sede, autore, libro e partecipanti. Ogni appuntamento di Giri di Parole, infatti, sarà ospitato in un luogo diverso, scelto, in base ai quartieri descritti nel libro oggetto dell'appuntamento, tra i locali e le istituzioni culturali e ricreative partner di CityMap Sicilia


Giri di Parole vuole stimolare la lettura e la scoperta di Catania attraverso la visione che ne danno gli autori nelle storie che scrivono, e attraverso il confronto con persone di età, formazione e interessi vari che leggono gli stessi libri e vivono la stessa città in maniera diversa. Altro elemento centrale è il contatto umano, legato alla condivisione reale di un’esperienza che parte dalla lettura dei libri selezionati dalla Libreria Vicolo Stretto e finisce con una visita/scoperta dello spirito più autentico di Catania che è da sempre uno degli obiettivi portati avanti da CityMap Sicilia.

View Event →
Catania: incontro con l'autore Giulio Perrone
Jun
18
7:30 PM19:30

Catania: incontro con l'autore Giulio Perrone

l'amore finché resta.jpg

Quartiere Parioli.
Tommaso è in mezzo alla strada, una valigia fatta alla bell'e meglio, l'immancabile abbonamento per la Roma in tasca e nient'altro. Ha quarant'anni e non avrebbe mai pensato di trovarsi improvvisamente senza moglie, casa e lavoro. La vita che Tommaso ha attentamente costruito negli anni, in equilibrio su un lavoro poco impegnativo e poco redditizio (psicoterapeuta per un ristretto numero di scombinati pazienti) e sulla rendita elargita dai facoltosi suoceri, crolla nei pochi minuti in cui sua moglie Lucrezia liquida il loro matrimonio come un completo fallimento.
Adesso si ritrova solo, schiacciato da quello che ha fatto, ma soprattutto da quello che non ha fatto. Costretto a tornare ad abitare a casa della madre, in un quartiere popolare, inseguito dai creditori, Tommaso prova a reinventarsi in un saliscendi di equivoci, opportunità mancate e idee geniali non coltivate fino all'ultima, incredibile idea...
HarperCollins Italia Editore

Giulio Perrone è nato a Roma nel 1977. Nel 2005 ha fondato l'omonima casa editrice. Insegna "Gestione dell'impresa editoriale" all'università La Sapienza di Roma. Ha pubblicato con Paolo Di Paolo "I libri sono sempre figli ribelli" (2015) e con Rizzoli i romanzi "L'esatto contrario" (2015) e "Consigli pratici per uccidere mia suocera" (2017).

Accompagna l'autore Mavì Carolina Parisi, scrittrice.

View Event →
Catania: presentazione "Carnaio"
Jun
7
7:30 PM19:30

Catania: presentazione "Carnaio"

carnaio.jpg

Giovanni Ventimiglia è un pescatore, da tutta la vita raccoglie nelle sue reti acciughe e granchi, anche se negli ultimi anni il mare è diventato avaro e sulla sua piccola nave non ha più un equipaggio. Il pesce lo vende nel mercato di DF, un paesino aggrappato alla costa come tanti, con un parroco che fa la predica ma va a puttane, un sindaco che è padre di sindaco, un’emittente locale che scalda i cuori delle casalinghe con il suo conduttore brizzolato.
Ma un giorno di marzo Giovanni attraccando al pontile trova un cadavere, un uomo che in ammollo dev’essere stato per giorni, un ragazzo non di quelle parti, forse dell’Est o del Sud, uno di colore comunque. E dopo di lui, i ritrovamenti di cadaveri sbiaditi dall’acqua, tutti giovani, tutti neri si susseguono, senza che le autorità locali riescano a trovare un filo, cumuli di cadaveri da seppellire, identificare, gestire.
E da DF chiedono aiuto, ma da Roma prendono tempo, impongono accertamenti, tanto che, per non venire sommersi, i cittadini saranno costretti a escogitare un sistema per affrontare l’emergenza, e poi nel tempo trasformarla in profitto. Con uno sguardo che ricorda Saramago e Bolaño, Carnaio è un incubo di carne e soldi, la profezia di un mondo prossimo, in cui l’ultimo passo verso l’abisso è già alle nostre spalle.
Fandango Libri

Giulio Cavalli "Principalmente scrivo. Ascolto storie, le cerco in giro, mi ci perdo lasciando briciole per riuscire comunque a ritornare a casa. Le scrivo lunghe quando scendo nelle stanze più interrate e diventano libri. Le scrivo allenando il muscolo della curiosità e diventano editoriali e articoli. E poi le racconto, sui palchi, con il mestiere del teatro che è il mestiere più bello del mondo. E non sopporto gli indifferenti, mai, per niente." (dal blog https://www.giuliocavalli.net/)

Accompagna l'autore Rosa Maria Di Natale, giornalista di la Repubblica - Palermo.

View Event →
Catania: presentazione "La ragazza di Marsiglia"
Jun
7
7:00 PM19:00

Catania: presentazione "La ragazza di Marsiglia"

la ragazza di marsiglia.jpg

🗣️ ▶ La scrittrice Maria Attanasio
in conversazione con Marta Aiello
➡️ Venerdì 7 giugno alle ore 19.00 a Piazza dei libri

📕 C'era una donna tra i Mille che la storia sul Risorgimento italiano ha ignorato: si chiamava Rose, Rosalia, Montmasson e seguì i Mille per amore, non di Garibaldi ma di Francesco Crispi.

Unica donna a partecipare alla spedizione dei Mille, consegnata tuttavia non alle pagine di una condivisa storia risorgimentale, ma all'oblio della dimenticanza. Cancellata dalla storia, esclusa dalla vita del marito, costretta a ribellarsi alla vita con atti eroici e ingiustamente dimenticata.

Al suo quinto romanzo, la scrittrice calatina Maria Attanasio torna ai personaggi storici dimenticati e alla collana "La memoria", la più importante e longeva della casa editrice palermitana Sellerio, con un avvincente romanzo storico, intitolato "La Ragazza di Marsiglia".

Chi sfogliasse L'album dei Mille, galleria fotografica degli eroi dell'impresa garibaldina, al n. 338 troverebbe la foto di Rosalia Montmasson, l'unica donna che s'imbarco alla volta della Sicilia.
Chi era quest'oscurata protagonista del risorgimento?

L'autrice Maria Attanasio le restituisce voce e identità, recuperando anche una sommersa e avventurosa coralità di strani eroi. Il lavoro di ricerca sulle <<oscurate memorie>>, come ama chiamarle la Attanasio, è accurato e minuzioso, perché se il potere o il tempo calpestano le memorie di figure resistenti come quella di Rosalia, il narratore ha il dovere di raccontarle attraverso un lavoro paziente di ricerca e di scrittura.

"La Ragazza di Marsiglia" quindi non è un semplice romanzo, ma un’opera storica. Allargando lo sguardo, è il racconto della sconfitta di idee politiche importantissime del nostro Risorgimento, ma che dopo l’unità d’Italia vengono sistematicamente riadattate, riformulate o, peggio, rinnegate (Crispi: “Bisogna ripensare politicamente le cose: accantonare l’idea della repubblica, pericolosa per l’Unità, sostenendo invece senza riserve la monarchia, l’unica istituzione capace di tenere unita la nazione”, pag. 158).

▶▶▶ A raccontarci in Piazza dei libri le vicende di Rose, Rosalia,
➡️ Venerdì 7 giugno ➡️ alle ore 19.00
sarà la stessa autrice Maria Attanasio in conversazione con la professoressa Marta Aiello

〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰

📕 IL LIBRO "La ragazza di Marsiglia",
Sellerio editore, anno 2018

Chi era Rosalia Montmasson, quest’oscurata protagonista del Risorgimento? Esule a Marsiglia dalla Sicilia borbonica, Rosalia, giovane lavandaia, aveva lì conosciuto il patriota repubblicano Francesco Crispi, di cui diventò compagna e moglie, seguendolo nei vari esili e condividendone gli ideali liberali. Rosalia fu l’unica donna a partecipare alla spedizione dei Mille, per esplicito desiderio del Generale Garibaldi, ma dopo l’Unità d’Italia e il trasferimento a Roma per gli incarichi di governo di Crispi, il quale nel frattempo aveva deciso di rinnegare i propri ideali repubblicani, venne da questi ripudiata. La patriota terminò i suoi giorni in condizioni di estrema povertà e per molto tempo la sua storia rimase sconosciuta.

Maria Attanasio ne ha seguito le tracce, scavato tra cronache e documenti, si è appassionata alla vita di questa donna dal temperamento straordinario, ribelle a ogni condizionamento e sudditanza. E ce la racconta in un romanzo storico sulla libertà di pensiero che è quasi una storia al femminile del Risorgimento, sullo sfondo di miserie e grandezze dell’epoca che ha condotto all’unità d’Italia.

〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰

✍🏻 L'AUTRICE

MARIA ATTANASIO è nata a Caltagirone nel 1943. Ha svolto attività di insegnante e preside, e collabora a riviste e giornali. Ha scritto raccolte di poesie (Nero barocco nero, 1985; Eros e mente, 1996; Amnesia del movimento delle nuvole, 2003) e saggi. Con Sellerio ha pubblicato Correva l’anno 1698 e nella città avvenne il fatto memorabile (1994), Piccole cronache di un secolo (1997, con Domenico Amoroso), Di Concetta e le sue donne (1999), Il falsario di Caltagirone (2007), Il condominio di Via della Notte (2013) e La ragazza di Marsiglia (2018).

〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰

Venite a scoprire l'ultimo romanzo di Maria Attanasio insieme a noi in Piazza dei libri con l'autrice e Marta Aiello
➡️ Venerdì 7 giugno ➡️ alle ore 19.00
e poi potrete acquistarlo presso la nostra Libreria_Shop.

📣 In Piazza dei libri, la biblioteca urbana all'aperto nata all'ombra del Castello Ursino, sbocciano fiori e nuove storie da scoprire, tante verdi pagine da sfogliare e condividere perché LEGGERE FA CRESCERE GRANDI E PICCINI.

Vi aspettiamo!

View Event →
Catania: INTERLINEA Poesia Festival
Jun
7
to Jun 9

Catania: INTERLINEA Poesia Festival

catania poesia festival con interlinea.jpg

#Catania si prepara all'estate con la poesia, grazie al primo "Interlinea poesia festival": vari reading, una mostra di grafica editoriale, una passeggiata nel centro storico sulle tracce degli scrittori, un aperitivo letteraria in piazza Duomo e un ricordo dello scrittore Salvo Basso, oltre alle presentazioni delle novità dei poeti catanesi Renato Pennisi e Antonio Lanza, con una lettura di testi sulla Shoah.
promosso dalla casa editrice (che pubblica anche l’Edizione nazionale di Giovanni Verga. in collaborazione con la libreria Mondadori di piazza Roma. La tre giorni nel segno dei versi propone Interverranno anche l’editore Roberto Cicala e il critico della “Stampa” Giovanni Tesio.

-Si inizia VENERDI 7 giugno 2019 alla libreria Mondadori di piazza Roma 18, alle 17,30, con l’inaugurazione della mostra “Copertine di poesia. Dalla collana Lyra di Interlinea”, con incontro con l’editore Roberto Cicala.
Alle ore 18 presentazione del libro L’impazienza di Renato Pennisi, con Giovanni Tesio.
Alle ore 19 letture dal volume Nell’abisso del lager. Voci poetiche sulla Shoah a cura di Giovanni Tesio.

-SABATO 8 giugno alle ore 10 ritrovo alla libreria Mondadori per “Catania in poesia. Passeggiata letteraria in città” con letture e curiosità storiche, terminando alle ore 12 al Caffè del Duomo, in piazza Duomo, con un “Aperitivo poetico” con autori e lettori presenti.
Lo stesso sabato alle ore 18, sempre alla libreria di piazza Roma, presentazione del libro Suite Etnapolis di Antonio Lanza, con intervento del critico Andrea Accardi.

-DOMENICA 9 giugno alle ore 18, alla FabbricaTeatro, in via Caronda 82, evento “Ritorno a Salvo Basso” con letture di Salvatore Agnello, Saragei Antonini, Francesco Balsamo, Angela Bonanno, Maria Gabriella Canfarelli, Giuseppe Condorelli e Biagio Guerrera, dal volume Scriviriscriviri (Antologia 1979-2002). Intervengono Elio Gimbo e Salvatore Scalia.

Gli eventi sono a ingresso libero. Info libreria: 0957169610, Interlinea 03211992282, www.interlinea.com.

View Event →
Catania: presentazione "La guerra di tutti" di e con Raffaele Ventura
Jun
6
8:30 PM20:30

Catania: presentazione "La guerra di tutti" di e con Raffaele Ventura

  • Teatro Coppola Teatro dei Cittadini (map)
  • Google Calendar ICS
la guerra di tutti.jpg

Populismo e cospirazionismo, razzismo e terrorismo, fake news e politicamente corretto sono tutti sintomi di un ordine in disfacimento. Il tramonto del capitalismo occidentale coincide con una crisi delle categorie politiche della modernità, una catastrofe che ci riporta alla guerra di tutti contro tutti come unico sfogo alla paura del declassamento. Guerra simbolica, metaforica, virtuale, finzionale, che dal mondo dei segni sempre più spesso trabocca per andare a contagiare il mondo reale.
Nessuna civiltà aveva mai spettacolarizzato tanto il benessere e nessuna aveva mai subito con tanta durezza l’effetto del risentimento che sale quando le promesse non vengono mantenute: trionfano le passioni tristi, gli odi intracomunitari e le teorie del complotto. Dopo aver amministrato per decenni il consenso fabbricando sogni e bisogni, l'industria culturale è diventata una macchina produttrice di paranoia.
E se il problema fosse il nostro rapporto con la violenza del linguaggio? Raffaele Alberto Ventura ci guida in un viaggio tra le rovine sontuose della società del benessere, dalla post-verità alla post-politica: incrocia moti di piazza liberamente tratti dai film di Hollywood, ascolta supereroi che discutono di filosofia e si intrattiene con complottisti adoratori di Rihanna, principessa degli Illuminati. Nel mezzo di questo frastuono, ci fa sentire le voci di Hobbes e di Rousseau, esplora le pagine di Dick e di Flaubert, svelando gli arcana imperii dietro le illusioni politiche che non funzionano più.
minimum fax

Raffaele Alberto Ventura vive a Parigi dove collabora con il Groupe d'études géopolitiques e la rivista Esprit. Oltre alla sua pagina Eschaton cura una rubrica per Wired. Il suo primo libro, "Teoria della classe disagiata" (minimum fax 2017), è stato uno degli esordi più acclamati degli ultimi anni.

Dialoga con l'autore Giuseppe Lorenti
Letture a cura di Marco Sciotto.

Al prezzo del libro verrà applicato il 25% di sconto come da campagna promozionale in corso.

View Event →
Catania: presentazione "Fioriranno i mandorli sulla Luna"
May
31
8:30 PM20:30

Catania: presentazione "Fioriranno i mandorli sulla Luna"

fioriranno i mandorli sulla luna.jpg

💥💥💥 INGRESSO GRATUITO💥💥💥

🕘 Venerdì 31 Maggio 2019 - ore 20.30 🕘
📍 Zō - Centro Culture Contemporanee 📍
Piazzale Asia, 6 - Catania

🎤 Il 31 Maggio nell’accogliente location di Zō - Centro Culture Contemporanee - la Carthago Edizioni vi invita a vivere questo show, a metà tra un poetico incontro con l’autore e un emozionante live “Rock” di altri tempi. 🎤

Dopo la presentazione in anteprima al Salone Internazionale del Libro di Torino, l’eclettico cantautore Vincenzo Spampinato replica, in terra natia, lo spettacolo promozionale del suo libro 📚 «Fioriranno i Mandorli sulla Luna» (Carthago Edizioni, 2019). 📚

Le immagini del Maestro Fotografo Cosimo di Guardo accompagnano le parole di Spampinato, brevi “cose scritte”, dove si ritorna a parlare di luna, di mare e di nuvole, decise da colpi di mouse e di calamaio. Fotografie di un antico/nuovo mondo poetico, spettinato a volte dal photoshop, con un piede su whatsapp e l’altro sul Novecento. Trattasi di viaggiatori del sogno, che parlano d’amore, di conchiglie stereofoniche, di baci in punta di piedi, che lasciano il mare per toccare il cielo e di carezze che hanno spento i grattacieli di New York! Parole oneste, ossimori casuali, con la voce degli uomini, ma col pensiero e col cuore delle Donne, in una nuova primavera ricca di mandorli, pensati col sole della Terra e cresciuti nell’ombra dolce della luna.

"SAVE THE DATE” Venerdì 31 Maggio alle ore 20.30 incontriamoci da Zō – Piazzale Asia, 6 – Catania (Zona Ciminiere) e lasciamoci trasportare dalle parole del Maestro Vincenzo Spampinato e dalle immagini di Cosimo Di Guardo, in un crescendo di emozioni, uno spettacolo “scoppiettante” per un finale coi “fiocchi”.

📚 Saranno presenti: Fabrizio Del Vecchio, autore di «Addosso. Adesso!» e «Portami dove tutto è lontano»; Annarita Schiavone, autrice di «Demoni d’Amore»; e Teresa Tufo, autrice di «Micol» e «Selene», tutti editi dalla Carthago Edizioni. 📚

View Event →
Catania: presentazione "Nunet. Io e lei"
May
29
4:00 PM16:00

Catania: presentazione "Nunet. Io e lei"

  • 2 Via Giuseppe Garibaldi Adrano, Sicilia, 95031 Italia (map)
  • Google Calendar ICS
nunet io e lei.jpg

🕓Sabato 29 Maggio 🕓
Dalle ore 16.00 alle 19.30
📍Palazzo Bianchi, Via Giuseppe Garibaldi, 2, Adrano📍

📖La scrittrice Ionella Consolata Emmanuele presenta il suo nuovo libro "Nunet - io e lei" 📖

🎨Esposizioni🎨
Opere in pittura "La voce dell'inconscio" di I.C. Emmanuele
Opere in arte grafica di Assia Laineri

📣Interventi📣
Testimonianza di una lettrice
Giuseppe Pennisi - Amministratore unico della Carthago Edizioni

View Event →
 Catania: Gruppo di lettura Premio Strega
May
28
8:00 PM20:00

Catania: Gruppo di lettura Premio Strega

gruppo di lettura premio strega.jpg

Chi sono stati i finalisti de Il Premio Strega dal 1947 ad oggi?
Questa è la domanda che ha fatto nascere questo gruppo di lettura. Abbiamo deciso di scoprire/riscoprire quei libri che sono arrivati in finale ma che non hanno vinto insieme a voi.
Il gruppo avrà cadenza mensile.
Partecipare è molto semplice:
- recati alla Libreria Vicolo Stretto a ritirare il libro;
- leggilo a casa
- vieni all'incontro per parlarne con noi.
Il primo libro che leggeremo è "Il cielo è rosso" di Berto Giuseppe.
I partecipanti al gruppo usufruiranno del 15% di sconto sul libro scelto.

View Event →
Catania: Gruppo di lettura grandi autori opere minori
May
27
8:00 PM20:00

Catania: Gruppo di lettura grandi autori opere minori

gruppo di lettura grandi autori opere minori.jpg

Oltre il libro che ha reso famoso l'autore/autrice conosciamo le altre opere?
Con questa domanda vi invitiamo al gruppo di lettura "Grandi autori opere minori".
Il gruppo avrà cadenza mensile.
Partecipare è molto semplice:
- recati alla Libreria Vicolo Stretto a ritirare il libro;
- leggilo a casa
- vieni all'incontro per parlarne con noi.
Il primo libro che leggeremo sarà "Aracoeli" di Elsa Morante.
I partecipanti al gruppo usufruiranno del 15% di sconto sul libro scelto.

View Event →
Catania: C(l)UB di Lettura - appuntamento di maggio
May
27
8:00 PM20:00

Catania: C(l)UB di Lettura - appuntamento di maggio

club di lettura appuntamento di maggio.jpg

Nonostante la chiusura del bookshop il C(L)UB di Lettura di maggio si svolgerà regolarmente.

Questa volta l'appuntamento è alle 20:00 al Monastore, il bookshop del Monastero dei Benedettini.

Il libro scelto è "La custodia dei cieli" (66thand2nd Editore) di Raffaele Riba.

Il romanzo racconta la lotta di Gabriele, il Custode, contro la dispersione. Ragazzino chiuso, cresciuto in campagna, nella vita di Gabriele quello che ha contato di più è stato il rapporto con il fratello, Emanuele, con cui ha condiviso ogni cosa (soprattutto la lettura dell’amata Enciclopedia dell’universo), finché questo non si è allontanato per studiare. Ma Emanuele non è l'unico ad essere andato via dalla vita di Gabriele.

Per partecipare basta leggere il libro e non mancare all'appuntamento.

A fini organizzativi è necessario comunicare la vostra partecipazione alle Matte da Leggere inviando una mail all'indirizzo mattedaleggere@gmail.com. Scrivendo a questo indirizzo, inoltre, riceverete tutte le informazioni necessarie e potrete essere aggiornati in caso di cambiamenti e/o comunicazioni che riguardano i partecipanti al gruppo.

View Event →
Catania: presentazione "Omonimia" di Jacopo Ramonda
May
24
6:00 PM18:00

Catania: presentazione "Omonimia" di Jacopo Ramonda

omonimia jacopo ramonda.jpg

Venerdì 24 Maggio, alle ore 18:00, Jacopo Ramonda presenterà il suo OMONIMIA (Interlinea Edizioni), accompagnato dai poeti e amici Fabrizio Cavallaro e Antonio Lanza.

Jacopo Ramonda (Savigliano, 1983) scrive testi collocabili in un'area di confine tra poesia e racconto.
Ha pubblicato:
- Una lunghissima rincorsa (Bel-Ami Edizioni, 2014).
- Una selezione di poesie nella raccolta Tredicesimo quaderno italiano (Marcos y Marcos, 2017) e in Ho tutto in testa e non riesco a dirlo (Bel-Ami Edizioni, 2012)

Le sue prose brevi sono apparse su varie riviste d'interesse culturale come "Nazione Indiana", "Nuovi Argomenti", "L'Ulisse", "I poeti sono vivi" e tantissime altre...

View Event →
Catania: presentazione "Dolcissima abitudine"
May
22
7:30 PM19:30

Catania: presentazione "Dolcissima abitudine"

dolcissima abitudine.jpg

Torino, 2006. Piera, sessantaquattro anni, sta partecipando al funerale del suo ultimo cliente. Per gran parte della sua vita Piera Cavallero è stata Rosa, una prostituta. Ha avuto molto. Ha avuto niente. Ha avuto soldi, tanti, un piccolo impero economico insieme a una sua emancipazione personale. E ha avuto un figlio, che però non la conosce. Ma Rosa negli anni non ha mai perso di vista questo figlio. Gli è stata accanto passo dopo passo senza farglielo sapere. Ora, giunta a fine carriera, sente che è arrivato il momento di chiudere i conti con il passato.
Un passato che ripercorriamo dai primi anni Cinquanta, quando nella Torino in espansione del dopoguerra Rosa inizia il mestiere in casa con la madre, che le ha trasmesso la professione appena adolescente. Seguiamo le sue vicende e la sua caparbia evoluzione. Gli uomini incontrati, le cadute, la solitudine rotta dai pochi amici e dai clienti che l’hanno accompagnata.
La storia di Rosa, minuscola eppure incredibile, ispirata a figure e ambienti reali, si mischia con la storia del Novecento fino ad arrivare ai giorni nostri, insieme alla necessità spietata di trovare una difficile pace.
Guanda Editore

Alberto Schiavone è nato a Torino nel 1980, vive e lavora a Milano. Ha pubblicato i romanzi La libreria dell’armadillo, Nessuna carezza e, presso Guanda, Ogni spazio felice (vincitore del Premio Fiesole Narrativa Under 40 e finalista al Premio Stresa).

Accompagna l'autore Valentina Chiaramonte, chef di Fud Off.

View Event →