imageimage.jpegimage.jpeg
image-764
notabilistestata1

facebook
youtube
instagram
notabilistestata1

INFO & CONTATTI

NOTA CRITICA

MENU

NEWS

MENU

NEWS

EVENTI

INFO & CONTATTI

NOTA CRITICA

EVENTI

Notabilis è un quotidiano online esclusivamente culturale, che mette in evidenza persone, fatti ed eventi degni di nota in Sicilia. Crediamo che solo partendo da una maggiore consapevolezza culturale è possibile promuovere e costruire una Sicilia al passo con i tempi.

Notabilis è un quotidiano online esclusivamente culturale, che mette in evidenza persone, fatti ed eventi degni di nota in Sicilia. Crediamo che solo partendo da una maggiore consapevolezza culturale è possibile promuovere e costruire una Sicilia al passo con i tempi.

Knowhow SRL
Corso Gelone 116/C
96100 Siracusa
P.I. 01584160897

info@notabilis.it

redazione@notabilis.it

Knowhow SRL
Corso Gelone 116/C
96100 Siracusa
P.I. 01584160897

info@notabilis.it

redazione@notabilis.it

image-766

INTERVISTE

Le nostre interviste inedite

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Siracusa. Numero di iscrizione 01/10 del 4 gennaio 2010

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Siracusa. Numero di iscrizione 01/10 del 4 gennaio 2010

www.notabilis.it @ All Right Reserved 2020 | 

www.notabilis.it @ All Right Reserved 2020 | 


facebook
youtube
instagram

facebook
youtube
instagram

“Endless Migration” e una realtà a volte troppo scomoda

2017-06-30 13:17

Redazione

News, palermo, news, endless migration, carlo lauricella,

“Endless Migration” e una realtà a volte troppo scomoda

NEWS Fino al 3 settembre a Palermo, negli spazi storici del Real Albergo delle Povere (Corso Calataf

NEWS

image-asset-1579712942.pngimage-asset-1579712942.jpeg

Fino al 3 settembre a Palermo, negli spazi storici del Real Albergo delle Povere (Corso Calatafimi 217), si tiene la personale dell’artista siciliano Carlo Lauricella “Endless Migration”, curata daEnrico Crispolti. Come si capisce già dal titolo, sono dipinti e installazioni, sia sospese, sia a pavimento, sia a parete, che trattano il delicato tema dell’immigrazione, di quei tanti viaggi di speranza, di corpi sradicati dalla propria terra, rischiando la propria vita pur di avere la possibilità di un futuro migliore. 

image-asset-1579712942.pngimage-asset-1579712942.jpeg

“La mostra realizzata dal Polo Museale regionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Palermo e dall’Assessorato Regionale ai Beni Culturali e all’Identità Siciliana, intende raggiungere un pubblico sempre più vasto di fruitori i quali saranno coinvolti all’interno dell’opera artistica del maestro Carlo Lauricella che, sin dal 2006, affronta il fenomeno della migrazione. Siamo fermamente convinti che è indispensabile consolidare il dialogo tra culture differenti, azione avviata da tempo dal Museo, e confermare la volontà di accogliere e condividere problematiche di grande attualità”. Queste le parole di Valeria Patrizia Li Vigni, Direttrice del Polo Museale, entusiasta dell’evento e del lavoro di Lauricella, che appunto dal 2006 tratta nelle sue opere il tema della migrazione, intesa come continua ricerca dell’uomo a luoghi nuovi, scenari diversi e più giusti, alla ricerca di unriscatto e di una società più equa.

foto3-1579712943.jpg

Cinque le sale espositive, in cui delle volte il pubblico viene direttamente coinvolto, come nell’installazione “La via Lido”o in “Recuperi”. I protagonisti sono loro: uomini, donne e bambini, apparentemente senza identità, dietro cui c’è una persona con sentimenti, necessità e sensazioni, arrivata disperata nel nostro Paese spesso in imbarcazioni di fortuna, a volte coinvolte in tragici naufragi. Persone, non semplici “Punti” (60 dipinti installativi) scolpiti nella memoria di tutti noi, mentre comodamente dal divano di casa assistiamo a determinate tragedie. Storie vere, una realtà a volte troppo scomoda, che purtroppo non è frutto di fantasia. 

La mostra fa parte del percorso culturale intrapreso dal Museo Riso, puntando sula sinergia tra istituzioni e artisti che lavorano nel nostro territorio. L’ingresso è gratuito; aperto da martedì a sabato dalle 9.30 alle 18.30, mentre la domenica e i festivi dalle 9.30 alle 13.30.

Alessandra Leone

Leggi le altre interviste

image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Notabilis

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder