imageimage.jpegimage.jpeg
image-1
notabilistestata1

facebook
youtube
instagram
notabilistestata1

NEWS

NOTA CRITICA

EVENTI

INFO & CONTATTI

INFO & CONTATTI

MENU

MENU

NEWS

NOTA CRITICA

EVENTI

Notabilis è un quotidiano online esclusivamente culturale, che mette in evidenza persone, fatti ed eventi degni di nota in Sicilia. Crediamo che solo partendo da una maggiore consapevolezza culturale è possibile promuovere e costruire una Sicilia al passo con i tempi.

Notabilis è un quotidiano online esclusivamente culturale, che mette in evidenza persone, fatti ed eventi degni di nota in Sicilia. Crediamo che solo partendo da una maggiore consapevolezza culturale è possibile promuovere e costruire una Sicilia al passo con i tempi.

Knowhow SRL
Corso Gelone 116/C
96100 Siracusa
P.I. 01584160897

info@notabilis.it

redazione@notabilis.it

Knowhow SRL
Corso Gelone 116/C
96100 Siracusa
P.I. 01584160897

info@notabilis.it

redazione@notabilis.it

 

A PROPOSITO DI  CULTURA...

La Scala dei Turchi imbrattata di rosso. Amministrazione e volontari intervengono e la riportano al suo splendore originarioAltro raid vandalico presso la sede del Centro Antiviolenza fondato da Don Pino Puglisi a Brancaccio“ESTATE” Franco Micalizzi è on-air, insieme a Mario Biondi, in tutte le radio e su tutte le piattaformeEcomusei di Sicilia insieme per uno sviluppo sostenibilePresentato al Palazzo Ciampoli di Taormina il catalogo della mostra “Le Cento Sicilie”Sanremo 2022: chi sono i siciliani in gara al Festival della Canzone ItalianaUna moneta commemorativa per i 30 anni dalle stragi di Falcone e BorsellinoL'Epifania in Sicilia: storia e tradizioni siciliane sulla vecchia signora con la scopaFicarra e Picone tornano sui nostri schermi, questa volta grazie a Netflix5 gennaio 2022: il ricordo di Pippo Fava a 38 anni dalla sua uccisione

Villa Santa Marina: un complesso di età imperiale nella campagna delle Madonie

2021-08-19 10:25

Redazione

News, Sicilia, notabilis, palermo, sicilia, villa santa marina, petralia soprana, ville romane, gaetano massineo, siti archeologici sicilia,

Villa Santa Marina: un complesso di età imperiale nella campagna delle Madonie

Dalla casuale scoperta negli anni cinquanta del ’900 alle campagne di scavo negli ultimi anni: qual è la storia di Villa Santa Marina?

panoramavillasantamaria-1629357009.jpg

Petralia Soprana (Palermo), anni cinquanta del ’900: un bambino di nome Gaetano Massineo, accompagnato dal padre, si imbatte nei resti di qualcosa di molto antico nei pressi della sua casa sulle Madonie. Si comincia a scavare ed emergono altri reperti: cinque monconi di un colonnato in linea con dei grandi gradini di blocchi calcarei, frammenti di vasellame e mattoni di terracotta. Quell’area è però destinata a un vigneto, per cui si preferisce interrompere gli scavi e dimenticare quanto accaduto.

 

Qualcuno, tuttavia, non lo fa nemmeno a distanza di molti anni: Gaetano. Ed è grazie a lui ‒ il quale nel frattempo ha studiato Archeologia, diventando professore e successivamente archeologo funzionario della Soprintendenza di Roma ‒ che ricominciano gli scavi nel 2008.

Riaffiora così un maestoso edificio composto da una dimora padronale, le stalle, i magazzini, un colonnato, alcune stanze con le soglie e i relativi cardini o reperti di vetro: è Villa Santa Marina. Un villa rustica risalente a duemila anni fa, appartenuta forse a una ricca famiglia romana e sopravvissuta a varie epoche, come dimostrano alcuni reperti rinvenuti nelle diverse campagne di scavi.

Nel 2013 e 2014 sono ritrovati due scheletri umani, il primo da collocare tra la fine del IX e gli inizi dell’XI secolo d.C., il secondo tra gli inizi del X sec. d.C. e la metà circa del XII sec. d.C.

Nel 2019, le ricerche continuano grazie a dieci volontari provenienti da tutta la Sicilia, reclutati dall’associazione “Gaetano Messineo”, coordinati da Santino Ferraro, con la supervisione della Soprintendenza dei Beni culturali di Palermo.

 

Con il procedere delle ricerche, si aggiungono nuovi dettagli, che non hanno però ancora rivelato con certezza quale sia stata la funzione dell’edificio: villa rustica di una ricca famiglia romana o ingrosso di sale o, ancora, stazione di sosta per i viaggiatori?

 

 

© riproduzione riservata

 

villa-romana-di-petralia-soprana-1629357059.jpg

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Siracusa. Numero di iscrizione 01/10 del 4 gennaio 2010

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Siracusa. Numero di iscrizione 01/10 del 4 gennaio 2010

www.notabilis.it @ All Right Reserved 2021 | 

www.notabilis.it @ All Right Reserved 2021 | 


facebook
youtube
instagram

facebook
youtube
instagram
image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Notabilis

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder