imageimage.jpegimage.jpeg
image-764
notabilistestata1

facebook
youtube
instagram
notabilistestata1

EVENTI

NOTA CRITICA

INFO & CONTATTI

INFO & CONTATTI

MENU

MENU

NEWS

EVENTI

NEWS

NOTA CRITICA

Notabilis è un quotidiano online esclusivamente culturale, che mette in evidenza persone, fatti ed eventi degni di nota in Sicilia. Crediamo che solo partendo da una maggiore consapevolezza culturale è possibile promuovere e costruire una Sicilia al passo con i tempi.

Notabilis è un quotidiano online esclusivamente culturale, che mette in evidenza persone, fatti ed eventi degni di nota in Sicilia. Crediamo che solo partendo da una maggiore consapevolezza culturale è possibile promuovere e costruire una Sicilia al passo con i tempi.

Knowhow SRL
Corso Gelone 116/C
96100 Siracusa
P.I. 01584160897

info@notabilis.it

redazione@notabilis.it

Knowhow SRL
Corso Gelone 116/C
96100 Siracusa
P.I. 01584160897

info@notabilis.it

redazione@notabilis.it

 

A PROPOSITO DI  CULTURA...

Passeggiate all’aperto all’insegna della sicurezza: non si ferma la manifestazione Le Vie dei TesoriCatania: rimandata alla primavera 2021 CamBIOvita, l’èxpo dedicata al sano vivereA Palermo nominati i vincitori della 1° edizione del Premio Pino CarusoLE VIE DEI TESORI PARTECIPA E CONDIVIDE L’APPELLO WEB DI “CULTURA ITALIAE”Edizione Speciale del Premio Letterario Salvatore Quasimodo: iscrizioni in scadenzaCatania, iniziati i lavori per il Museo Archeologico RegionaleUn nuovo murales dell’artista Mauro Patta: la promozione del territorio passa dal quartiere Badia di LentiniCatania: lo spettacolo “Dinamico con brio” aprirà la nuova stagione teatrale della Compagnia Teatro Argentum PotabileRiaprono la Grotta di S. Teodoro, l'Antiquarium di Himera e il Castello della CubaInda: organizzato un Convegno internazionale di studi sui “Ruoli di potere nel teatro antico”

Mythos Opera Festival. Terminata la stagione 2020 si pensa già al futuro: “Il Mythos non più associazione

2020-09-16 16:54

Redazione

News, Notizie, notabilis, eventi, musica, teatro, mythos opera festival 2020,

Mythos Opera Festival. Terminata la stagione 2020 si pensa già al futuro: “Il Mythos non più associazione ma fondazione”.

Conclusa la stagione del Mythos Opera Festival, che si prepara già al prossimo anno.

giovannacasollaepierogiuliacci2-1600264339.JPG

È stata una stagione complessa ma comunque soddisfacente quella che si è appena conclusa per il Mythos Opera Festival. Una quarta edizione, inevitabilmente condizionata dall’emergenza sanitaria, che ha ridisegnato platee e palchi, ma che si è comunque conclusa con un bilancio positivo.

Ancora una volta il centro delle attività culturali è stato il Teatro antico di Taormina, dove sono andate in scena con successo due repliche di Aida ed una Cavalleria Rusticana. Molto apprezzata anche La Traviata al Teatro antico di Tindari e Sempre, spettacolo originale ed intenso, messo in scena al Palazzo della Cultura di Catania. Una stagione che, non a caso, ha visto protagonista Giuseppe Verdi, il più patriottico dei compositori italiani. 

 

«Il Mythos Opera Festival è una realtà ormai consolidata – commenta con soddisfazione il sovrintendente e fondatore del Mythos Opera Festival, Gianfranco Pappalardo Fiumara - Tant’è che quest’anno, malgrado il Covid-19 e tutta una serie di circostanze che hanno impedito la divulgazione dell’opera lirica, per come nasce e la si intende, il pubblico ha sempre premiato il festival, riempiendo e addirittura in alcuni casi, come per l’Aida, tributando il sold-out. Adesso siamo ad una svolta. Stiamo avviando la divulgazione dell’opera lirica anche nel resto d’Italia e all’estero. Per questo motivo abbiamo avviato dei progetti molto importanti: dal Giappone alla Francia, dall’Ucraina alla Tunisia. Ma non solo, abbiamo anche costruito dei rapporti, che si concretizzeranno nel 2022, con la Cina. Il Mythos Opera Festival – prosegue Pappalardo Fiumara - questa è la grande novità, si è trasformato in fondazione, con delle associazioni che gravitano all’interno della stessa e che la sostengono. Tutto questo con l’obiettivo di portare l’opera italiana nel mondo, esaltando gli elementi che caratterizzano l’Italia, ovvero i teatri di tradizione, i teatri greco romani, i siti archeologici, il Mito. Ecco perché Mythos Opera Festival».

 

La rassegna estiva ha visto la presenza di grandi nomi dalla fama internazionale, come il soprano Giovanna Casolla, il tenore Piero Giuliacci, il direttore d’orchestra Marco Boemi e l’attrice Guia Jelo. Si dice soddisfatto anche il direttore artistico del festival, Nino Strano.

Una stagione intensa che, per la sua realizzazione, ha visto l’impegno sul campo di professionisti e tecnici di grande valore, a partire dai direttori di produzione Salvo Prestia e Massimo D’Alessio, consentendo al settore tecnico del mondo della cultura, gravemente vessato dalle contingenze attuali, di prendersi la sua rivalsa e tornare a lavorare dietro e attorno le quinte di una grande manifestazione.

Afferma D'alessio: «Ringrazio di cuore tutti coloro che hanno collaborato, per la disponibilità e soprattutto per la grande professionalità e flessibilità dimostrata, adattandosi giorno per giorno.

È stata un’occasione di grande crescita professionale. Dal mio punto di vista una

stagione che si chiude con un bilancio assolutamente positivo».

 

 

 

©riproduzione riservata 

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Siracusa. Numero di iscrizione 01/10 del 4 gennaio 2010

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Siracusa. Numero di iscrizione 01/10 del 4 gennaio 2010

www.notabilis.it @ All Right Reserved 2020 | 

www.notabilis.it @ All Right Reserved 2020 | 


facebook
youtube
instagram

facebook
youtube
instagram
image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Notabilis

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder