imageimage.jpegimage.jpeg
image-764
notabilistestata1

facebook
youtube
instagram
notabilistestata1

NOTA CRITICA

NEWS

NEWS

EVENTI

MENU

INFO & CONTATTI

INFO & CONTATTI

MENU

NOTA CRITICA

EVENTI

Notabilis è un quotidiano online esclusivamente culturale, che mette in evidenza persone, fatti ed eventi degni di nota in Sicilia. Crediamo che solo partendo da una maggiore consapevolezza culturale è possibile promuovere e costruire una Sicilia al passo con i tempi.

Notabilis è un quotidiano online esclusivamente culturale, che mette in evidenza persone, fatti ed eventi degni di nota in Sicilia. Crediamo che solo partendo da una maggiore consapevolezza culturale è possibile promuovere e costruire una Sicilia al passo con i tempi.

Knowhow SRL
Corso Gelone 116/C
96100 Siracusa
P.I. 01584160897

info@notabilis.it

redazione@notabilis.it

Knowhow SRL
Corso Gelone 116/C
96100 Siracusa
P.I. 01584160897

info@notabilis.it

redazione@notabilis.it

image-766

INTERVISTE

Le nostre interviste inedite

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Siracusa. Numero di iscrizione 01/10 del 4 gennaio 2010

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Siracusa. Numero di iscrizione 01/10 del 4 gennaio 2010

www.notabilis.it @ All Right Reserved 2020 | 

www.notabilis.it @ All Right Reserved 2020 | 


facebook
youtube
instagram

facebook
youtube
instagram

Il Teatro di Palermo ritorna in scena, con delle sedi d'eccezione: Spasimo e Casa Professa

2020-07-02 13:52

Francesca Brancato

News, Notizie, palermo, cantieri culturali alla zisa, teatro palermo, Chiesa S. Maria dello Spasimo, Casa Professa,

Il Teatro di Palermo ritorna in scena, con delle sedi d'eccezione: Spasimo e Casa Professa

Far rinascere il teatro in questo periodo di crisi post quarantena, cercando di trasformare luoghi unici e spesso non valorizzati in nuovi spazi scenici. Come?

Far rinascere il teatro in questo periodo di crisi post quarantena, cercando di trasformare luoghi unici e spesso non valorizzati in nuovi spazi scenici all'aperto. Come? chiedendo il contributo economico e organizzativo per gli allestimenti, la messa in scena e quella in sicurezza delle piece teatrali, per poi procedere con la promozione delle stesse. Questo è quello che chiedono gli attori e le compagnie teatrali palermitane riunitesi in assemblea ai Cantieri Culturali della Zisa nei giorni scorsi, con lo scopo di creare una rassegna che possa rilanciare il teatro cittadino durante la stagione estiva.

dscf3180-1593686939.jpg

queste le richieste del collettivo artistico appena formatosi Rendiamo “COLTO” lo spazio Incolto”, nato durante un’assemblea che ha avuto luogo presso la Sala De Seta dei Cantieri culturali alla Zisa. alla riunione erano presenti anche l’assessore comunale alle Culture, Adham Darwsha, e Pamela Villoresi, direttrice del Teatro Biondo. Melino Imparato, Alessandra Leone e Giuseppe Massa hanno illustrato i principi sui quali si basa il progetto che li ha ispirati, per poter andare verso una bozza di cartellone estivo che prenderebbe il titolo: “Scurò”.

«Una è la questione degli spazi estivi di cui Palermo ha bisogno - spiega Giuseppe Provinzano di Babel - l'altra quella di un cartellone che vorremmo partisse subito». Per non perdere l'opportunità dell'estate si ipotizza di potere andare in scena alla Chiesa di S. Maria dello Spasimo, nell'atrio di Casa Professa o anche alla GAM. Dal canto suo l'assessore Darwsha ha rassicurato sul supporto da parte dell’amministrazione comunale e si è impegnato a redigere un progetto per il funzionamento di un teatro all’aperto, citando anche altri spazi fuori dal centro storico che possano essere utili a tale scopo.

87f7b6d60c2384362ef2f72fc6eacfa346dac17a-chiesa-di-casa-professa-giornate-fai-palermo-jpg-16430-1552920305-1593686953.jpeg

Gli spettacoli della rassegna in fieri ci sono già e sono firmati direttamente dagli attori e dai registi che animano le compagnie palermitane. Nel frattempo, a firmare il documento di richiesta, intanto, sono stati: Serena Barone, Matteo Bavera del Teatro Garibaldi alla Kalsa, Umberto Cantone, Domenico Ciaramitaro del Teatrino, Paolo Ciquemani, Sabino Civilleri della compagnia Civilleri Lo Sicco, Mela Dell'Erba, Melino Imparato della compagnia Franco Scaldati, Francesca Impastato del Teatrino, Alessandra Leone, Valeria Sara Lo Bue, Fabio Lo Meo, Simona Malato, Giuseppe Massa della compagnia Sutta Scupa, Giuseppe Provinzano di Babel, Luigi Maria Rausa, Antonella Sampino della compagnia Sconsajuocu, il Teatro Mediterraneo Occupato.

Si sono poi aggiunti Mimmo Cuticchio, George Lavaudant e Borja Sidja per il sostegno morale. La cultura non si ferma è stato il grido di speranza che ci siamo ripetuti durante il lockdown. Adesso, la cultura cerca di riprendersi i suoi spazi e lo fa offrendo nuove prospettive e progetti rivoluzionari. Per non lasciare da solo il pubblico, per non spegnere la scintilla che rende magico il Teatro. 

 

©riproduzione riservata 

Leggi le altre interviste

image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Notabilis

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder