imageimage.jpegimage.jpeg
image-764
notabilistestata1

facebook
youtube
instagram
notabilistestata1

EVENTI

NOTA CRITICA

INFO & CONTATTI

INFO & CONTATTI

MENU

MENU

NEWS

EVENTI

NEWS

NOTA CRITICA

Notabilis è un quotidiano online esclusivamente culturale, che mette in evidenza persone, fatti ed eventi degni di nota in Sicilia. Crediamo che solo partendo da una maggiore consapevolezza culturale è possibile promuovere e costruire una Sicilia al passo con i tempi.

Notabilis è un quotidiano online esclusivamente culturale, che mette in evidenza persone, fatti ed eventi degni di nota in Sicilia. Crediamo che solo partendo da una maggiore consapevolezza culturale è possibile promuovere e costruire una Sicilia al passo con i tempi.

Knowhow SRL
Corso Gelone 116/C
96100 Siracusa
P.I. 01584160897

info@notabilis.it

redazione@notabilis.it

Knowhow SRL
Corso Gelone 116/C
96100 Siracusa
P.I. 01584160897

info@notabilis.it

redazione@notabilis.it

 

A PROPOSITO DI  CULTURA...

Passeggiate all’aperto all’insegna della sicurezza: non si ferma la manifestazione Le Vie dei TesoriCatania: rimandata alla primavera 2021 CamBIOvita, l’èxpo dedicata al sano vivereA Palermo nominati i vincitori della 1° edizione del Premio Pino CarusoLE VIE DEI TESORI PARTECIPA E CONDIVIDE L’APPELLO WEB DI “CULTURA ITALIAE”Edizione Speciale del Premio Letterario Salvatore Quasimodo: iscrizioni in scadenzaCatania, iniziati i lavori per il Museo Archeologico RegionaleUn nuovo murales dell’artista Mauro Patta: la promozione del territorio passa dal quartiere Badia di LentiniCatania: lo spettacolo “Dinamico con brio” aprirà la nuova stagione teatrale della Compagnia Teatro Argentum PotabileRiaprono la Grotta di S. Teodoro, l'Antiquarium di Himera e il Castello della CubaInda: organizzato un Convegno internazionale di studi sui “Ruoli di potere nel teatro antico”

Al Teatro Antico di Taormina esposta una scultura in omaggio a Sebastiano Tusa

2020-09-23 17:41

Redazione

News, Notizie, notabilis, eventi, arte, sebastiano tusa, scultura, rame, parco archeologico di naxos,

Al Teatro Antico di Taormina esposta una scultura in omaggio a Sebastiano Tusa

Al Teatro Antico di Taormina esposta una scultura in omaggio a Sebastiano Tusa.

paoladamoresculturaalteatroanticoditaormina1ph-1600872014.jpgpaoladamoresculturaalteatroanticoditaormina9ph-1600872024.jpg

Si chiama “Frammenti del tempio d’oro” la scultura creata dall’artista Paola D’Amore in memoria dell’archeologo Sebastiano Tusa, esposta ieri 22 settembre 2020 presso il Teatro Antico di Taormina per la prima volta.

Abbinata al Premio Tusa nell’ambito della manifestazione cinematografica Nation Awards che si è svolta nei giorni scorsi, l’opera è stata collocata negli spazi della versura occidentale, dove potrà essere ammirata dai visitatori fino alla fine del mese di ottobre. Presente all’inaugurazione, insieme alla Direttrice del Parco Naxos Taormina, Gabriella Tigano, Valeria Li Vigni, Soprintendente del Mare e moglie di Tusa.

 

Tre colonne in metallo, che al mattino i raggi del sole accendono di riflessi ramati, collocate su un fondale panneggiato alla greca curato dalla stilista d’interni Mira Tasic: così l’artista Paola D’amore ha reso omaggio all’assessore ai Beni Culturali per la Regione Siciliana, prematuramente scomparso il 10 marzo 2019. A spiegare il significato profondo della scultura è stato Aurelio Pes, curatore di in un saggio che ne ha accompagnato l’istallazione: «Un frammento di tempio greco vestito dei bagliori mutevoli del rame. E attorno a questa immagine venerabile, a tornare in evidenza sono il segno dell’infinito, il labirinto che è il nostro destino e il serpente-suono, che per la sua natura bifida annuncia indifferentemente il sorgere di una nuova era o la distruzione globale di noi stessi e del mondo».

 

Paola D’Amore ha invece ricordato l’archeologo scomparso, sottolineandone l’importante lascito culturale: «Tusa ci ha lasciato un tesoro di insegnamenti e di scoperte, le cui implicazioni devono ancora essere interamente disvelate. Per me, tra le tante cose che sono importanti e che hanno definito il milieu culturale in cui sono nate le opere che sto esponendo a Taormina, c’è la scoperta della relazione virtuosa tra la natura, l’umanità e l’arte. Una relazione che è stata presente nella storia culturale dell’Occidente, a partire dalle conseguenze bibliche del peccato originale e della maledizione per l’uomo di dover lottare per la sopravvivenza in una natura a lui ostile».

 

Informazioni:

- per ricevere maggiori informazioni ci si può rivolgere ai seguenti recapiti: 0942 51.001 – 0942 628.738;

- Per l’acquisto dei biglietti online cliccare qui.

 

© riproduzione riservata

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Siracusa. Numero di iscrizione 01/10 del 4 gennaio 2010

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Siracusa. Numero di iscrizione 01/10 del 4 gennaio 2010

www.notabilis.it @ All Right Reserved 2020 | 

www.notabilis.it @ All Right Reserved 2020 | 


facebook
youtube
instagram

facebook
youtube
instagram
image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Notabilis

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder